Sale il costo dell’Ipt

Imposta Provinciale di Trascrizione

Cara auto, quanto mi costi!

L’IPT, l’Imposta Provinciale di Trascrizione, tassa tutta italiana che in Europa non esiste,  subisce un cospicuo rincaro. Il Governo ha infatti dato la possibilità alle singole province di poterla alzare dal 12,5% attuale fino al 16%. L’imposta va pagata, ad esempio, in occasione dell’acquisto di un’auto, nuova o usata che sia.

Al momento sono molte le province ad averla portata al 16%, decretando un aumento per i consumatori pari al 30%: fra queste, Milano, Monza e Brianza, Modena,  Parma, Torino, Viterbo, Livorno, Teramo e  Palermo.

Un aumento del 25%, invece, si registra per gli automobilisti delle province di Crotone, Lecco, Messina, e Sondrio.

Rincari del 20%, invece, per molte altre province, fra le quali Arezzo, Genova, Pescara, Reggio Calabria, Roma, Siena, Udine e Venezia.

Da sottolineare, però, che ci sono anche province che hanno scelto di non ritoccare la tariffa:  beati quindi gli assicurati di Aosta, Bolzano, Brescia, Firenze, Prato e Trento!

Meno male che c’è 6sicuro: almeno si ottiene un risparmio fino al 50% sull’assicurazione auto!

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*