Assicurazione auto: futuro più sicuro con le Smart Car

Le smart car consentiranno una guida più sicura: questo si tradurrà in una riduzione del numero degli incidenti. Ma quale sarà il futuro del mercato assicurativo delle auto?

assicurazione auto smart car

Pare che le tanto attese e discusse “smart car” (o auto del futuro), così chiamate per via della loro interconnessione con il mondo circostante, siano in realtà più vicine che mai. La loro diffusione comporterà l’incremento dei sistemi di sicurezza che sfrutteranno per intero le potenzialità della rete. Ma che conseguenze avrà questo nel mercato assicurativo?

Preventivo assicurazione auto

Smart car e la sfida posta alle assicurazioni auto

Fra una decina di anni, forse anche meno, una tecnologia d’avanguardia sarà parte integrante delle auto commercializzate e di conseguenza alla portata di tutti. La presenza sempre maggiore di dispositivi smart e hi-tech nelle automobili porterà ad avere un utilizzo dei “Car Data” e dei loro “Analytics” in maniera ancor più “intelligente”, restituendo un’esperienza di guida più sicura e piacevole allo stesso tempo.

Tutta questa sicurezza che con ogni probabilità ridurrà drasticamente il numero di incidenti stradali e “costringerà” le compagnie assicurative a ricercare soluzioni innovative capaci di stare al passo coi tempi.

Del resto, già da qualche anno l’intero modello di business delle assicurazioni auto risulta inadeguato. Il perché è semplice: se le auto si guidano pressoché da sole, chi si affiderà più alle assicurazioni per la copertura di una polizza?

Assicurazione auto: futuro più sicuro con le Smart CarAssicurazione auto: futuro più sicuro con le Smart Car http://bit.ly/2rJeiv5 via @6sicuro

Nuove prospettive per l’assicurazione auto

Posto che reinventare e ridimensionare la propria offerta di mercato è ormai inevitabile, le compagnie assicurative si stanno muovendo verso l’insurtech. Ciò significa che l’industria assicurativa potrà beneficiare di una modesta ottimizzazione in termini di frequenza della riscossione del premio e di selezione del rischio, sfruttando i nuovi sistemi sviluppati dalle startup.

Sistemi che, consentendo un preciso monitoraggio delle informazioni circa il veicolo e chi ne è al volante, possono far fronte alla sfida lanciatagli dal digitale, servendosi del digitale stesso. Vi riusciranno? Staremo a vedere.

Giovanni Amato

Classe '82, laureato in Filosofia e Scienze Etiche, ho da sempre coltivato la passione per la scrittura. Adesso che sono 'cresciuto' ho fatto di questa passione la mia professione. Studiare, per acquisire maggiore consapevolezza dei propri mezzi e per ampliare il proprio bagaglio di esperienze, è la chiave per il successo.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*