Costo autostrada e calcolo pedaggi: informati e risparmia!

Risparmiare ed evitare spese inutili: chi guida deve conoscere le regole per i costi superflui, come quelli in autostrada. Cosa devi sapere sul pagamento del pedaggio?

costo autostrada

Costo autostrada: perché devi pagare?

Questa è una delle spese che ormai gli automobilisti hanno metabolizzato: il costo autostrada. Lo paghi anche tu il pedaggio, giusto? Quando viaggi, quando ti sposti per lavoro o per piacere, quando raggiungi i tuoi cari: oltre alla benzina, devi calcolare anche l’autostrada. Ma perché tutto questo, perché devi pagare il costo del pedaggio?

Mantenere le infrastrutture ha un costo. Di solito autostrade, tunnel e ponti hanno dei gestori pubblici o privati che usano i fondi recuperati anche per i costi di manutenzione, per finanziare ampliamenti e ammodernamenti. Insomma, per garantire un servizio all’altezza delle tue necessità. Ecco perché pagare il pedaggio ha senso, ma questo non vuol dire rinunciare al risparmio.

Lo so che hai iniziato a fare il conto alla rovescia e stai scaldando i motori, ma per viaggiare in auto devi avere tutto sotto controllo. Facciamo insieme i conti e analizziamo il costo autostrada con relativo calcolo dei pedaggi. In questo modo puoi organizzare al meglio il tuo percorso e partire con tutte le informazioni necessarie per risparmiare senza rinunciare all’auto.

Programma in anticipo il viaggio

La prima cosa che ti consiglio di fare per prepararti alle spese è stabilire il percorso, o le tappe che vuoi toccare. La seconda cosa è decidere con quale mezzo partire. Come sai, il costo del pedaggio può variare in base al veicolo e alla classe di appartenenza. Qual è la tua classe? Niente panico, non devi cercare sigle e numeri nel libretto, ma puoi consultare autostrade.it.

Se ti organizzi in anticipo puoi informarti sul costo autostrade e calcolo pedaggi direttamente sul sito ufficiale dell’autostrada: i simulatori di pedaggio autostradale ormai sono molto precisi perché questi strumenti richiedono il punto di ingresso, di uscita e il veicolo che usi. In questo modo hai tutto sotto controllo, non ci sono sorprese.

Simulatore calcolo pedaggio autostradale

Il budget è minimo perché preferisci investirli nel relax della tua vacanza? Puoi rimanere vicino alla tua città e affrontare un tratto breve. Oppure puoi pianificare tutto con uno strumento facile da usare: Via Michelin. Oltre a stimare il costo del pedaggio e del consumo di carburante, questa soluzione online ti indica la durata, la distanza e il dettaglio del percorso.

Simulatore pedaggio costo autostrada

Costo autostrada: ecco un buon simulatore.

Come calcolo il pedaggio andata e ritorno? Quanto costa andare in autostrada? Programmare in anticipo il tragitto può essere una chiave interessante, perché così hai già su carte quanto devi spendere.

E con Via Michelin hai già un buon simulatore di pedaggio autostradale capace di valutare anche il costo del carburante. Però puoi avere qualcosa di più completo sempre su autostrade.it. Qui trovi una vera e propria valutazione del costo autostrade, ma anche una combinazione per individuare possibili problemi.

Autostrade del Nord e del Sud

C’è una differenza tra le autostrade del nord e del sud? Sì, decisamente! In linea di massima le autostrade del nord sono più costose di quelle del sud. O meglio, nella lista delle autostrade più costose sono comprese anche quelle che si muovono da sud verso nord. Mentre molti tratti del meridione sono addirittura gratuiti. D’altro canto i disservizi sono sicuramente maggiori in questi casi. Quindi, c’è una netta differenza tra le zone del nostro paese, ma spesso il risparmio va a discapito del viaggio.

Costo autostrada e calcolo pedaggi: informati e risparmia!Costo autostrada e calcolo pedaggi: informati e risparmia! http://bit.ly/1gOc9ow via @6sicuro

Esempio del calcolo pedaggio

Fisso come meta Bibione. Se parti da Torino sono previsti 486 km e poco più di 5 ore di auto, per un costo di 96,12 € – pedaggio 40,70 € e carburante 55,42 €. Da Milano 363 km per un costo di circa 67,73 € di cui 25,30 € di pedaggio. Con 20 km in più arrivi a Follonica per una spesa viaggio di 78,93€ per circa 4 ore, con 33,30 € di pedaggio.


Per attraversare l’Italia i costi sono soprattutto per il carburante. Infatti se programmi di partire da Milano e di arrivare in una città della Calabria come Gioia Tauro ti aspettano circa 1.200km e 57,80€ di pedaggio che sono la metà di quello che spenderesti per il gasolio circa (106€).

Arrivando a Polignano a Mare, da Torino puoi spendere 75,80€ di casello per percorrere poco più di 1.000km. Se invece parti dal centro potresti spendere 18,40€ di pedaggio per la tratta Roma-Tropea e 31,30€ di casello da Roma a Rimini. Tutto questo conferma la riflessione sulle autostrade: sono più costose quelle del nord.

Pedaggio autostradale in un’app

Per l’iPhone puoi scaricare l’app Autostrade con cui è possibile calcolare il pedaggio direttamente tramite il tuo smartphone inserendo le località di partenza e quella di destinazione, oltre al tipo di veicolo. L’app calcola il percorso, il tempo medio e il costo del pedaggio. Ma fa anche di più, grazie alle informazioni che ti dà fornendo i prezzi del carburante.

Infine è anche possibile ricevere informazioni in diretta sulla situazione del traffico. Un’altra app che ti consiglio è Costo Pedaggio, che ti permette di conoscere il costo autostrade italiane da casello a casello per tutte e 5 le classi di veicoli.

Se hai un Android, eccoti servito: l’app Traccia il mio chilometraggio e spese ti permette di calcolare i costi di casello per prepararti le monetine del pagamento. Spostandoti in macchina ti sarà utile anche sapere l’aggiornamento del traffico, ma per questo ci sono molte app: dall’ufficiale Autostrade per l’Italia alla ATraffic WebCam. Scarica la app, calcola il percorso e viaggia.

Domande sul pedaggio autostradale?

In questo articolo trovi i punti essenziali per affrontare il tema del costo autostrada e calcolo pedaggi autostradali. Dei costi della tua vita in auto che possono sembrare ingiusti e superflui, ma che permettono alle aziende di mantenere la viabilità in sicurezza. Hai qualche domanda? Lascia curiosità e dubbi nei commenti, o racconta le tue esperienze con le autostrade italiane ed europee.

Riccardo Esposito

Sono un webwriter freelance, aiuto le aziende e gli imprenditori a comunicare online. Mi occupo di nuove tecnologie, social media, scrittura online. Il mio motto? Il mio regno per un post.

Commenti Facebook

6 Commenti

  1. Avatar
    Claudio luglio 26, 2015

    Un piccolo trucco per risparmiare ed anche per conoscere zone interessanti del nostro paese è quello di utilizzare le superstrae che alcune volte si avvicinano parallelamente all’autostrada. Ad esempio, quando non ho molta fretta, sulla direttrice Milamo Roma, esco a Firenze Impruneta utilizzando il raccordo autostradale per Siena. Poi da Siena la strada extraurbana principale dei due mari fino al casello di Val di Chiana. Si allunga di pochissimo ma si risparmiano quasi 10 €.

    Rispondi
  2. Avatar
    luigi piffero ottobre 28, 2016

    il pedaggio autostradale dal casello entrata di arona no casello di uscita di manerbio bs quante il costo di percorso

    Rispondi
  3. Avatar
    Cristina febbraio 05, 2017

    Questo estate vorrei intraprendere un viaggio che da Napoli mi porta fino a zadar (croazia) tutto via terra visto che il biglietto della nave negli ultimi anni è lievitato tantissimo.
    Qualcuno mi sa dire come fare x risparmiare sul costo autostradale. Percorsi alternativi ecc….

    Rispondi
  4. Avatar
    Mery luglio 28, 2017

    Vorrei sapere il costo del pedaggio da Modena nord ( Emilia Romagna) fino a Saturnia ( Toscana) …grazie

    Rispondi
    • Avatar
      Giovanni Bizzaro agosto 02, 2017

      Ciao Mery,
      Il pedaggio è di circa 11,00 €.

      Rispondi
  5. Avatar
    ALESSANDRO ottobre 01, 2017

    Le autostrade italiane sono l’ennesima vergogna della nostra sciagurata nazione
    Come motociclista non posso che lamentarmi del costo iniquo che debbo sostenere ogniqualvolta le utilizzi.
    E” l’elemosina” concessa da settembre(previa attivazione del costoso TELEPASS)suona come una burla ulteriore.
    Doveroso sottolineare inoltre che lo stato dell’asfalto sia spesso scadente,molto lontano dalle aspettative.
    Soprattutto di un motociclista.
    Uno scandalo far pagare ad un mezzo quasi sempre inferiore ai 250 kg lo stesso pedaggio di veicoli ,come minimo,dieci volte più pesanti.Molto meglio la soluzione d’oltralpe:una vignetta da pagare mensilmente o annualmente a seconda della frequenza di utilizzo dell’autostrada o meglio ancora,LA TOTALE GRATUITA’ PER I MOTOCICLI!!
    Per non parlare poi dell’equiparazione della moto alle auto di lusso:inquinanti e pesanti.

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*