Assicurazione auto: si pagherà in base all’uso del veicolo?

Saresti felice di pagare l'assicurazione auto solo quando utilizzi davvero la macchina? Secondo una ricerca potrai farlo già nei prossimi anni.

assicurazione auto

Il futuro dell’assicurazione auto è telematico, e lo abbiamo capito da tempo. Ma uno dei vantaggi è che potremo pagare in base a quanto usiamo la macchina. Una ricerca dimostra che lo faremo sempre di più.

Prezzo secondo l’utilizzo: è il futuro dell’assicurazione auto?

Non tutti usiamo l’automobile allo stesso modo. C’è chi guida ogni giorno per lavoro. C’è chi usa la macchina qualche volta a settimana. E c’è sale a bordo della propria vettura davvero saltuariamente. In ogni caso l’assicurazione auto dev’essere in regola, per legge e per il bene di tutti gli automobilisti.

Presto però saranno di moda le RC auto telematiche, studiate in base all’effettivo utilizzo dell’automobile. È quanto emerge da uno studio condotto da Octo Telematics, riferito al rapporto “Usage-Based Insurance Global Report 2016”. Il rapporto stima che gli assicurati potranno risparmiare fino al 30% sulla polizza auto grazie a questa soluzione, migliorando anche la sicurezza della circolazione.

A dire il vero non stiamo parlando di un’idea innovativa. L’assicurazione auto in base all’impiego è già utilizzata da 12 milioni di guidatori nel mondo. Ma si calcola che, entro il 2020, questo tipo di polizze assicurative auto copriranno 100 milioni di veicoli.

La ricerca dice anche che, tra il 2015 e il 2020, il mercato dei prodotti assicurativi telematici che riguardano le cosiddette “auto connesse” crescerà di almeno quattro volte! Ben 149 saranno i miliardi di dollari anche andranno ad aggiungersi al settore dell’assicurazione auto.

Del resto software e dispositivi connessi alla rete sono il presente e il futuro della tecnologia, e ciò vale anche per le automobili e i servizi che le coadiuvano. Abbiamo già parlato di “insurtech” nell’articolo Assicurazione auto: quanto si risparmierà con l’insurtech?.

Assicurazione auto: si pagherà in base all'uso del veicolo? Assicurazione auto: si pagherà in base all’uso del veicolo? http://bit.ly/2sew74P via @6sicuro

Una nuova consapevolezza dei consumatori

Fabio Sbianchi è il CEO di Octo Telematics e fotografa così il momento attuale dell’RC auto:

“I consumatori stanno acquisendo sempre più consapevolezza del valore dei servizi per cui pagano rispetto a quanto avveniva fino a poco tempo fa con i premi assicurativi determinati secondo categorie predefinite, quali l’età, il luogo di residenza o i km dichiarati. E anche le compagnie di assicurazione stanno cercando nuovi modi per incrementare le interazioni con i propri clienti, così da aumentarne la fidelizzazione”.

Insomma, l’assicurazione auto si sta digitalizzando e grazie alla rete puoi anche risparmiare sul premio assicurativo.

Preventivo assicurazione auto

Basta confrontare gratuitamente online le tariffe delle compagnie e scegliere la più conveniente a parità di servizi. La rete può essere una fidata alleata dei consumatori.

Francesco Candeo

Dalla passione per i media agli studi in Comunicazione e Strategie di Comunicazione all'Università di Padova. Il mio lavoro è dare vita digitale alle migliori idee per raccontare in rete le persone e le loro attività. Realizzo i progetti di persona, oppure offro consulenze specifiche. Mi piace occuparmi anche di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*