Lunghi viaggi in auto: consigli per affrontarli al meglio

Puoi decidere di fermarti quando vuoi, di cambiare strada, di goderti il panorama. Scopri la nostra guida pratica e trasforma i tuoi lunghi viaggi in auto in esperienze indimenticabili.

lunghi viaggi in auto

Viaggiare in auto ti permette di godere della bellezza di paesaggi e posti nuovi, in totale indipendenza, libero di spostarti come e quando ti pare. Ma… C’è anche bisogno di organizzarsi al meglio per affrontare il viaggio in modo sereno, comodo e divertente anticipando eventuali noie all’auto, stilando un programma di soste e fermate, organizzando attività per intrattenere i più piccoli durante la traversata.

Vediamo insieme come progettare al meglio i tuoi lunghi viaggi in auto.

Quali controlli prima di un lungo viaggio in auto

Prima di partire, l’azione più importante da fare è assicurarti che l’auto con cui devi viaggiare sia al top della forma: una settimana prima della partenza, organizzare un check-up dal tuo meccanico di fiducia è la prima tappa obbligatoria!

Ci sono operazioni di manutenzione e controllo della tua auto che puoi ovviamente fare in totale autonomia, come ad esempio controllare il livello dell’olio e del liquido del radiatore o lo stato della ruota di scorta, ma affidarsi ad un occhio esperto può ridurre notevolmente lo spreco di tempo e fatica.

Lunghi viaggi in auto: come progettarli

Per rendere indimenticabile qualsiasi viaggio in auto è buona norma essere riposati: prima di mettersi in auto quindi meglio dormire e rilassarsi, riducendo anche il rischio di colpi di sonno e probabili cali di attenzione, che alla guida possono sempre rivelarsi pessimi compagni di viaggio.

Insomma, punta ad una partenza intelligente, magari verso le 6/6.30 per evitare il traffico almeno nelle prime ore di viaggio.

E se il bagagliaio non è bastato per contenere valigie, zaini e zainetti vari e sei stato costretto a posizionare in auto eventuali buste e borse, assicurati di bloccarle per bene per evitare problemi in caso di frenata brusca.

Prevedi anche un kit di pronto soccorso da tenere nell’abitacolo, un powerbank o un caricabatterie da auto per i tuoi dispositivi elettronici e tieni a portata di mano i documenti importanti, in modo da perdere meno tempo in caso di controlli da parte delle autorità stradali.

Se parti in estate, occhio alle temperature e all’idratazione, anche se viaggi con l’aria condizionata! Porta con te in auto una bottiglia d’acqua fresca, soprattutto idratati nelle ore più calde della giornata.

E se il viaggio prevede lunghi tempi di percorrenza, fai una sosta – magari al fresco in autogrill – ogni due ore per dare sollievo alle gambe e ai muscoli, tuoi e dei tuoi compagni di viaggio. Se hai modo di alternarti alla guida con qualcuno, approfitta della sosta per lo scambio dei ruoli: così da affrontare le tappe del viaggio con l’attenzione ai massimi livelli.

Lunghi viaggi in auto: consigli per affrontarli al meglioLunghi viaggi in auto: consigli per affrontarli al meglio http://bit.ly/2w5tQbC via @6sicuro

Cosa fare in auto duranti i lunghi viaggi in auto

Durante i lunghi viaggi in auto, un nemico da combattere è la noia! Sia che viaggi da solo, sia che tu sia ben accompagnato, lo spazio ristretto può rendere insopportabilmente lento lo scorrere del tempo.

E allora parti organizzato! Prepara per tempo le tue playlist musicali e ripassa i testi delle tue canzoni preferite: crea i tuoi momenti di svago e divertimento.

Se viaggi in compagnia, puoi alternare la musica a discussioni interessanti per conoscere meglio i tuoi compagni di viaggio o per riportare alla memoria i passati momenti di gloria vissuti insieme o per giocare insieme come facevi da bambino in viaggio con mamma e papà.

Alternativa interessante possono essere gli audiolibri: sfrutta il tempo libero per ascoltare le tue letture preferite da una sensuale voce narrante o lasciati accompagnare nel viaggio dalla letture di nuove uscite che non hai avuto il tempo di leggere da solo.

Come affrontare lunghi viaggi in auto con i bambini

Nel caso in cui viaggi con i bambini al seguito, il rischio che la noia porti a toni di voce esagerati o che a farla da padrone siano le liti tra fratelli è direttamente proporzionale alle durata della trasferta. Organizzarsi al dettaglio in questi casi diventa una questione di sopravvivenza!

Per far passare il tempo ai bambini, munisciti di pazienza e fantasia e poi divertiti anche tu insieme a loro.

In base all’età e alla lunghezza del viaggio puoi pensare di alternare musica, favole e giochini sui tablet a giochi ad interazione familiare che educano o allenano la memoria, come facevi tu stesso da piccolo. Si può giocare a ripassare l’alfabeto invitando i bambini a guardare fuori dal finestrino alla ricerca di nomi di cose e oggetti che inizino con lettere sempre diverse. E finito l’alfabeto (e il vocabolario) italiano si può passare a quello inglese, che ne dici?

Se la strada è abbastanza trafficata, puoi proporre la gara a chi conta il maggior numero di auto di colore diverso (a ciascuno il suo!), definendo prima il premio per primo e secondo classificato – gioco da proporre poco prima di una sosta già prevista, in modo da trascorrere in tranquillità l’ultimo tratto di strada e da poter consegnare tempestivamente i premi promessi.

In termini di leggi e sicurezza, ti ricordiamo che fino ai 12 anni e altezza inferiore ai 150 cm, il seggiolino auto è d’obbligo. Quindi se vuoi viaggiare coi tuoi figli in totale sicurezza e vuoi evitare multe salate, leggi tutti i dettagli di modelli, caratteristiche e sanzioni nel nostro articolo dedicato proprio al seggiolino auto.

Cinzia Di Martino

Blogger e Web Developer, si occupa di web e comunicazione online per professionisti e imprese. Stanca di tradurre in codice binario il linguaggio degli uomini, ha preferito invertire la rotta e deciso di occuparsi di dinamiche umane sui social.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*