Le auto straniere possono circolare senza assicurazione auto

Nessuna assicurazione auto obbligatoria per le autovetture immatricolate all'estero. Ecco cosa emerge da una nota pubblicata dal Ministero dell'Interno. Cerchiamo di capire cosa sta succedendo.

auto straniere assicurazione auto

Il 3 aprile 2017 sarà una data da ricordare. È il giorno in cui il Ministero dell’Interno rilascia una nota che spiazza il mercato assicurativo. Il messaggio è chiaro: un’auto immatricolata allestero è esente dalla RC Auto.

Assicurazione auto o Copertura presuntiva?

Secondo la nota ministeriale, i veicoli immatricolati all’estero non sono soggetti a sanzioni di alcun tipo, in caso dovessero circolare senza assicurazione auto.

Inoltre, l’esenzione dallassicurazione auto è prevista anche se il veicolo preso in esame circola da più di un anno sul territorio italiano. Questo perché, nonostante abbia superato il limite temporale che lo vincola al Paese dove ha circolato e circola tutt’ora, il veicolo non viola alcuna norma del nostro Codice della Strada.

Grazie, proprio, a una regolare immatricolazione straniera.

Le auto straniere possono circolare senza assicurazione autoLe auto straniere possono circolare senza assicurazione auto http://bit.ly/2sbDJWg via @6sicuro

Quali sono le nazioni esenti?

Ad ogni modo, va detto che non tutti i Paesi possono godere di questo particolare “privilegio”. Per avere una lista completa puoi visionare il decreto in Gazzetta Ufficiale.

Posso anticiparti che si tratta di circa 40 nazioni, tutte europee. In questi Stati la copertura assicurativa avviene in automatico: è sufficiente che la targa sia ben visibile e registrata alla motorizzazione. E questo riguarda soprattutto l’assicurazione obbligatoria sulla responsabilità civile.

Se il mezzo coinvolto in un incidente stradale, non è tra quelli che hanno aderito al meccanismo della copertura automatica, per assolvere all’obbligo assicurativo basta esibire la carta verde. Questo documento è emesso dall’ufficio nazionale di assicurazione estero, ma deve essere accettato dall’ufficio centrale italiano (anche perché è l’ente che provvederà alla liquidazione del danni in caso di incidente).

Preventivo assicurazione auto

Giovanni Amato

Classe '82, laureato in Filosofia e Scienze Etiche, ho da sempre coltivato la passione per la scrittura. Adesso che sono 'cresciuto' ho fatto di questa passione la mia professione. Studiare, per acquisire maggiore consapevolezza dei propri mezzi e per ampliare il proprio bagaglio di esperienze, è la chiave per il successo.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*