Multe? Se paghi in ritardo raddoppiano!

Multe, se non paghi raddoppiano

Un errore nel quale si incorre di frequente è quello di rimandare il pagamento di una multa. ‘Non rimandare a domani quello che potresti fare oggi.’ questo saggio proverbio ben si adatta ad una situazione concreta come quella del pagamento delle multe.

Qual è il tempo a tua disposizione per pagare una multa senza rischiare una sanzione?
60 giorni.  Sessanta giorni potrebbero essere meno di due mesi. Nel caso in cui, ad esempio, una multa viene notificata il 15 luglio, il termine ultimo di pagamento sarà il 13 settembre e non il quindici dello stesso mese.

Come assicurarsi di rientrare nei 60 giorni stabiliti per legge?

Nel caso il pagamento venga effettuato tramite posta o banca fanno fede le ricevute dei versamenti, che sono da conservare almeno per cinque anni, ovvero il periodo di prescrizione del debito.

Attenzione: in caso di pagamento tardivo, la sanzione aumenta drasticamente, dal minimo alla metà del massimo importo sanzionabile. Ad esempio: se siete in ritardo nel pagamento di una sosta sul marciapiede pari a 89 euro, vi ritroverete a dover pagare ben 159 euro.

Non è piacevole pagare multe, per cui fate attenzione quando siete alla guida dei vostri mezzi di trasporto.
Nel caso vi venga notificata una multa, ricordate: la cosa migliore da fare è pagarla il prima possibile e con estrema puntualità!

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

1 Commento

  1. Avatar
    ernesto marchetti novembre 12, 2014

    mi caapita sovente di ritirare con alcune settimane du ritardo dalla data dell’avviso lascito nella cassettta della posta a causa del mio lavoro per cui sono spesso fuori roma per settimane. La data della notifica per pagare con la riduzione del 30% entro i 5gg è quella di quando si ritira presso l’uffcio postale o quella dell’avviso lasciato dal postino durante la mia assenza?

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*