Nel presente sito 6sicuro fa uso di cookies al fine di fornire una migliore esperienza di navigazione all'utente. Potrebbero essere presenti, inoltre, cookies di terze parti. Continuando a navigare nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi l'informativa .
Confronta Gratis le Migliori Assicurazioni Online
6sicuro > Blog > Automobili > Che accade se non pago il bollo auto?
Confronta 18 assicurazioni

Che accade se non pago il bollo auto?

18 novembre 2011 | In: Automobili | Tags:

bollo auto

Bollo Auto

E’ bene sottolineare che il bollo dell’auto è una tassa di proprietà da pagarsi indipendentemente dall’utilizzo del mezzo e conviene farlo entro i termini previsti per non incorrere in multe e sanzioni. Ma che accade se il proprietario non paga?

Poniamo il caso estremo in cui il bollo non venga pagato per tre anni consecutivi.

L’ACI a quel punto può avviare un accertamento e se il proprietario non può dimostrare di avere regolarmente effettuato i pagamenti entro trenta giorni il veicolo viene cancellato d’ufficio dal PRA.

La Direzione Generale della Motorizzazione Civile provvede a ritirare la targa e la carta di circolazione tramite le forze dell’ordine e quindi per tornare a circolare bisogna iscrivere nuovamente il veicolo al PRA, pagare tutti gli anni di bollo arretrati e risolvere le questioni burocratiche.

Pagamento bollo 

Il pagamento del bollo auto segue regole diverse, a seconda che si tratti di primo pagamento o di rinnovo. In caso di rinnovo, il pagamento va effettuato entro l’ultimo giorno de

l mese successivo a quello di scadenza del bollo precedente. Ad esempio, il bollo scaduto a maggio va rinnovato entro giugno. Se l’ultimo giorno utile per il pagamento cade di sabato o è festivo, è possibile, senza incorrere in sanzioni, pagare il primo giorno lavorativo successivo. La ricevuta del pagamento deve essere conservata per almeno cinque anni anche se non c’è l’obbligo di esporla o tenerne una copia in auto.

Se il pagamento viene effettuato in ritardo, oltre all’importo base della tassa vengono addebitati anche interessi e multe calcolati in base ai giorni di ritardo.

Bollo Auto

Le multe per il ritardo del pagamento

Variano da Regione a Regione, ma in generale:

  • fino a 30 giorni la multa è pari minimo al 2,5% della tassa iniziale, più una quota di interessi dell’1% all’anno calcolata sui giorni di ritardo;
  • se il ritardo è superiore ai 30 giorni ma inferiore ad un anno, la multa passa ad almeno il 3% più la solita quota di interessi;
  • se il ritardo è maggiore di un anno la multa passa minimo al 10% della tassa originaria, ma nella maggior parte delle Regioni la quota di multa è addirittura del 30%, più un interesse dell’1% per ogni sei mesi di ritardo

Una nota per voi lettori: nonostante sia conosciuto come “bollo di circolazione”, il bollo non è una tassa sulla circolazione dei veicoli, ma una tassa sulla proprietà: per questo motivo il proprietario è tenuto a pagarla anche se non utilizza il mezzo. 

Si tratta di una tassa che ha un importo variabile in funzione della potenza del veicolo espressa in KW (che si può trovare sul libretto di circolazione al punto P2) e della classe ambientale del veicolo (per cui, ad esempio, a parità di kW un’auto Euro3 pagherà di più di una Euro5): per calcolare correttamente la somma da pagare, bisogna moltiplicare il numero di kiloWatt (senza i decimali) per la tariffa specifica della Regione di residenza.

Quanto mi costerà il bollo auto?

Per individuare l’importo corretto da pagare è possibile utilizzare il servizio online gratuito messo a disposizione dall’ACI oppure dall’Agenzia delle Entrate.

Quando si può NON pagare il bollo

Gli unici casi in cui non si deve pagare il bollo sono quelli di venditafurto o demolizione del veicolo, perché in questi casi, se per esempio la trascrizione al PRA  del passaggio di proprietà viene fatto entro la data di scadenza del pagamento, non è necessaria alcuna altra comunicazione e semplicemente si smette di pagare la tassa per quel veicolo.

nota

avatar

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, Salvatore ha un grande know-how di programmazione, progettazione, sviluppo e comunicazione, tutte passioni ed esperienze che ha messo al servizio di importanti portali e piattaforme web italiane. È il coordinatore generale e il principale punto di riferimento dell’intera squadra di blogger, tecnici, grafici e giornalisti che scrivono per 6sicuro.

Commenti Facebook
233 Commenti
  1. avatar

    Salve.

    Mio padre e morto a dicembre e x 3 anni non e stato pagato il bollo… perché la macchina non veniva usata… cosa può succedere ora?

    • avatar

      Ciao Norma,

      credo siano state fatte tutte le pratiche anche del passaggio di proprietà del veicolo, la tassa di possesso è dovuta e per un periodo così lungo, si potrebbe incorrere anche al fermo amministrativo del bene (della macchina) fino alla perdita del possesso con la messa all’asta della vettura da parte dell’ente creditore (Regione).

      Il consiglio è quello di recarsi in uno degli sportelli ACI muniti di tutti i documenti del veicolo e di cercare una mediazione che immagino, sia già di competenza di Equitalia. Non posso immaginare il valore dell’auto, ma il rischio che l’ente faccia quanto necessario per recuperare il “credito dovuto”, è lecito. Nel caso di Equitalia, non dimenticate la possibilità di richiedere una dilatazione, 3 anni potrebbero essere diventati una cifra abbastanza importante.

      Ale

  2. avatar

    Ciao Norma,

    ci dispiace per tuo padre. Il bollo auto è una tassa di possesso pertanto anche se la macchina non la usi è da pagare ugualmente. Probabilmente arriveranno delle cartelle esattoriali per la riscossione.

  3. avatar

    Buon giorno,
    ho rottamato la mia auto nell’aprile 2011, anno in cui non ho pagato il bollo, su informazioni ricevute dalla casa demolitrice. A luglio 2013 mi è arrivata una richiesta di pagamento del bollo per il periodo gen.2011-dic.2011 di 128,24 euro entro il 14/10/13; debbo pagare poiché la data di rottamazione è successiva alla data di scadenza del pagamento bollo (31 gen. di ogni anno)? I centri autorizzati non sono tenuti a controllare che i documenti presentati siano in regola e completi, oltre a dare informazioni corrette?! Grazie e buon lavoro.

    • avatar

      Ciao Patrizia,
      è il gestore del centro di raccolta a provvedere alla cancellazione del veicolo dal Pra ed è in quel momento che non si deve più pagare il bollo, quindi se nel tuo caso la radiazione al Pra è successiva alla data di scadenza del bollo, purtroppo devi pagarlo. Spero di esserti stato di aiuto.

  4. avatar

    Quando acquisto una moto, se il proprietario precedente non pagava il bollo da tanti anni io come acquirente posso avere qualche problema? Intendo problemi sull’acquisto, invalida del passaggio di proprietà, tasse/soldi da pagare in più? ecc.

    • avatar

      Ciao,

      prima di effettuare l’acquisto ti conviene fare una visura al PRA per vedere se ci sono fermi amministrativi (in ogni caso non riusciresti a fare il passaggio di proprietà).

      Il bollo è una tassa di proprietà, quindi ne rispondi solo dalla data della registrazione al PRA del passaggio di proprietà, non hai nessuna responsabilità dei bolli non pagati dal vecchio proprietario.

  5. avatar

    Salve e complimenti per il sito,

    Volevo chiederle se sia ancora in vigore il procedimento per cui se non si paga il bollo per tre anni viene radiato il mezzo di ufficio.

    ho demolito l’auto a causa di un incidente nel novembre 2011 ed a settembre 2011 avrei dovuto pagare il bollo. ora mi chiedono di pagarlo con l’avviso bonario, ma mi chiedo cosa succederebbe se, ipoteticamente, non fossi in grado di pagarlo neanche quest’anno…

    Capisce bene che la radiazione d’ufficio di un veicolo che ho rottamato non mi turbi più di tanto… ma possono per caso anche apporre un fermo amministrativo sul mezzo che possiedo ora?

  6. avatar

    Io credo che la tassa di possesso non si debba pagare poiché tassa illegale bandita dalla corte europea…infatti allo stato italiano è stato imposto di abolirla, ma lo stato italiano continua a chiedere questa tassa, infatti l’Italia ogni anno paga una maxi multa di milioni di euro!!

  7. avatar

    Domanda: ma se uno non paga il bollo da più di 3-5 anni e mai nessuno gli ha contestato il mancato pagamento allora !!!
    Conosco gente che ha la macchina da 10 e più anni e mai ha pagato il bollo. È i controlli dove sono ? Solita Italia !!!

  8. avatar

    salve io dovevo pagare il bollo a gennaio mà non lò pagato e l’auto e stata venduta a prile sempre di quell’anno ora e arrivato il bollo di tutto l’anno a nome mio ma lò devo pagare oppure nò dato che auto e stata venduta grazie

    • avatar

      Ciao, devi pagarlo per intero.
      Il bollo, come già detto, è una tassa di proprietà, alla data indicata per il pagamento l’auto era di tua proprietà, quindi spetta a te pagarlo.

    • avatar

      Ciao Paola, se non si paga la cartella entro 60 giorni dalla sua notifica l’agente della riscossione può mettere in atto le procedure esecutive che ritiene più opportune al fine di riscuotere il dovuto. Si va dal fermo amministrativo dell’auto all’iscrizione di ipoteca sulla casa, fino ad arrivare all’espropriazione forzata (pignoramento e vendita coatta) dei ben immobili e mobili del debitore e dei suoi coobbligati. Possono essere pignorati anche i crediti presso terzi e le somme dovute da terzi in ambito lavorativo (nella misura massima di un quinto). E’ da precisare però che per l’iscrizione ipotecaria sull’immobile il debito con lo Stato deve essere superiore a 120mila euro, quindi nel tuo caso non è applicabile.

  9. avatar

    Ma la tassa non va in prescrizione dopo i 3 anni (Completi)? Non vedo come possano pignorarti immobili addirittura. Se mio cugino non paga da 5 anni il bollo, non dovrebbe pagare solo gli ultimi 3 con tanto di mora? Grazie

  10. avatar

    Ciao Simone, il pignoramento dell’immobile non può esserci, perché il debito deve essere superiore a 120mila euro. Attenzione sui tempi di prescrizione, così come su altre norme particolari, ogni Regione si regola – per legge – come crede. Comunque la prescrizione dopo 3 anni c’è se l’agenzia di riscossione non richiede il pagamento entro tali termini, altrimenti bisogna comunque pagare.

  11. avatar

    La regione in questione è la Sicilia (Quindi Equitalia dovrebbe essere), non so se sono 3 o 4 anni per la prescrizione. Cartelle esattoriali non gli sono mai arrivate, quindi penso che ogni anno in più che si farà lo porterà a risparmiare più che ad averle pagate tutte, dato che bisognerà pagare solo le ultime + mora. Un’altra domanda che volevo fare, se volessi far rottamare l’auto, automaticamente verranno a galla tutti i bolli non pagati precedentemente, o si potrebbe evitare ed annullarli tutti? E in un’altro esempio, se si pagasse solo l’ultimo bollo, stessa cosa, verrà a galla il fatto di non aver pagato i bolli precedenti o non è detto? Grazie mille e scusaper tutte queste curiosità! :D Grazie

  12. avatar

    Ciao a tutti

    un informazione per favore…
    ieri (18 settembre) ho venduto la mia auto e il bollo scadeva ad Agosto,
    chi mi ha comprato la macchina mi ha detto che spetta a me pagarlo per intero e per tutto l’anno!
    Come mi devo comportare?
    Grazie

    • avatar

      Ciao Walter, il pagamento del bollo è sempre a carico di chi è proprietario del veicolo l’ultimo giorno del mese successivo alla scadenza (esempio: scadenza dicembre, il pagamento lo dovrà effettuare per 12 mesi chi è proprietario il 31 gennaio). Quindi nel tuo caso, se il bollo scadeva ad agosto, lo deve pagare il nuovo proprietario., fa testo la data del PRA.

  13. avatar

    Una mio amico non paga il bollo auto ereditata dal 2004 da quando è defunto il padre che era disabile ed esente. L’ho consigliato di informarsi a riguardo,ma lui sostiene che può beneficiare della cosa. Io credo, che al momento del decesso, dovesse fare il passaggio di proprietà se voleva tenere la macchina del padre e iniziare a pagare la tassa di possesso. Lui la pensa diversamente. Non vorrei che si trovasse nei problemi, ma temo che ci sia già anche se non se ne rende conto. Qualche consiglio?

    • avatar

      Ciao Roberto,
      Se il tuo amico ha accettato l’eredità, succede nei crediti ma anche nei debiti ed è quindi tenuto a pagare le tasse, compreso il bollo auto. Essendo suo padre deceduto, non ha più diritto all’esenzione. Per quanto concerne il trasferimento di proprietà del veicolo, è un preciso obbligo di legge, effettuare il passaggio di proprietà del veicolo da parte degli eredi. Inoltre in caso di controllo della polizia municipale, andrà incontro a sanzioni monetarie oltre al ritiro della carta di circolazione. Non meno critica è la situazione assicurativa… se l’assicurazione è ancora intestata a suo padre, in caso di incidenti non sarà rimborsato.

  14. avatar

    Scusate, oltre ai saluti mi dimenticavo di dire che in un’occasione gli è arrivata una contravvenzione ma l’ha contestata perchè l’auto è intestata al padre defunto. Vi ringrazio delle Vs. osservazioni.Cordiali Saluti

  15. avatar

    Sono entrato in possesso di un veicolo ad agosto e ho scoperto che il precedente proprietario non pagava il bollo (non so per quanti anni consecutivi). Io posso incorrere in sanzioni o more?

  16. avatar

    Ciao sn milena. Avevo una fiat brava in garage senza assicurazione e inutilizzata perché lavoro all estero. Quindi mi sono dimenticata di pagare il bollo l ultimo risale al 2011. Ora l ho demolita e immatricolato una nuova. Cosa divrei fare? Posso anche non pagarli se demolita? Grazie

  17. avatar

    Salve vorrei porre anch’io un quesito: nell’ottobre del 2011 ho venduto “la mia auto”al mio ex fidanzato,il bollo scadeva a maggio del 2011 dato ke quando l’auto era intestata a me,ma sl x una questione assicurativa,ma la guidava sempre lui,a ki tocca pagare il bollo considerato ke a maggio scadeva ed ad ottobre ho venduto l’ auto?Ho letto i quesiti precedenti e deduco ke debba essere io a pagare,ma ho Anke letto ke se nn dovessi pagare c sareb il fermo amministrativo del mezzo e a me qst nn interessa in qnt ho venduto l’auto ,mi chiedo xò a parte quello io a cosa vado incontro sapendo ke sn sposata in regime d separazione dei beni e posseggo un immobile d mia proprietà e mio marito ne possiede altri?Grazie in anticipo.

    • avatar

      Ciao Lucia,
      spetta a te pagare quel bollo, inoltre se l’ente di riscossione dovesse disporre un fermo amministrativo di certo non lo farebbe su quel veicolo, ma su uno attualmente intestato a te.

  18. avatar

    Salve, intanto complimenti per il sito e la competenza dimostrata. Volevo porre un quesito forse un pò articolato. Posseggo una macchina del 1997 ancora intestata a mio padre che però è deceduto a gennaio 2006. Non abbiamo mai fatto il passaggio di proprietà (quindi risulta ancora intestata a lui), ma abbiamo sempre pagato i bolli regolarmente ogni anno (come se li avesse pagati mio padre). La scadenza definitiva del bollo è il 30 settembre. Siccome a ottobre acquisterò una nuova auto, sulla quale ovviamente pagherò il bollo, mi chiedevo se era il caso pagare anche per la vecchia che sarà rottamata. Io vorrei evitare questa inutile doppia tassa. Credi che possa incorrere in sanzioni per pochissimi giorni? Oppure, risultando intestata a una persona defunta, passerà inosservato il mancato pagamento dell’ultimo bollo, o, al contrario, potrei avere ulteriori problemi per non aver fatto il passaggio di proprietà all’epoca. E’ da considerare che dalla morte di mio padre sono già trascorsi quasi 8 anni, quindi immagino che qualsiasi contestazione sul mancato passaggio di proprietà sia caduta in prescrzione.
    Scusa per la lunghezza, ma desidererei, gentilmente, un tuo parere.

    Grazie

    • avatar

      Ciao Alex,
      non aver eseguito il passaggio di proprietà (entro i 6 mesi) è una grave irregolarità. L’assicurazione a chi è intestata?
      Dovresti pagare il bollo, anche se per pochi giorni.

  19. avatar

    Salve,ho il bollo che mi è scaduto il 31 agosto 2013 ed ammontava a circa 127 euro.Se lo pago a dicembre 2013 la mora quanto sara’ più o meno?ringrazio chiunque risponda

  20. avatar

    Salve, ho acquistato nell’agosto del 2013 un’auto immatricolata ad ottobre 2009 in provincia di Savona. Al momento dell’acquisto quella Regione beneficiava dell’esenzione bollo per 5 anni in quanto alimentata a metano. Ora che la nuova regione è l’Umbria l’auto può usufruire del quinto anno di esenzione, oppure devo pagare in bollo? Se si con quali modalità?
    Grazie mille.

  21. avatar

    Che ci crediate o meno, il passaggio di proprietà non è stato fatto, all’epoca, per pura ignoranza e non certo per evadere il fisco. In famiglia non sapevamo andasse fatto. Quando mi è venuto il dubbio, in seguito a discussioni tra amici, erano già passati 3 anni dalla morte di mio padre, allora ho chiesto al mio assicuratore, il quale mi ha detto che non era il caso farlo. “Tormentato” ancora dal dubbio, ho chiesto qualche anno dopo all’ACI che mi ha detto che nel cso di rottamazione, passati 5 anni dal decesso, si poteva non fare il passaggio , bastando una semplice dichiarazione dei coeredi 8mia madre e mia sorella)che io ero l’unico utilizzatore dell’auto ecc..
    L’assicurazione, da quando è mancato mio padre, è sempre stata intestata a mia madre (vivente), su consiglio dell’agente assicuratore.
    Le stesse concessionarie con cui sto trattando, dovendo cambiare l’auto, mi hanno detto che a loro basta, per la rottamazione, la dichiarazione suddetta.
    Grazie.

    • avatar

      Ciao Alex,
      non metto in dubbio la tua buona fede, ci sono diversi casi come il tuo, e credo che a breve scriverò un articolo dedicato a questo argomento.
      Ti chiedevo dell’assicurazione perché, se fosse stata anche quella intestata ancora a tuo padre, non sarebbe stata valida.
      Per la rottamazione non avrai problemi, peccato non farla nei termini della scadenza del bollo.
      Vista la situazione, potresti attendere e vedere se ti arriverà da pagare in futuro (probabilmente non ti arriverà nulla).

  22. avatar

    OK, grazie, chiarissimo. Però mi chiedevo se nel caso dovesse emergere il mancato passaggio di proprietà, posso incorrere a sanzioni nonostante siano passati ormai ben più di 5 anni dal decesso.

  23. avatar

    Salve, io ho cambiato comune di residenza a giugno 2013 (trasferimento da Abruzzo in Lombardia). Il bollo della mia macchina scadeva ad agosto 2013 (pagamento entro settembre). Nel frattempo ancora non mi è arrivato il talloncino dalla Motorizzazione da applicare alla carta di circolazione: il bollo va ancora pagato alla regione Abruzzo o alla Lombardia? sul sito bollonet dell’ACI per il pagamento on line mi si dice di pagare vs regione Abruzzo. Non vorrei che poi tra un pò di tempo la Lombardia voglia indietro dei soldi!
    Grazie.

  24. avatar

    Buonasera,
    il bollo della mia auto è scaduto ieri (settembre 2013), domani firmerò l’atto di vendita al concessionario per l’acquisto di un nuovo veicolo. Se non vendessi l’auto avrei tempo a pagare il bollo entro fine ottobre; mi chiedevo quindi se non sia il concessionario (od eventualmente il nuovo proprietario se subentra ancora in ottobre) ad accollarsene la spesa. Mi pare semplicemente assurdo dover pagare un intero anno per 2 soli gg di proprietà. In quali sanzioni incorro eventualmente? Grazie

  25. avatar

    Ciao,
    scusate ma ho acquistato una macchina a fine settembre, e sempre in quel periodo mi è scaduto il bollo…la macchina nuova mi arriva lunedì e quindi darò dentro la mia vecchia auto al concessionario. Devo pagare lo stesso il bollo?Grazie e buona continuazione

  26. avatar

    Salve, quesito di difficile interpretazione :
    aquisto una vettura ( nuova – 1° immatricolazione ) il 30 settembre;
    il 04 ottobre la vendo con regolare passaggio: la tassa auto è a mio carico o del secondo acquirente ?
    Grazie

  27. avatar

    Salve
    Ho venduto una vettura al concessionario nel 2012 e ieri mi è arrivato il bollo del 2011 che non è stato pagato.
    Attualmente non ho niente di intestato e sono senza lavoro. Devo pagarlo? E se non lo faccio cosa mi può accadere.
    Grazie

    • avatar

      Ciao Maurizio,
      il bollo del 2011 va pagato. Se al momento non puoi sostenere tale spesa, devi sapere che vai incontro ad una maggiorazione dell’imposta dovuta come indicato nell’articolo. Non avendo altri mezzi intestati e purtroppo nessuna occupazione in realtà l’agenzia di riscossione può fare ben poco…

  28. avatar

    Buonasera, io ho comperato un’autovettura da un signore residente in Calabria e che quindi ha pagato il bollo in quella regione, lo stesso scade a aprile 2014 (fotocopia in mio possesso). Ora io sono il nuovo intestatario e risiedo in Lombardia, curiosando nel sito della regione Lombardia (Calcola il bollo), ho constatato che inserendo il numero di targa dell’autovettura che ho acquistato, è venuto fuori che devo corrispondere al pagamento della suddetta tassa, oltretutto già scaduta da un mese e pertanto già in mora. Ora mi chiedo, il passaggio di proprietà è stato effettuato presso l’ACI in data 26 settembre 2013 il bollo scade a aprile 2014 (regione Calabria), è giusto pagarlo una seconda volta?. Grazie per la risposta.

  29. avatar

    ciao a tutti,
    vorrei pagare il bollo del vecchio auto e volevo sapere, se vado al pra con la coppia del libretto posso pagarlo, perche sono passati alcuni mesi e non so quanto devo pagare dipreciso, grazie in anticipo,

  30. avatar

    Salve. Non ho pagato il bollo scaduto ad agosto del 2012, quindi con termine massimo il 30 settembre. Il 1 agosto del 2013 ho demolito l auto. Cosa mi devo aspettare in futuro dagli enti preposti alla riscossione? Grazie e cordiali saluti.

  31. avatar

    Salve, lunedì mattina farò il passaggio di proprietà della mia auto e ancora non ho pagato il bollo che scadeva a maggio. Posso cmq fare il passaggio all ‘ACI o mi farànno problemi?? Ed in caso…posso pagarlo contestualmente al passaggio?

  32. avatar

    Salve, ho acquistato un’auto usata da un concessionario in Sicilia.
    Dal sito dell’Agenzia delle Entrate il bollo dell’auto ha validità agosto 2013 e termine ultimo di pagamento 30 settembre 2013.
    Io ho acquistato l’auto successivamente, sono in attesa dei documenti e al momento sono in possesso solo della ricevuta sostitutiva del documento di circolazione datata 30 ottobre 2013.
    Il precedente proprietario non ha pagato il bollo, la concessionaria (ultima proprietaria) non ha messo in esenzione l’auto, io come mi devo comportare?
    Da un lato leggendo l’articolo ho capito che spetterebbe al vecchio proprietario pagare (il concessionario figura ufficialmente come precedente proprietario), dall’altro lato leggo che dovrei pagare io da quando sono proprietario.
    Come funziona?
    Paga lui il periodo settembre2013-agosto2014 o pago io?
    Se devo pagare io pago da settembre2013 a agosto 2014 o da quando sono proprietario e quindi ottobre 2013-agosto 2014?
    Grazie,
    Andrea

    • avatar

      Ciao Andrea,
      fa fede la data indicata dal PRA nel passaggio di proprietà, se fosse quella da te indicata, 30 Ottobre 2013, il bollo lo deve pagare il vecchio proprietario.
      Ti consiglio comunque di rivolgerti ad un ufficio ACI.

  33. avatar

    Ho 6 vetture sportive,nel 2011 ho firmato una procura speciale a vendere dal notaio in accordo con un concessionario in modo tale da mettere le vetture in esenzione di bollo.Oggi mi stanno arrivando sanzioni relative all’anno 2011.immagino che il concessionario non abbia provveduto a comunicare a chi di dovere di mettere in esenzione le vetture,ma ora si può risolvere la situazione senza pagare i vecchi bolli con relative multe,il concessionario ha responsabilità oppure ricade tutto su di me?

  34. avatar

    Buonasera, circa 1 settimana fa ho radiato per esportazione la mia auto.
    L’acquirente di nazionalità Africana procederà al trasporto dell’auto per poi immatricolarla all estero.
    Abbiamo fatto solo la radiazione,con un atto di vendita tra me e lui non autenticato e allegato i suoi documenti,ma non abiamo fatto un passaggio di proprietà, quindi io risulto la proprietaria del veicolo.
    Se quest’uomo dovesse prendere delle multe all’estero dovrò pagarle io?
    Se quest uomo dovesse abbandonare l’auto in Italia ne risponderò io e quali potrebbero essere le sanzioni?
    C’ è ancora un modo, nonostante non sono più in possesso dei documenti e targa per far si che l auto venga intestata a lui,oppure fare un atto di vendita successivo?
    Grazie mille
    Pamela

  35. avatar

    buonasera, non ho pagato il bollo per 3 anni consecutivi, oggi ho provveduto a pagarli telematicamente con gli interessi dovuti, c’è il rischio che la mia auto nel frattempo sia stata radiata d’ufficio (non ho ricevuto nessuna notifica o sollecito, ho pagato di mia iniziativa), o che venga radiata anche se ho pagato, a causa del ritardo?

  36. avatar

    Ciao Simone,
    ti chiederanno il pagamento del bollo 2012, più le sanzione che non sono comunque altissime e sono specificate nell’articolo.

  37. avatar

    Salve, sono Maria. Ho dimenticato di pagare il bollo per tre auto. La prima è stata venduta a dicembre del 2010 e i bolli non pagati sono del 2008 e del 2010 e comunque il nuovo proprietario l’anno successivo ha provveduto alla rottamazione . Per la seconda auto non risulta pagato il bollo del 2007 del 2008 del 2010 e del 2013. La terza era di proprietà di mio marito disabile che è deceduto a luglio di quest’anno e non so se devo fare il passaggio di proprietà e comunque non è stato pagato il bollo del 2013. C’è qualche bollo che va in prescrizione?

    • avatar

      Ciao Maria,
      andiamo per ordine
      prima auto: se non hai ricevuto nessuna comunicazione dall’ente di riscossione il bollo del 2008 dovrebbe andare in prescrizione (la rottamazione non c’entra nulla)
      seconda auto: stesso discorso, se non hai ricevuto nessuna comunicazione dall’ente di riscossione il bollo del 2007 è prescritto e a breve anche il 2008
      terza auto: è necessario provvedere al passaggio di proprietà, come spiegato qui http://www.6sicuro.it/ereditare-veicolo

  38. avatar

    Ho acquistato un’auto usata da un concessionario nel giugno 2012. Il passaggio di proprietà, pagato in anticipo presso il concessionario, è stato effettuato per dimenticanza del concessionario (dicono loro)solo in questo mese. Chi deve pagare il bollo che è scaduto nel mese di dicembre 2012, visto che comunque avevo in uso il veicolo ed un contratto di vendita da me sottoscritto? Grazie. Cordiali saluti.
    Luigi

    • avatar

      Ciao Luigi,
      il bollo va pagato dal proprietario indicato al PRA, quindi se è vero che il passaggio di proprietà è stato effettuato solo ora, quel bollo non devi pagarlo tu.

  39. avatar

    ciao,
    è arrivato un atto giudiziario in merito alla tassa automobilistica, il problema è che quella macchina è stata venduta all’estero e non abbiamo i documenti qui, cosa possiamo fare?

    • avatar

      Ciao,
      quando hai venduto l’auto? L’atto giudiziario riguarda quale hanno?
      In ogni caso ti consiglio di rivolgerti ad un ufficio ACI.

  40. avatar

    l’atto giudiziario riguarda maggio 2010 e aprile 2011, ma come posso fare che non abbiamo il documento di vendita qua, cosa rischio se non pago? grazie

  41. avatar

    Ciao, sono Maria,grazie per i tuoi consigli. Purtroppo sono andata all’Agenzia delle Entrate e il funzionario ha ritenuto opportuno strappare delle notifiche pregresse relative alle auto per le quali non avevo pagato il bollo relativo agli anni 2007 e 2008, così ora sono disorientata perchè mi trovo solo l’F 23 del 2010 di due autovetture, notificatami a luglio del 2012. Un bollo è stato pagato al tabacchino, l’altro ho tentato di pagarlo in un altro tabacchino ma l’esercente si è rifiutato perchè c’era la notifica dell’agenzia delle entrate e pare che se c’è una sanzione va pagata solo alle poste col modello F23. Siccome l’importo totale non è aggiornato ad oggi chi mi fa il conteggio? Sul sito è possibile calcolare solo l’anno in corso: come devo fare? E come faccio a ricordare quali bolli pregressi mi erano stati notificati?
    Se mio marito erroneamente ha pagato il bollo del 2012 (in quanto disabile) come posso avere il rimborso? E a quale esonero di pagamento avrei diritto dopo il passaggio di proprietà, se vendo l’auto? Grazie per la tua gentilezza.

    • avatar

      Ciao Maria,
      quel modello F23, ovviamente come da te anticipato, non va più bene. Il rimborso, come il giusto conteggio delle somme da versare, va richiesto direttamente all’ACI, in questa pagina trovi tutti i contatti ACI per poter richiedere informazioni.

  42. avatar

    Mille grazie. Purtroppo prima di leggere tuoi preziosi consigli mi sono recata all’Aci di Catania: mi hanno subito liquidata dicendomi che dovevo rivolgermi all’agenzia delle entrate, perchè loro non potevano fare simili conteggi, nè erano in grado di darmi informazioni per il rimborso – Dopo una fila di tre ore all’ufficio bolli dell’agenzia delle entrate, sono incappata nel solito impiegato che mi ha riconfermato che quel modello andava benissimo e non si doveva fare alcun calcolo. Per giunta l’ ha pure scarabocchiato con un F23 scritto a penna, sottolineando che tanto chi li controlla? Alle mie rimostranze mi ha dato dell’esaurita, quando l’unico esaltato di fatto era lui,ma anche se ho esposto le mie lamentele mi è stato risposto che è un pò nevrotico e deve essere compatito. Alla posta non volevano accettare l’F23 pasticciato ma poi l’ho pagato. Speriamo che fra qualche anno non arrivino altre notifiche per interessi non versati. Sono disgustata! Per questo il tuo contributo è così importante. Mi dispiace dirlo ma sono pochi gli impiegati veramente preparati e che sanno trattare con il pubblico.

    • avatar

      Ciao Maria,
      mi spiace veramente e vorrei utilizzare il tuo caso per scrivere un post dedicato al rimborso e poi chiedere informazioni all’ACI sul comportamento degli uffici di Catania.
      Grazie

  43. avatar

    ho venduto la mia auto il 13/02/10 con scadenza del bollo il 31/01/2011 e la stessa è stata rivenduta dal concessionario all’estero. se avevo un mese di tempo per pagare il bollo (febbraio 2010) perché mi hanno chiesto il pagamento dello stesso nonostante ad un primo avviso ho inviato la documentazione della vendita dell’auto?. grazie

  44. avatar

    è arrivata una multa a mia madre di una vettura che ha venduto più di 20 anni fa, non ho più l’atto di vendita, basta portare ai vigili la visura del pra, se il legittimo proprietario non ha fatto la voltura, cosa devo fare denunciarlo

  45. avatar

    Salve, acquistai una fiat bravo da un concessionario 06/04/2010 venduta il 28/06/2010 adesso il 25/11/2013 mi è arrivato una cartella esattoriale da pagare per quell’auto di 345 euro, posso contestarla?

  46. avatar

    Buongiorno,
    sto cercando di reperire informazioni su questo caso e davvero non so cosa più cosa fare:
    Mio padre possiede un vecchio Mercedes (anno 94), quest’auto ha un fermo amministrativo, non viene utilizzata e non funziona nemmeno più. Ha continuato a pagare il bollo nonostante tutto. Ma ora, per motivi economici, non potrà più pagare. Non è possibile demolire e radiare quest’auto che non ha più nessun valore?
    Non è possibile togliere il fermo perché il debito è superiore alle possibilità di mio padre.
    Grazie.

    • avatar

      Ciao Annabella,
      se la macchina è inutilizzabile, si può fare richiesta di radiazione al PRA indicando proprio queste motivazioni: mezzo di scarso valore e inutilizzabile.
      Non puoi mica tenerlo a vita in garage. Di solito il PRA non accetta di buon grado questo tipo di richieste, ma questa è l’unica via. Se non riesci autonomamente, rivolgiti ad un’agenzia pratiche auto.

  47. avatar

    Ciao, nel 2009 mi hanno ritirato il libretto dell’auto perchè mi era scaduta la revisone da 2 giorni, dopo qualche giorno mi è stata rubata l’auto (mai più ritrovata), dopo aver fatto regolare denuncia ho dimenticato di comunicare al PRA il furto.
    Oggi mi è arrivata una comunicazione dove mi chiedono di pagare il bollo del 2010, è possibile fare qualcosa ? se presento adesso la denuncia posso evitare di pagare ?
    grazie
    Max

  48. avatar

    Ciao Salvatore io non avevo mai pagato i bolli della mia auto, sono andata all’equitalia ed ho rateizzato il tutto, poi sono andata all’aci ed ho pagato per cancellare il fermo amministrativo, solo che mi hanno detto di andare all’aci di Pisa a prendere un foglio ma non mi ricordo che tipo di foglio e’, mi puoi aiutare? Grazie….

    • avatar

      Ciao Valentina,
      credo che ti abbiano chiesto la registrazione del fermo nella visura del Pra, in questo modo puoi evitare di pagare gli anni in cui era in vigore il fermo amministrativo.

  49. avatar

    ma se uno non ha pagato il bollo da tre anni (pensando che l avesse fatto chi delegato)non dovrebbero arrivare le cartelle esattoriali con relativa mora anno per anno?a me era successo cosi.

  50. avatar

    Oggi 6 dicembre 2013, mi è arrivata una cartella esattoriale per un bollo non pagato nel 2007 ad una moto, l’accertamento di Equitalia effettuato a Novembre 2010, non ricordo se effettivamente la tassa di possesso e’ stata pagata a distanza di 6 anni. Devo pagare ugualmente? E se non devo pagare cosa devo fare?

  51. avatar

    Complimenti per le info.
    Quindi se il mio bollo scade il 31/12 (col pagamento entro il 31/05), e se io dovessi vendere o rottamare l’auto a Gennaio, non pago il bollo?
    Grazie

  52. avatar

    Salve, è incredibile ma vero. Nel condominio dove abito nel 2006 abbiamo messo le cassette postali all’esterno mantenendo comunque quelle interne. La posta pertanto veniva sempre depositata nelle nuove cassette. Oggi trovo una lettera nella cassetta interna e aprendola scopro un avviso dell’aci per omesso pagamento del bollo relativo al 2007. La notifica era stata consegnata e giaceva nella cassetta dal 2009. Chiaramente sono scaduti i termini per il pagamento previsti per luglio 2009. Cosa faccio? come mai non è più arrivato niente fino ad adesso? nel caso arrivi quali sono le sanzioni? Grazie per la risposta

  53. avatar

    io ho comparato una macchina circa 1mese fa, ma il bollo e tasse di circolazioni sono le stesse cose?come faccio sapere il bollo precedente quando scade, e quando è dove deve pagare? In più volevo chiedere se durante questo mese ho fatto delle violazioni, ho preso delle multe da pagare?

    • avatar

      Ciao Nico,
      bollo e tassa di circolazione sono la stessa cosa o meglio nel gergo comune vogliono dire la stessa cosa….
      Per avere tutte le informazioni vai sul sito dell’ACI e tramite la tua targa saprai quando effettuare il pagamento.

  54. avatar

    Ho venduto la mia vettura al concessionario con una minivoltura il 20/11/2013 notificato dal PRA con scadenza del bollo il 31/10/2013 e nello stesso mese il 25/11/2013 ho acquistato sempre dallo stesso Rivenditore – Concessionario un’altra vettura usata sempre con scadenza bollo 31/10/2013 ma il concessionario aveva l’esenzione al pagamento penso come tutti i rivenditori. Se avevo un mese di tempo per pagare il bollo inerente la mia vettura venduta al concessionario(novembre 2013) alla regione Lombardia mi hanno detto di pagare entrambi i bolli o tassa di possesso di entrambe le vetture praticamente 250 €uro x quella che era mia venduta al concessionario + 220 €uro per la vettura usata da me acquistata dallo stesso Concessionario nello stesso mese, in quanto la Regione Lombardia sostiene che se sono il proprietario il primo giorno del mese dopo la scadenza del bollo 31/10/2013 tale tassa è a carico mio essendo stata venduta ad un altro acquirente facente parte della stessa regione sostenendo che, se invece l’acquirente della mia vettura apparteneva ad un’altra regione la scadenza per il pagamento era il 30/11/2013 quindi non più a mio carico, ma è possibile una truffa del genere?
    Grazie mille per l’eventuale risposta.
    Cordiali saluti
    Claudio

  55. avatar

    Salve, giusto per chiarezza, la regione lombardia manda a casa l’avviso di scadenza della tassa circa un mese prima, ma se non pago e passano 3 anni, esempio scadenza agosto 2010…a settembre 2013 è già in prescrizione? Giusto? Quindi posso non pagarlo? Basta che non siano arrivati altri avvisi?
    Grazie mille.

  56. avatar

    salve,complimenti per servizio,ho un problema ala morte di mio padre abbiamo consegnato una macchina intestata a mio padre a un parente che aveva una concessionaria per demolirla nel 2000, dopo 5 anni mi arriva il primo bollo intestato a mio padre da pagare anno 2005,poi arriva da pagare il 2007,poi il 2008,2009,2010,2011,nel 2012 abbiamo fatto la perdita di possesso.Mi potrebbe chiarire questa situazione gentilmente? Nell’ attesta di una sua risposta le porgo i miei cordiali saluti.

    • avatar

      Ciao Francesco,
      non credo che nel 2000 sia avvenuta la demolizione… altrimenti non mi spiego perché avete fatto la perdita di possesso nel 2012.

  57. avatar

    ciao Salvatore, grazie per avermi risposto, in effetti la macchina da una visura fatta non risulta demolita e non ci sa dire che fine a fatto la macchina

    • avatar

      Francesco,
      capita… è capitato anche a me purtroppo… l’unica cosa da fare è dichiarare la perdita di possesso ed attendere i bolli da pagare.

  58. avatar

    Salve,volevo chiederle come mai gente che conosco mi ha detto che gli sono arrivati a casa da pagare dei bolli vecchi e c’era scritto che se li pagavi entro tot giorni pagavi solo il prezzo del bollo senza mora..possibile?

    • avatar

      Si è vero, la regione Lombardia non fa pagare gli interessi di mora a condizione che il contribuente non sia stato raggiunto da avvisi di accertamento da parte della Regione

  59. avatar

    Come ultima cosa(poi non disturbo più) e’ vero che per legge puoi rifiutarsi di pagare i bolli perché è una tassa non più legale?

    • avatar

      Ecco… hai chiuso in bellezza ;)
      No Davide è una bufala, abbiamo anche scritto un post dedicato a questa leggenda. E’ vero che è la più odiata e francamente io non la trovo giusta, ma va interpretata come una qualsiasi altra tassa per fare cassa.

  60. avatar

    Ma se ti arriva a casa l’avviso vuol dire che sei stato raggiunto da un avviso di pagamento..invece a me hanno detto che se ti arriva a casa l’avviso lo paghi entro tot giorni senza nessuna mora

  61. avatar

    ciao salvatore, io volevo sapere se tutti quei bolli sono andati in prescrizione?
    Da premettere che i bolli arrivano intestati a mio padre che e deceduto

    • avatar

      Ciao Francesco,
      dalle informazioni che ho recuperato, i bolli devono essere regolarizzati dagli eredi, senza sanzione ma solo con gli interessi.
      Non so rispondere alla tua domanda in merito alla prescrizione, da quello che ho capito ti continuano ad arrivare notifiche, quindi non credo siano prescritte, essendo un importo elevato ti conviene rivolgerti ad un’agenzia pratiche auto.

  62. avatar

    Buongiorno, le spiego il mio caso un po’ articolato.
    Nel 2005 ho un grosso incidente con la mia yaris. Il carroattrezzi la porta in autofficina e mi preventivano 5000 euro di danni impagabili per me.
    Quindi l’auto mi rimane li fino ad oggi. Ne acquisto una Nuova nel 2006 ma nel frattempo ho una malattia pesante e importante, da cui ne esco solo nel 2012. In questi anni i miei parenti mi hanno sempre pagato il bollo della yaris. Ora è giunto il momento di nn pagarlo più. Non ho + il numero dell’officina… che faccio? Elimino la targa e il possesso? Ma come? Grazie

  63. avatar

    CREPI! Grazie Mille… ora va molto meglio!
    Ok… lo compilo (il mio caso è il punto 2?) e poi lo invio all’ACI via mail?

    Grazie

  64. avatar

    buonasera. nell’anno 2001 ho acquistato un autovettura ma dopo pochi mesi l’ho restituita al venditore e non èp stato mai perfezionato il passaggio di proprietà al PRA. Praticamente io risulkto intestatario di detta autovettura solo alla Motorizzazione. La Regione Campania mi ha notificato acertamenti pe ril mancato pagamento del bollo per gli anni 2009 e 2010 e presumo che mi arriveranno anche per gli anni 2011, 2012 e 2013. Leggendo la normativa in vigore, al pagamento del bollo è dovuto chi risulta intestatario al PRA. Come mai gli accertmenti per gli anni 2009 e 2010 nonm sono stati notificati aall’intestario al PRA?

  65. avatar

    Buonasera, avrei bisogno di chiarire questa situazione. Nel 2007 mio padre è purtroppo deceduto. Mio fratello ed io avremmo dovuto far demolire l’auto che è rimasta in eredità, ma non avevamo la disponibilità economica per pagare il passaggio di proprietà e pensavamo fosse obbligatorio per poter procedere alla rottamazione. Non abbiamo neanche pagato i bolli dal 2007 e non abbiamo mai ricevuto alcuna avviso. Se fossero state emesse delle cartelle da Equitalia, mio padre non avrebbe potuto ritirare la raccomandata quindi la notifica non sarebbe valida, o sbaglio?. (nel frattempo abbiamo cambiato residenza e non abbiamo mai ricevuto alcun avviso).
    Ho letto che per far demolire l’auto è sufficiente presentare un modulo firmato dagli eredi con copia dei documenti d’identità ed il certificato di morte del proprietario (più libretto e targhe dell’auto ecc.) È giusto pensare che i bolli del 2007-2008-2009 siano caduti in prescrizione? Se ora volessimo procedere con la rottamazione, potrebbe esserci richiesto il pagamento dei bolli per gli anni dal 2009 al 2013? Mi scuso per la storia tutt’altro che breve, ma finora non siamo riuscite ad ottenere risposte chiare in merito. Ringraziando anticipatamente porgo i miei più cordiali saluti.

  66. avatar

    Buonasera,mio fratello non paga il bollo dal 2008,ad oggi non è arrivato nessun avviso di pagamento..volevo sapere se è possibile che i primi bolli da pagare siano andati in prescrizione…nel caso fossero andati in prescrizione ,se và aci ,per sistemare la sua posizione glieli possono chiedere per tutti 5 anni o no.
    grazie mille

    • avatar

      Ciao Valentina,
      l’ACI potrebbe richiederlo, in ogni caso sono bolli che andavano pagati. Se dovesse succedere, può fare istanza per la prescrizione, dovrebbe pagare quelli dal 2011.

    • avatar

      Ciao Luigi,
      è un caso un po’ complesso, chi è l’intestatario sulla carta di circolazione? L’auto era di prima immatricolazione? Ti conviene chiedere informazioni direttamente alla Regione Campania, questi i riferimenti della sezione tassa automobilistica

  67. avatar

    Salve….oggi mi e arrivata la notifica per il. protomancato pagamento del bollo. del 2010 con scadenza aprile 2011 il protocollo che mi hanno inviato a la data del16/12/2013 devo pagarlo?oppure e in prescrizione?grazie

  68. avatar

    Buongiorno. Grazie per la risposta. L’auto non era di prima immatricolazione. Era un’auto usata. Io risultato intestatario sulla carta di circolazione ma dopo pochi giorni dall’intestazione (anno 2001) l’ho restituita all’intestatario risultante tuttora al P.R.A.. In effetti ho avuto il possesso dell’autovettura solo per pochi giorni e quando l’ho restituita non ho provveduto ad aggiornare la carta di circolazione. Al P.R.A. non sono mai stato intestatario.

  69. avatar

    salve
    giorno 21 genn 2014 mi e’ stata notificata, da parte Ag. Entrate, il mancato pagamento di bollo auto del 2010. E’ gia prescritto o si deve pagare? E in base alle novita’ legislative attuali, se non ho frainteso,vi e’ una sanatoria per le sanzioni e interessi e quindi pagare solo la tassa dovuta? grazie

    • avatar

      Ciao Corrado,
      devi guardare la data indicata sulla cartella, non quella in cui ti è stata consegnata, se è comunque oltre il 31/12/2013 quelle cartelle sono prescritte e bisognerà fare ricorso.

  70. avatar

    Salve oggi sono andata a pagare il bollo all’aci e mi ha detto che ho un bollo arretrato che non ho pagato. Il bollo in questione andava da settembre 2012 ad agosto 2013. Ora cosa faccio, posso aspettare la prescrizione e non pagarlo visto che sono quasi 500 euro che devo pagare?

    • avatar

      Ciao Romina,
      non è detto che vada in prescrizione, entro il 31/12/2015 ti può essere notificata la richiesta di riscossione.
      Tieni conto dei costi aggiuntivi, qualcuno preferisce comunque pagarlo in ritardo, come se fosse una specie di “finanziamento”.
      Si fa di tutto per arrivare a fine mese….

  71. avatar

    Salve Salvatore a mia madre è arrivato da pagare il bollo di una macchina che era stata messa all’asta e venduta piu’ di 10 anni fa…. ho fatto un controllo con il numero di targa e risulta essere ancora a nome di mia madre. come dovrei fare per informarmi se è stata veramente venduta o meno? Grazie

    Saluti

    Andrea

    • avatar

      Ciao Andrea,
      francamente non lo so, quello che importa è che risulti intestata ancora a tua madre.
      Dovresti fare una visura al PRA e se così fosse fare immediatamente la perdita di possesso, che varrà dal momento in cui la eseguirai.

  72. avatar

    Egregi,

    Mettiamo il caso che uno si ostini a non voler pagare il bollo mai più cosa puo’ accadere nella peggiore delle ipotesi?

    Grato per una risposta Vi porgo saluti cordiali.

  73. avatar

    Salve volevo una informazione. Ho acquistato circa 10 anni fa una auto ex noleggio. In tutti questi anni come uso risulta ancora Priv. locaz. senza conduc. e ho sempre pagato il bollo regolarmente ad ogni scadenza ossia a fine gennaio avendo scadenza il 31/12. In questi anni ho sempre visto che sia sul sito ACI che sulle ricevitorie sisal dove regolarmente verso,mi permette anche di pagare anche a quadrimestre o a 8 mesi. Volevo sapere cosa succede se pago il quadrimestre anziché annuale?
    In quali sanzioni rincorro, considerando che alla scadenza del prossimo quadrim. pagherei ulteriori quattro mesi?

    Grazie

  74. avatar

    per mancanza di liquidità ,perchè gli euro non bastavano in famiglia non ho pagato il bollo nel 2012 2013 come posso rimediare e a chi mi posso rivolgere e quanto e la multa dovevo pagare 258 euro al’anno grazie

    • avatar

      Ciao Mario,
      la multa è indicata nell’articolo, nel tuo caso dal 10 al 30 percento dell’importo dovuto (dipende dalla regione) più l’1% per ogni semestre di ritardo, quindi direi a spanne dai 300 ai 350 euro.
      Dovresti rivolgerti ad un’agenzia ACI.

  75. avatar

    Salve,

    Cosa puoi succedermi se io non intendo pagare il bollo auto è vero che mi possono portare via coattivamente l’autovettura?

    Saluti.

  76. avatar

    Buon giorno,

    posto una domanda riguardo ad un argomento che vedo comune a molte, anzi troppe, persone. Mi è stato contestato dalla Regione Molise il mancato pagamento per il bollo auto 2010 non pagato con scadenza Aprile 2011. Il protocollo della richiesta è 16/12/2013 e pertanto, da quello che ho letto su questa pagina, la richiesta di pagamento è stata fatta “tecnicamente” nei tempi e modi giusti. Quindi la “multa” andrebbe pagata. Il problema che mi pongo, però, è un altro. Sempre su questa pagina, però, ho letto (spero di averlo fatto nel modo giusto) che il pagamento della multa non è dovuto se non si è ricevuta la richiesta da parte della Regione. E il punto e proprio questo. Tale omunicazione, negli ultimi anni, non sempre è stata fatta. Basti pensare all’anno 2013, nel corso del quale nessuno mi ha mai inviato alcuna richiesta di pagamento del bollo auto. Ma io, che sono previdente, mi affaccio sempre sul sito dell’Agenzia delle Entrate e consulto la data di scadenza del mio bollo, tramite inserimento del numero di targa nell’apposito campo del form a disposizione dell’utente. Così, ho pagato di mia sponte il bollo auto 2013 (aggiungendo al totale la mora per 2 giorni di ritardo sulla scadenza) senza che la Regione Molise mi abbia mai inviato alcuna richiesta di pagamento. Pertanto, io avrei potuto non pargare il bollo. Giusto? Ma in caso di contestazione del mancato pagamento dopo 3 anni come faccio io a certificare una cosa del genere. Che pezze di appoggio potrei mai avere per dire che non ho mai ricevuto la richiesta di pagamento. Sopratutto se l’Ente regionale dovesse affermare il contrario?

    • avatar

      Ciao Vincenzo,
      ho dovuto rileggermi tutti i commenti per capire se in uno di questi, in qualche modo, si potesse arrivare alle tue conclusioni.
      Hai sicuramente mal interpretato, il bollo è da pagare nei tempi stabiliti, non serve nessuna comunicazione.
      Nei tre anni successivi alla data ultima per effettuare il pagamento, la regione può esercitare il suo diritto di riscossione, se non lo fa, tale diritto va in prescrizione.

  77. avatar

    Grazie per la risposta. In definitiva, mi è stata inviata (e con me a tantissimi miei concittadini) la notifica di un pagamento non effettuato nel 2010, senza che io all’epoca abbia mai ricevuto alcuna comunicazione in proposito. La comunicazione del mancato pagamento mi è stata inviata nei tempi tecnici giusti, cioè quindici giorni prima del termine del 2013 ed a distanza di tre anni giusti-giusti dall’emissione del pagamento, facendo così lievitare la multa fino al suo livello massimo. Mi è consentito almeno di parlare di malafede da parte di chi prima di tutto non mi ha mai comunicato alcunché nel 2010 ed ora mi chiede di pagare il dovuto (cosa che avrei senz’altro fatto tre anni fa), tra l’altro infliggendomi anche una cospicua multa per una dimenticanza della quale non mi ritengo assolutamente responsabile? Posso dire almeno che è una vergogna? VdG

  78. avatar

    Anche io ho un problema analogo a quello dell’utente che mi ha preceduto nel blog. Pochi giorni fa mi è stata consegnato l’atto giudiziario con il quale mi si chiede di pagare il bollo auto 2010 (del quale non ho mai ricevuto la comunicazione tre anni or sono) con scadenza aprile 2011. La data del protocollo dell’atto giudiziario, con la quale mi si intima di provvedere al pagamento comprensivo di multa, è il 16/12/2013. La raccomandata, però, risulta essere stata consegnata e presa in carico dal CMP di Roma solo il 9/1/2014, cioè ben oltre la data del 31/12/2013. E proprio per questo motivo alcuni “bene informati” mi avrebbero consigliato di inoltrare ricorso avverso al pagamento del bollo auto 2010, perchè sussisterebebro i termini per farlo. Pensate che un eventuale ricorso fondato su tali basi potrebbe andare a buon fine? Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

    • avatar

      Ciao Vincenzo,
      per quanto ne sappia io, fa fede la data del 16/12/2013 e non quando è stata presa in carico dalle poste, ma su questa questione ci sono anni di discussioni, quindi fai come ritieni opportuno.

  79. avatar

    Non ho pagato il bollo nel 2012, 2013 per mancanza di liquidi o chiesto Aci il totale di 612 euro compreso la mora. Nella legge di stabilità avevano stabilito che chi si autodenunciava non pagava più la mora per Equitalia, però il termine di pagamento,o saldo,doveva essere effettuato entro il 28 febbraio 2014. Secondo lei è vero? Se è vero io rientro in questi requisiti anche se ancora non ho ricevuto nessuna cartella esattoriale? A chi mi posso rivolgere, grazie.

    • avatar

      Ciao Mario,
      la legge di stabilità 2014 (Legge 27.12.2013 n° 147 , pubblicata sulla Gazzetta ufficiale n. 302 del 27 dicembre 2013) prevede la possibilità di pagare le cartelle esattoriali emesse da Equitalia, fino al 31 ottobre 2013, senza interessi se pagate entro il 28 Febbraio 2014. Tu non hai ricevuto nessuna cartella, quindi non rientri nei requisiti. Parlo per le informazioni a mia disposizione, per saperne di più potresti andare sul sito della tua regione.

  80. avatar

    gent.mo Salvatore, la considero una persona degna e preparata ed è per ciò che le pongo la mia domanda.
    Ho acquistato la vetture in data 04/02/2013, ed ho pagato il bollo per l’anno in corso.
    Ho venduto ad un concessionario la medesima vettura con atto di vendita in agenzia A.C.I. il 05/02/2014,cioè non era ancora scaduto il termine del pagamento della tassa in questione. L’A.C.I. mi assicura che il pagamento sarebbe spettato al sottoscritto se il concessionario lo avesse esplicitamente richiesto in quanto in caso contrario non lo avrebbe potuto mettere in esenzione. questo non lo ha fatto in quanto aveva già un acquirente certo con un finanziamento già approvato per l’importo necessario all’acquisto.
    Premetto che non ha mai messo nulla per iscritto, no ha mai dato una caparra d’acquisto, non ha mai formulando richieste particolari come la consegna della ruota di scorta che tra le altre cose sulla vettura era un optional, che io non ho mai contemplato nella vendita, come non ho mai menzionato la serie dei cerchi in lega originali con le gomme da neve, io come da accordi ho fornito le gomme estive con i cerchi originali, ed ho provveduto a fornire un kit di gonfiaggio, come ormai hanno tutte le vetture. Questo signore, non solo non mi ha pagato la cifra concordata, ma mi ha tirato fuori alcune grane come quelle che le ho esposto.
    le chiedo delucidazioni in merito in modo che io possa affrontalo con argomentazioni legali e non intimidatori come usa il concessionario.
    La ringrazio anticipatamente ALBY

    • avatar

      Ciao Alby,
      scusami ma non ho capito bene qual è il problema, l’acquisto non è mai stato concretizzato, quindi l’auto risulta ancora intestata a te?

  81. avatar

    Salvatore, mi scuso se non sono stato chiaro ma, volevo semplicemente sapere a chi spetterebbe il pagamento della tassa di proprietà, in quanto il concessionario ha acquistato la vettura in data 05/02/2014 con atto di vendita a suo favore, senza mai chiedermi il bollo per l’anno 2014, preoccupandosi invece di chiedermi quello del 2013. Consultandomi con l’ufficio A.C.I., mi dicono che non avendomelo richiesto prima dell’ atto di vendita, non ha l’opportunità di caricarsela in esenzione, conseguentemente, l’onere spetterebbe al concessionario o al nuovo acquirente (che per altro risulta proprietario dal 07/02/2014)
    A chi spetta l’onere del pagamento??

  82. avatar

    Egregio Salvatore, il 2° quesito che le pongo è il seguente. Il concessionario mi accusa di avergli venduto una vettura non conforme, in quanto al posto della ruota di scorta ( che al momento dell’acquisto da parte mia, era optional, come pure la ruotina ” mini spark ) o in alternativa, avrei dovuto accettare il kit di gonfiaggio, come è stato, (un semplice compressore da collegare alla presa accendisigari dell’auto.)
    Al momento della vendita, ho fornito un compressore con tutte le normative CE, anche se non era più quello originale della casa madre ma, comunque nuovo, in confezione con tanto di scontrino e garanzia.
    la domanda è la seguente, essendo la vettura ancora coperta della garanzia d’acquisto, può mai essere che il fatto che non avendo più il kit di gonfiaggio originale, poteva precludere la vendita della vettura perché non conforme??
    E poi, essendo io un privato, e l’acquirente un professionista del settore, non avrebbe dovuto essere lui più accorto prima di effettuare l’atto di acquisto, verificare che tutto fosse conforme??
    La ringrazio per la sua gentilezza e per l’attenzione che mi dedicherà
    ALBY

    • avatar

      Ciao Alby,
      io nono sono un legale, ma applico solo il buon senso, come hai egregiamente fatto tu.
      Il concessionario doveva fare questi controlli prima dell’acquisto e poi stiamo parlando di optional. Mi sembra un atteggiamento un po’ pretestuoso, mi spiace della tua disavventura.

  83. avatar

    Buonasera Salvatore, volevo un consiglio da lei,circa 10 anni fa ho acquistato dalla Herzt una auto ex noleggio lungo termine. In tutti questi anni come uso risulta ancora Priv. locaz. senza conduc. e ho sempre pagato il bollo regolarmente ad ogni scadenza ossia a fine gennaio avendo scadenza il 31/12. In questi anni ho sempre visto che sia sul sito ACI che sulle ricevitorie sisal dove regolarmente verso,mi permette anche di pagare anche a quadrimestre o a 8 mesi. Volevo sapere cosa succede se pago il quadrimestre anziché annuale?
    In quali sanzioni rincorro, considerando che alla scadenza del prossimo quadrim. pagherei ulteriori quattro mesi?

    Grazie

    • avatar

      Ciao Gianluca,
      se ti permette di farlo, non incorri in nessuna sanzione, pagherai ogni 4 mesi oppure 8.
      E’ evidente che i dati non siano aggiornati.

  84. avatar

    Salvatore, ancora una curiosità, nel caso rinnovo per 4 o 8 mesi, e prima della prossima scadenza decidessi di vendere o rottamare l’ auto, dovrei versare comunque poi la differenza per coprire l’ intero anno, oppure con la perdita di possesso chiuderei la pratica così?

  85. avatar

    Ciao. Nel maggio di 2007 mi scadeva il bollo, ma siccome ho demolito la macchina a giugno non ho ritenuto opportuno pagarlo. Oggi 28 febbraio 2014 mi e arrivata dall’equitalia la lettera dove richiedono la riscossione del bollo. Consigliatemi cosa devo fare, sono obbligata a pagarlo. Grazie.

    • avatar

      Ciao Lidia,
      partiamo dal fatto che la tua decisione di non pagare il bollo in quanto hai rottamato l’auto nello stesso anno, non è stata certamente corretta. Dovevi pagarlo e poi chiedere il rimborso, se previsto dalla tua regione.
      Se questa è il primo avviso che ricevi in merito (lo puoi capire anche dalla cartella di Equitalia, in cui sono riportati i precedenti avvisi) puoi chiedere istanza di autotutela, in quanto è prescritto.

  86. avatar

    Nel 2008 ho comprato una macchina aziendale presso un concessionario in Sicilia, ho fatto regolare passaggio di proprietà il 25/06/2008, non ho mai pagato il bollo. Il 18/02/2014 mi arriva l’avviso di pagamento dall’agenzia delle entrate per gli anni 2009 e 2010, mi reco all’agenzia dell’entrata e mi riferiscono che essendo stata notificata il 03/02/2014 si potevano ritenere prescritte, ho presentato istanza di annullamento il 06/03/2014 e l’11/03/2014 mi recapitano una lettera dicendomi che l’agenzia delle entrate è venuta a conoscenza del passaggio di proprietà soltanto il 28/01/2014, quindi ai sensi dell’art.2935 del codice civile i termini prescrizionale sono stati rispettati perché decorrono dal 28/01/2014. E’ vero?

  87. avatar

    Salve, ho appena acquistato un’auto usata da un privato. L’auto è stata immatricolata agli inizi di marzo 2014, ma il precedente proprietario non ha pagato il bollo. Ho chiesto informazioni presso un ufficio ACI e mi hanno detto che spetta al vecchio proprietario il pagamento del bollo per tutto il 2014, perchè alla data di scadenza del bollo (31/03) l’auto era ancora intestata a lui? Posso stare tranquillo, dunque? E’ davvero così? Grazie mille

  88. avatar

    Buongiorno, mi sono arrivate le richieste di pagamento per i bolli non pagati da 4 anni ad oggi. L’auto nel frattempo mi è stata rubata. Si potranno rivalere sull’altra mia seconda auto mobile?
    Grazie , Cristina.

  89. avatar

    buon giorno,
    mi arriva il bollo della macchina di mio padre,lui è morto nel 2005,io nn so che fine ha fatto la macchina,che devo fare,a chi mi rivolgo per capire questa situazione.
    grazie.

  90. avatar

    Buongiorno,tra qualche giorno ritiro l’auto nuova,quanto tempo ho a disposizione per pagare la tassa di circolazione-possesso?La prima scadenza?La tassa attuale sull’altra macchina scade ad agosto,si perde tutto?grazie. Antonio.

  91. avatar

    Salve
    Volevo chiedere una informazione
    Io ho una vespa ferma da circa 4 anni, reimmatricolata circa 3 anni fa e mai messa su strada.
    È solo stato pagato il passaggio di proprietà e la targa nuova .
    Ora vorrei chiedere , devo pagare il bollo per tutti gli anni arretrati in cui è stata ferma?
    Grazie in anticipo

    • avatar

      Ciao Emanuele,
      si dovresti pagare anche per gli anni in cui è stata ferma, essendo una tassa di possesso il fatto che tu l’abbia usata o meno non c’entrano nulla.

  92. avatar

    Salve, come tanti ho dovuto rottamare la mia auto dopo aver pagato il bollo (regione Sicilia), dopo aver acquistato la nuova autovettura (regione Piemonte) mi informano che in teoria potrei chiedere compensazione del vecchio bollo con quello della nuova macchina, o pagare il bollo della nuova macchina e richiedere rimborso per il periodo non goduto del vecchio, ma che modalità tempi e prassi, cambiano da regione a regione. Armato di pazienza chiamo l’agenzia delle entrate di Messina (dove ho la residenza) e mi sento dire che la compensazione o il rimborso non sono previsti che posso fare cmq domanda di rimborso che mi verrà puntualmente rigettata, e mi viene consigliato di pagare il nuovo bollo e mettermi il cuore in pace.
    Cercando sul web non ho trovato uno straccio di normativa che riguardi il rimborso per rottamazione per i mesi non goduti, esiste una legge, descreto? se si quale è?
    Come è possibile che la legge abbia previsto tutto in materia di sanzione per mancato pagamento ma che non ci sia una riga che descriva come regolamentare il rimborso? la regione può decidere di tenersi i soldi dicendo non è previsto?

    • avatar

      Ciao Pietro,
      il rimborso a quanto pare è a discrezione delle Provincie, La Sicilia, come la Campania, non rimborsano in caso di rottamazione, cosa che ad esempio fa la Lombardia.

  93. avatar

    Buonasera!
    Oggi, 22 maggio 2014, ho ricevuto da equitalia una cartella per omesso pagamento maggio 2011/aprile 2012. Volevo sapere…non sono già passati 3 anni? Devo pagarlo o no? Grazie

    • avatar

      Ciao Giorgiana,
      non sono passati 3 anni, vanno infatti conteggiati dall’anno successivo dalla data ultima per effettuare il pagamento.

  94. avatar

    Gent.mo dr.Russo,
    le espongo il mio problema. Ho ricevuto avviso bonario da parte della Regione Puglia per bollo non pagato nov.12/ago.13, avendo acquistato l’auto a novembre 2012,ed essendo la stessa in esenzione fino a quella data. In data 23/04/13 ho pagato in ritardo il bollo con mora e interessi e che riporta sulla ricevuta lottomatica scd.dic.13 validità 12 mesi. Ho chiamato l’assistenza bollo, e mi è stato spiegato che avendo pagato fuori periodo di competenza automaticamente il pagamento va a copertura del periodo successivo set.13/ago.14. Nel mio caso poi avendo rottamato l’auto a nov.13, sarei in ogni caso dovuta a pagare un’altra annualità. Mi sembra veramente molto assurdo. Le chiedo un parere e sopratutto, se esiste un’articolo di legge che mi tuteli. La ringrazio e attendo con ansia suo riscontro.

  95. avatar

    Salve, io non ho pagato il bollo relativo all’anno 2013. Volevo sapere se volessi pagarlo si va a sommare a quello nuovo del 2014 o restano separati?

  96. avatar

    Buongiorno
    “La ricevuta del pagamento deve essere conservata per almeno cinque anni anche se non c’è l’obbligo di esporla o tenerne una copia in auto”. Perchè bisogna conservarla 5 anni se dopo tre anni va in prescrizione?
    Grazie.

  97. avatar

    buongiorno Salvatore…ho ricevuto da qualche giorno il mancato pagamento del bollo a nome di mio padre relativo al periodo maggio 2012-aprile 2013;mio padre purtroppo è venuto a mancare proprio a maggio 2012 ed io dopo pochi mesi ho venduto la macchina intestata a suo nome…come ti ho detto la lettera di mancato pagamento è a suo nome ed io non posseggo più la macchina…devo comunque pagarlo o ne sono esente??cosa può succedermi se non lo pago visto che di fatto è intestato a una persona che non c’è più!!!??

  98. avatar

    Buongiorno, …..ho ricevuto proprio oggi 13/06/2014 il mancato pagamento del bollo per l’anno 2011 (dovuta entro il 31 Maggio 2011) ; mi chiedo ma dopo 3 anni non cade in prescrizione? se è così devo fare ricorso? come?.
    In più Le chiedo, se volessi mettermi in regola con tutti i pagamenti del bollo posso chiedere una rateizzazione visto che ho qualche problema finanziario? In ultimo penso che il bollo auto è una truffa del governo che vuole risanare il debito sempre con i soliti cittadini.
    Grazie………

    • avatar

      Ciao Agata,
      il bollo del 2011 NON è prescritto. La prescrizione avviene il terzo anno successivo a quello del termine ultimo per il pagamento, quindi nel tuo caso il 1/1/2015

  99. avatar

    Salve,
    Io l’anno scorso non ho potuto pagare il bollo con scadenza maggio 2013. Quest’ anno mi sono recata all’ACI (maggio2014) che me ne ha fatto pagare solo uno e scadrá a maggio 2015. Come mai? Ě regolare. Posso stare tranquilla?

  100. avatar

    Ciao Salvatore, mi è arrivata una lettera dell’aci che mi dice che devo pagare il bollo 2012 entro il 26 giugno con relativo bollettino postale, se entro la data stabilita non posso pagarlo cosa succede di preciso? (tempistica e sanzioni)

  101. avatar

    Nel 2010 ho comprato una macchina e ho solo pagato il primo bollo… adesso ho comprato una nuova macchina e la vecchia la sto demolendo… devo pagare i vecchi bolli ?

  102. avatar

    Ciao, ho venduto la mia megan 2 al concessionario che mi aveva detto che prima che lui ritirasse la mia auto,dovevo pagare l’ultimo bollo,e cosi ho fatto questo nel gennaio del 2009 per poi prendere nella stessa concessionaria e nello stesso giorno l’idea ma giusto una settimana fa mi è arrivata una lettera da equitalia dove dice che io devo pagare il bollo del 2009 con tanto di mora di ritardo cioè da 261 a 390 euro come mi devo comportare devo pagare e chiedere i danni alla concessionaria,chiamare la suddetta e dirgli che se non paga gli brucio la concessionaria? o ….. PS io non voglio pagare perchè non spetta a me.

    • avatar

      Ciao Ciro,
      scusami ma mi mancano dei pezzi. Hai detto di aver pagato il bollo del 2009, quindi dov’è il problema?
      Puoi dimostrare di averlo pagato, a parte il fatto che il bollo del 2009 molto probabilmente è pure prescritto (se non hai ricevuto mai nessuna comunicazione precedente)

  103. avatar

    Ciao ho un problema’io anni fa ho prestato la mia macchina ad un amico queste se ne e andato via lasciando la macchina buttata e adesso non la trovo a me continua ad arrivare il bolo io ho tutti DOC originali cosa posso fare?posso versare la targa senza presentare proprio la targa?

  104. avatar

    Salve, io non ho pagato 2 bolli però tra pochi giorni venderò l’auto ad un privato, un amico. Nel fare il passaggio di proprietà presso l ACI ci saranno problemi o posso pagare i bolli con le sovrattasse il mese prossimo e fare il passaggio tranquillamente ?A lui non succede nulla? Lui sa già tutto, i bolli spettano a me quindi li pagherò io il mese prossimo però l’auto dovrei dargliela ora. Grazie per l’attenzione

    • avatar

      Ciao Luigi,
      il tuo amico non ha nulla da temere a meno che non c sia già un fermo amministrativo, conviene fare una visura al PRA.

  105. avatar

    buongiorno, io sono in possesso di una moto zxr 400 del 1991 immatricolata in Sardegna e mi risulta che qualora la moto sia inserita nei registri storicinon paga più bollo bensì tassa di circolazione (euro 11,33) l’unico mio dubbio è che nell’elenco FMI del 2011 speifica le seguenti moto: specifica le seguenti moto: KAWASAKI 400- 500 – 550 Z – GPZ/S – ZR – ZX – KLE 1981-91, rientra la mia nelle moto ZX di cilindrata 400 per cui sono esentato dal pagamento del bollo?
    Grazie in anticipo
    Michele

  106. avatar

    ciao salvatore mi potresti dare delle iformazioni dettagliate se io non pago il bollo auto e della moto a che cosa vado incontro? perchè ci sono tante persone che mi dicono che loro è da tanto che non lo pagano e mai gli è arrivato niente mentre a me l’agenzia delle entratrate di noro sr e anche la serit sicilia mi manda ogni anno le notifiche sui bolli scaduti,grazie

    • avatar

      Ciao Giuseppe, le informazioni sono tutte nell’articolo. Può capitare, come ai tuoi amici, di non avere solleciti, ma ovviamente non è la norma. Se non paghi l’ente di riscossione avrà diritto ad eseguire tutte le azioni atte per ricevere il dovuto, ad esempio il fermo amministrativo dei tuoi veicoli.

  107. avatar

    Ciao…non ho pagato il bollo del 2011 che adesso mi è arrivato con gli interessi, ho un dubbio, ho demolito la macchina nel 2012, la macchina era intestata a mia moglie cosa succede se non pago?a che cosa vado in contro? grazie…

  108. avatar

    Salve il fratello di mia suocera ha fatto un ictus e abbiamo la sua auto ferma ma ha dei bolli da pagare e lui è nullatenente a chi passano in eredità i bolli da pagare?e posso demolire l auto?fatemi sapere qualcosa grazie mille

  109. avatar

    salve,
    non ho pagato il bollo per l’anno 2009/2010. Non mi é arrivato alcun sollecito .É andato o in prescrizione oppure devo pagarlo ?grazie

  110. avatar

    Salve, mio padre è deceduto recentemente, nel suo testamento ha lasciato la sua auto a suo fratello. Sono andata ad Equitalia per vedere la sua situazione debiti e le sua tassa automobilistica dal 2010-2014 non risulta pagato. In questo caso, chi è tenuto a pagarle, io in qualità d’erede o suo fratello visto che è diventato lui il proprietario della macchina? Grazie mille!

    • avatar

      Ciao Michelle,
      prima di tutto voglio dirti che mi dispiace tanto per tuo padre.
      Per quanto ne so io, recuperando informazioni in rete, spetta agli eredi, quindi a te (ovviamente se hai accettato l’eredità). Se ti arrivano avvisi di pagamento intestati a tuo padre, dovresti rifiutarli, infatti spetta alla PA notificarli correttamente agli eredi.

  111. avatar

    Salve io avevo un motociclo 50 e nel 2002 l’ho dato, dopo avergli tolto la targa, ad un mio conoscente il quale mi ha assicurato che avrebbe pensato lui con tutta la documentazione a fare il passaggio, cosa che tuttora non l’ha fatta. Visto che la situazione è in stallo e per evitare conseguenze peggiori cosa dovrei fare. Cordiali saluti

  112. avatar

    Grazie di cuore per le condoglianze e per la risposta, Salvatore.

    Ho trovato delle altre cartelle esattoriali dal 2000 in poi per mancato pagamento di tassa automobilistica di una macchina che mio padre ha venduto a fine 2011/inizio 2012.

    Mi puoi gentilmente dire se sanzioni, interessi di mora e aggio sono dovute dagli eredi? Inoltre, alcune non sono state notificate – quali sono i miei diritti? Grazie mille!

    • avatar

      Ciao Michelle,
      gli eredi devono pagare solo il bollo, no interessi e sanzioni. Comunque dovrebbe arrivarti solo quello del 2011, il resto presumo sia prescritto.
      Rivolgiti ad un ufficio ACI per maggiori informazioni

  113. avatar

    Buongiorno
    vorrei ricoverare in un luogo privato la mia autovettura fino al suo ventesimo anno d’età per reimmatricolarla tramite ASI come auto d’epoca.
    Voglio non pagare il bollo auto per 7 anni.
    Vorrei sapere a cosa vado incontro.
    Mi faccia sapere,grazie.
    Cordiali Saluti.
    Sala Christopher.

  114. avatar

    salve,vorrei un informazione,avevo un auto demolita il 17/02/2012 in questi giorni è arrivata una sanzione automobilistica che va dal 01/2012 al 12/2012
    non pagata da me.vorrei sapere bisogna pagarla x tutto l’anno oppure essendo tassa di possesso,c’è qualche riduzione x non averne usufruito x 10 mesi?potresti aiutarmi grazie.

    • avatar

      Ciao Vincenzo,
      la riduzione c’è se il bollo lo paghi, in questo caso non so come funziona. In quale regione sei residente? Provo a fare delle verifiche.

  115. avatar

    Mi sono accorto solo adesso di non aver effettuato il pagamento di un bollo arretrato, in una delle regioni non convenzionate col sito ACI per il pagamento dello stesso. Posso solo attendere una lettera a casa o c’è modo di pagare il bollo arretrato del 2012?

  116. avatar

    Non pago il bollo da 2 anni perché è una tassa senza senso, ora la mia moto è stata rubata, dovrei dirlo all’ACI o mi conviene farmi gli affari miei?

  117. avatar

    Salve, ho acquistato in Puglia un’auto a metano a dicembre 2013 a km. 0. Non ho pagato il bollo subito perchè il concessionario sosteneva che era esente. Il problema è che io sono residente in Lombardia e invece si paga. Informandomi all’ACI la macchina non risultava. Hanno impiegato un paio di mesi per aggiornare e saper dire l’importo da pagare. Ma il primo anno, essendo a km 0, il bollo dovrebbe pagarlo il concessionario? e gli interessi che devo pagare per un loro ritardo, è giusto? Se la macchina non risultava registrata, potevano mai risalire a me per farmi pagare il bollo? grazie

    • avatar

      Ciao Antonio,
      ti conviene prima di tutto controllare che la tua macchina non abbia un fermo amministrativo, esegui una visura presso il PRA. Se non hai mai avuto nessun tipo di comunicazione, probabilmente ti spetta pagare solo gli ultimi 3 anni, conviene rivolgersi ad un ufficio ACI o all’agenzia delle entrate, dipende dalla regione di residenza.

  118. avatar

    ciao
    se io non ritiro l’avviso di equitaia consegnato dalle poste attraverso raccomandata (cioè non sono in casa ) e comunque non vado all’ufficio postale con l avviso che lascia il postino cosa succede?
    cioè per dover pagare il bollo fa fede l avviso inviato da equitalia o l avviso ritirato con la firma dell’avvenuta consegna? è possibile (come qualcuno mi racconta) che basta non ritirare l’avviso e tutto va in prescrizione?

    • avatar

      Ciao,
      dalle informazioni che ho raccolto, fa fede la data di consegna alle post, quindi non va in prescrizione non ritirandolo.

  119. avatar

    mi è stato recapitato un avviso di accertamento e di irrogazione di sanzione dalla Regione Campania per un insufficiente pagamento della tassa di circolazione. In pratica nel 2012, sbagliando, anziché versare l’importo dovuto pari ad euro 358,90 per un mero errore di battitura al pc versai euro 358,60 ovvero 30 centesimi di euro in meno. Nell’irrogarmi la sanzione la Regione Campania mi ha applicato il 30% dell’intero importo dovuto, cioè euro 107,67 e non, come io ritengo giusto, il 30% della parte non pagata… Chiedo la cortesia di darmi un parere e, se possibile, i riferimenti di Legge utili per oppormi a tale accertamento. Grazie, saluti a tutti.

  120. avatar

    Mio marito è morto nel 2012 e nello stesso anno ho riconsegnato le targhe della sua auto al Pra; nel 2011 ha dimenticato di pagare il bollo e qlc giorno fa mi è arrivata la cartella di equitalia: devo pagarlo cmq il bollo?
    Grazie mille.

  121. avatar

    ho demolito la mia auto fine luglio 2014 avevo il bollo per l’anno 2013 e 2014 che scadeva ad agosto ancora da pagare… sono obbligato a pagarli anche se l’auto non esiste più?

  122. avatar

    Salve, anch’io avrei una domanda. Ad ottobre 2010 mi sono trasferito in Germania portandomi l’auto col.bollo pagato fino al 30 maggio 2011. Verso il 20 maggio 2011 ho targato l’auto appunto in Germania diventando tedesca. Premesso che ho fatto tutto in Germania da in concessionario ufficiale. Per curiosità controllo sul sito il portale dell’automobilista e vedo che la mia targa ancora risulta. Ho chiesto poi qui in Germania e hanno detto di aver fatto tutto in regola e che se mi arriva qualcosa da pagare di rispondere col libretto tedesco.
    Ora qualcuno qui mi può spiegare cosa dovrei fare?

    PS.ho fatto una visura Aci on line(senza valore legale) e l’auto risulta a tutti gli effetti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Preventivo Assicurazione
Cerca nel Blog Assicurazioni
Cerca Assicurazione Auto
Ultimi Post Blog Assicurazioni
 
newsletter assicurazione
Iscrizione
NEWSLETTER
Segui 6Sicuro su Facebook Segui 6sicuro assicurazione su Google+ Segui 6sicuro in Twitter Iscriviti al Feed 6sicuro assicurazioni