Vacanze: come proteggersi dagli imprevisti

C’è chi le ha pianificate da tempo, chi adotta l’approccio last minute, chi valuta attentamente tutte le alternative possibili per risparmiare: le ferie sono un chiodo fisso con l’avvicinarsi della bella stagione.
Tra i diversi dettagli che è opportuno curare quando si progetta una vancanza c’è sicuramente quello della sicurezza, smarrimento bagagli, problemi di salute, possibili danni causati a terzi… queste alcune delle eventualità dalle quali bisogna tutelarsi durante un viaggio.
Vediamo le più probabili situazioni-limite che potrebbero verificarsi.

Il bagaglio scomparso
Dovete partire per una crociera e il porto d’imbarco l’avete raggiunto dopo un lungo viaggio in aereo; al vostro arrivo una scoperta tremenda: bagaglio smarrito. Niente vestiti, niente accessori, niente di niente e la nave che sta per salpare. Le alternative sono soprattutto due: aggirarsi per tutta la crociera in tuta (quella che gentilmente vi hanno dato sulla nave) con l’aspetto di un evaso in fuga, oppure assicurare il bagaglio in modo da recuperare le spese sostenute per rifornire il guardaroba durante il viaggio.

L’infortunio imprevisto
Siete dei giocatori incalliti di calcetto e non volete rinunciare alla partitella nemmeno se siete in vacanza a Dubai? Allora forse è il caso di assicurarvi contro eventuali infortuni. Se si viaggia all’estero bisogna ricordare che il sistema sanitario può funzionare diversamente rispetto al nostro Paese, possono rendersi necessarie delle spese a cui non siamo abituati anche solo per il pronto soccorso. L’assicurazione sanitaria è una scelta quasi obbligata per chi desidera viaggiare serenamente senza porsi troppi limiti.

Il passaporto volatilizzato
Una passeggiata in un luogo esotico, una romantica serata, un attimo di distrazione… E il passaporto sparisce. Ecco in questo caso il panico è la prima risposta. Non avere il passaporto all’estero significa non poter tornare a casa nei tempi prestabiliti, significa dover affrontare una trafila burocratica tra ambasciate e consolati. Ma niente paura: esistono delle polizze che assicurano anche questo tipo di evento.

Noi vi auguriamo di trascorrere le migliori vacanze possibili e vi consigliamo di valutare la possibilità che si verifichino degli imprevisti. Non è certo necessario assicurare qualsiasi eventualità, è invece preferibile analizzare bene le situazioni in cui ci si potrebbe trovare e selezionare l’assicurazione più adatta, il pacchetto che copre meglio la propria vacanza.

Michela Calculli

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*