Assicurazione auto: quanto costa in Inghilterra?

Comincia il viaggio di 6sicuro per capire qualcosa di più a proposito dell'RC Auto. Prima tappa: Inghilterra. Quanto costa l'assicurazione auto nel Regno Unito?

assicurazione auto inghilterra

Come funziona l’assicurazione auto per chi vive in Inghilterra

Partiamo con un dato numerico: nel Regno Unito i possessori di veicoli che regolarmente pagano l’RC Auto sono 36 milioni. Quest’ultima è strettamente collegata all’età dell’assicurato, al genere, al tipo di impiego, al codice di avviamento postale e al tipo di veicolo dell’assicurato. Essa copre i danni al proprio veicolo, ad altri veicoli e persone coinvolti nel sinistro. Tale copertura però non include risarcimenti ad oggetti personali, a spese mediche e al soccorso stradale. Ma quanti sono

Entrando nel dettaglio, sono tre le principali tipologie di assicurazione auto in Inghilterra:

  • la prima (quella definita più bassa) copre i danni causati dall’assicurato o a uno dei passeggeri ed include i danni a scapito delle altre persone coinvolte nel sinistro, nonché i danni accidentali causati i lampioni stradali e alle pareti. Questo tipo di assicurazione non copre però i danni procurati al mezzo dell’assicurato;
  • La seconda tipologia di assicurazione copre i danni a terzi, incendio e furto compresi;
  • L’ultimo tipo di polizza è una sorta di Kasko e copre persino il noleggio dell’auto sostitutiva.
assicurazione auto

Quanto costa l’assicurazione auto in Inghilterra?

Il “caro assicurazione” sembra inizi a farsi sentire anche nella patria della Regina Elisabetta: le ultime stime (III trimestre 2015), infatti, registrano un aumento che supera di oltre 100 sterline il costo della polizza dell’anno precedente.

Si parla infatti di un costo medio della polizza di 625,70 sterline (quasi 800 €), ben 105,64 in più rispetto lo stesso periodo dell’anno precedente (2014). La crescita sembrerebbe determinata sia dall’aumento del premio sia dall’incremento delle frodi a danno delle compagnie di assicurazione.

Come risparmiare su assicurazione auto in Inghilterra

È risaputo che la polizza auto aumenta a seconda che la provincia di residenza sia soggetta a più incidenti e o danni a carico degli assicurati. Esistono però alcuni piccoli accorgimenti per risparmiare sulla polizza auto in Inghilterra.

Il primo è porre attenzione al momento della sottoscrizione della polizza al titolo di lavoro. Ad esempio un insegnante di musica pagherà una media di 86 sterline l’anno in più in rispetto ad un generico insegnante. Un’altra maniera per pagare di meno è aggiungere il nome di un assicurato con esperienza alla guida.

Un altro modo molto utile (tanto comunque la polizza va pagata entro i termini) è quello di anticipare di tre settimane il pagamento della propria assicurazione. In questo modo si può risparmiare fino a 280 sterline. Infine, proprio come da noi, utilizzare un comparatore online che permetta di trovare l’assicurazione più adatta alle diverse esigenze dell’utenza.

Consigli per gli italiani in Inghilterra

Ecco alcuni accorgimenti da avere qualora si decida di portare il proprio veicolo in Inghilterra, anche per un breve lasso di tempo. Per non incorrere in problematiche è possibile estendere la propria copertura assicurativa al fine di soddisfare i requisiti minimi del Paese. Per l’Inghilterra, ad esempio, è sufficiente estendere l’indennità della polizza ad un costo che mediamente ammonta a 20 sterline.

Assicurazione auto: quanto costa in Inghilterra?Assicurazione auto: quanto costa in Inghilterra? http://bit.ly/1Rjedpb via @6sicuro
Giada Marangone

Giornalista e blogger, collabora con alcune testate e magazine nazionali e si occupa di comunicazione on e off line e marketing per Enti, imprese ed associazioni. Possiede una consolidata esperienza nella direzione marketing e comunicazione di affermate realtà del panorama italiano ed internazionale. È stata referente per la Provincia di Udine dei redazionali e del sito internet del Servizio Lavoro, Collocamento e Formazione.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*