Polizza RC Auto: Garanzia Kasko

kasko

Tra le garanzie accessorie di una polizza RCA è una delle più conosciute e proposte. Vediamo a cosa serve e quali vantaggi può offrire.

Kasko sì, kasko no

La legge mi obbliga ad avere una polizza RCA. Ok, anche il buon senso. Se faccio un disastro con l’auto ho la garanzia che i danni a terzi, entro il massimale, saranno ripagati e potrò quindi dormire sonni tranquilli senza temere che mi vengano a pignorare il gatto.

Il problema è che, quasi sempre, quando si procura un sinistro, anche la nostra macchina risulta danneggiata. Se abbiamo una Polizza solo RCA, che vada cioè a coprire solo la Responsabilità Civile, dovremo poi attivarci per auto-risarcire il nostro danno.

Di tasca nostra, insomma.

A meno che non abbiamo stipulato, come garanzia accessoria, la Kasko.

Kasko: come funziona?

Garanzia accessoria, che vuol dire?

Funziona un po’ come i componenti dei robottoni nei cartoni animati giapponesi. Beh, quasi. Con le garanzie accessorie non puoi sparare missili, ma è come se avessi uno scudo in più.

In particolare, la Kasko, a fronte di una maggiorazione sul premio della polizza RCA, fa sì che la Compagnia di assicurazione si assuma completamente i rischi derivanti dalla circolazione del veicolo, anche quelli riportati dal veicolo stesso, estendendo la copertura anche a quelle cose che generalmente sono escluse dalla RCA: per esempio, i danni di un impatto contro un ostacolo fisso, come un muro o un albero; i danni per l’uscita di strada o per il ribaltamento del veicolo; guasti accidentali.

Se la Kasko poi includa anche atti vandalici o agenti atmosferici, dipende dal tipo di contratto, alcune Compagnie hanno prodotti diversi per questi eventi, e in ogni caso bisogna sempre farsi spiegare cosa venga coperto e cosa no.

È ovvio che più saranno le tipologie di “eventi” coperti, maggiore sarà il costo della garanzia.

Garanzie Accessorie: Kasko. Mi serve o no?Garanzie Accessorie: Kasko. Mi serve o no? http://bit.ly/14ca2iY via @6sicuro
Esistono poi tipologie di Kasko con una quantità “limitata” di eventi coperti, che rendono la garanzia meno onerosa, come la garanzia Collisione: in questo caso non sarà coperta la totalità di casistiche con le quali possiamo arrecare un danno al nostro veicolo, ma solo quelle inerenti un impatti dimostrato con un’altra autovettura.

In sostanza, la devo fare o no?

Non è obbligatorio farla, rientra nelle clausole facoltative. Dipende da molte cose: se il veicolo è vecchio, probabilmente non conviene, mentre può essere utile se sia nuovo e abbia un valore economico ancora alto.
Anche qui il consiglio è sempre: Comparare, comparare e ancora comparare!

Comparate come se non ci fosse un domani.

Francesco Lanza

Francesco Lanza, classe 77, nato in provincia di Roma, lavora a Milano e vive in mezzo ai campi del Lodigiano. Informatico con un passato da copywriter ed editor, si occupa di software assicurativi e nel tempo libero aggiorna il blog.

Commenti Facebook

1 Commento

  1. Avatar
    Nuccio agosto 11, 2014

    Buongiorno,

    qualcuno sa dirmi se percaso è possibile sottoscrivere una polizza Kasko sulla propria auto con una compagnia assicurativa diversa da quella con cui si ha la polizza RCA?

    E se si qual è la più economica?

    grazie per l’aiuto
    Nuccio

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*