Antifurto fai da te: vantaggi e svantaggi

Sul mercato possiamo trovare diversi modelli di antifurto fai da te. Valutiamone i pro e i contro per poter prendere la miglior decisione.

antifurto fai da te

Antifurto fai da te: com’è composto

Quando compri un antifurto fai da te, sostanzialmente, compri tutte le componenti che generalmente ha lo stesso sistema d’allarme installato dal tecnico:

  • un corpo centrale per poter dare i comandi: centralina;
  • dei sensori di movimento che rilevano il ladro;
  • la sirena per evidenziare il segno di effrazione.

Avrai un vero e proprio kit per la sicurezza. Generalmente, è un antifurto fai da te wireless perché molto più semplice da montare di un filare che richiederebbe, comunque, di scavare le tracce nel muro e quindi di complicare l’installazione.

Antifurto fai da te: i vantaggi

Di sicuro il vantaggio principale è insito nella parola stessa: antifurto fai da te. Non hai nessuna spesa del tecnico, una volta accertatoti che sia certificato e dopo averlo provato per evitare che l’allarme antifurto suoni senza motivo, il costo si riduce alla sola componentistica.

In commercio, ci sono veramente svariate possibilità:

  • centralina da collegare al tuo telefono, a quello dell’agenzia di vigilanza o alle forze dell’ordine;
  • sensore da interno/esterno, magnetico per porte e finestre;
  • telecamere di sorveglianza IP (collegate a internet) o GSM (in 3G) e dalle mille prestazioni

E, di conseguenza potresti installare il tuo impianto antifurto senza nessun problema.
verisure antifurto

Antifurto fai da te: vantaggi e svantaggiAntifurto fai da te: vantaggi e svantaggi http://bit.ly/2a72lCM via @6sicuro

Antifurto fai da te: gli svantaggi

Per montare un antifurto fai da te devi conoscere perfettamente tutto ciò che riguarda questo mondo. Perché, se è vero che ci vuole nulla a comprarlo, per installarlo dovresti simulare i comportamenti dei ladri all’interno della tua casa come minimo. Quando hai finito di pensare a come la Banda Bassotti ti svaligerà l’appartamento, dovrai decidere quale aggeggio infernale sarà più appropriato, in quale quantità e come mixarlo.

Se poi, magari, non vivi in città ma in una bella villa in campagna, le cose si complicano. Dovrai valutare anche tutto quello che finora è stato prodotto per l’esterno: la telecamera per il patio, ma quante? Quella per il cancelletto, ma sai che non puoi puntarla come vuoi tu? E alla finestra? Ci monti i magneti?

Quindi, alla fine della fiera, l’antifurto fai da te è un sicuro risparmio in termini di immediatezza, ma il tempo e l’infinità di errori che si possono commettere sono infiniti.

Antifurto fai da te: opinioni finali

Mi hanno sempre detto “A ognuno il suo mestiere” e ci credo molto, specie quando si tratta di vivere una casa sicura. Sono convinto che Lupin sappia capire perfettamente la differenza tra un antifurto fai da te e l’installazione di una ditta specializzata.

L’ho già ripetuto in altri articoli: di fronte alla nostra tranquillità e quella dei nostri familiari eviterei il classico senso del risparmio. Te cosa ne pensi? Meglio allarme fai da te o installatore certificato?
verisure

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*