Il maltempo provoca danni al veicolo: chi paga?

Il maltempo provoca danni al veicolo: chi paga?

Pioggia, maltempo, ghiaccio, neve, trombe d’aria, allagamenti: i fenomeni atmosferici sono una delle cause che mettono maggiormente a repentaglio la sicurezza stradale.

Sono davvero numerosi gli episodi che vengono registrati ogni giorno riguardanti incidenti o problemi di traffico legati alle condizioni meteo. È pertanto necessaria, da parte dei titolari delle rete stradale, una costante ed adeguata manutenzione del manto stradale per mantenere il sistema viario efficiente e sicuro.

Ma cosa fare in caso di danni ai propri veicoli causati dal maltempo?

Per prima cosa è bene verificare la copertura assicurativa del proprio veicolo; é infatti necessario che questa comprenda gli agenti atmosferici come gli eventi naturali.

Una delle più conosciute e proposte garanzie accessorie per l’RC auto, che copre anche i danni alla propria vettura, è la Kasko. Un consiglio è quello di accertarsi se questa copra i danni causati dagli agenti atmosferici, anche perché alcune compagnie assicurative hanno “prodotti o pacchetti” diversi per tali circostanze. Perciò di norma è buona cosa – prima di stipulare una polizza RC auto – accertarsi cosa venga realmente coperto e cosa no, se esistano delle franchigie (se cioè parte del danno ricade sull’assicurato) o se sia previsto un “massimale assicurato” (se cioè il rimborso è limitato a una percentuale del valore del veicolo).

 

Il maltempo provoca danni al veicolo: chi paga?
Il maltempo provoca danni al veicolo: chi paga? http://bit.ly/1w3IMor @6sicuro

 

Nel caso in cui non si disponga di una garanzia accessoria ad hoc e il danno sia imputabile alla mancata manutenzione del manto stradale (es. cattivo stato della pavimentazione stradale), il danneggiato può richiedere alla Pubblica amministrazione, proprietaria del tratto stradale, il risarcimento (secondo quanto previsto dall’art. 2043 del Codice Civile “Risarcimento per fatto illecito”), presentando regolare denuncia del sinistro e descrivendo, in maniera esaustiva, la dinamica dell’accaduto, le circostanze logistiche e i danni subiti al proprio veicolo (e/o a persone).

Verrà quindi effettuato un sopralluogo per accertare le cause del sinistro. Qualora l’istanza fosse ritenuta legittima verrà avviata la pratica di risarcimento presso la compagnia di assicurazione dell’Ente e il danneggiato verrà contattato direttamente da quest’ultima per l’eventuale risarcimento.

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*