RC Auto costa troppo? Sì al rimborso

RC Auto costa troppo? Sì al rimborso

Hai conservato le ricevute delle polizze assicurative pagate gli scorsi anni? Potresti chiedere il rimborso.

La sentenza

La Corte di Cassazione ha recentemente stabilito la legittimità del ricorso di un automobilista campano che avevo richiesto alla propria compagnia di assicurazioni un parziale rimborso delle tariffe RC auto applicate negli anni dal 1997 al 2000. La Corte di Appello di Napoli aveva bocciato tale richiesta poiché il diritto al rimborso, basato su un verdetto dell’Autorità garante del mercato e della concorrenza del 2000, era in parte prescritta. Il verdetto dell’Antitrust sanzionava le compagnie assicuratrici che avevano di fatto stipulato “un’intesa orizzontale” (una sorta di cartello), motivo dei costi davvero troppo elevati. Secondo la Cassazione, invece, la data della prescrizione decorre dalla data del provvedimento dell’Antitrust. Sono stati pertanto accolti sia il ricorso, in quanto legittimo,  che la richiesta di restituzione del 20% della somma versata alla compagnia assicuratrice.

Il caso non è isolato: è noto infatti che la Campania sia la regione con il prezzo delle polizze RC auto più alto, oltre il doppio rispetto ad altre regioni dello Stivale.

Novità bollo auto 2015
RC Auto costa troppo? potresti richiedere il rimborso http://bit.ly/1yNgoWS @6sicuro

 

Quali saranno le conseguenze di questa sentenza?

Sono già molti gli assicurati campani con contenziosi aperti e questo verdetto potrebbe far aumentare in maniera esponenziale nuovi ricorsi.
I Supremi Giudici della Cassazione hanno messo “nero su bianco” che «assicurare il risarcimento alle vittime delle violazioni del libero mercato è sommo interesse dell’ordinamento giuridico-economico, anche in funzione preventiva e dissuasiva rispetto ad ulteriori illeciti».

Il fenomeno dell’evasione dell’obbligo assicurativo

Ma il problema degli evasori rimane.
Sulle strade italiani circolano infatti 4 milioni in Italia di evasori (si stima 800.000 a Napoli).  Una delle misure volte a contrastare questo dilagante fenomeno entrerà in vigore ad Aprile: si tratta della dematerializzazione dei contrassegni con l’identificazione delle auto non in regola con l’assicurazione attraverso microchip installati sulle autostrade.
Vedremo se porterà i risultati attesi e contribuirà in maniera sostanziale a combattere il fenomeno dell’evasione dell’obbligo assicurativo.

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*