Arriva l’IVASS al posto dell’ISVAP: cosa cambia?

ivass isvap

Dal 1 gennaio 2013 l’ISVAP (l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo) cambia volto ed è diventato IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni). Una sostituzione con piena successione di tutti i poteri, funzioni e competenze.

L’istituzione dell’IVASS, nato come risultato di una manovra volta a contenere i costi almeno del 10% rispetto agli anni precedenti – ai sensi del decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 (Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini) convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135 – mira ad assicurare la piena integrazione dell’attività di vigilanza assicurativa attraverso un più stretto collegamento con quella bancaria. L’Istituto sarà presieduto dal Direttore Generale della Banca d’Italia, il cui incarico attualmente è ricoperto da Fabrizio Saccomanni.

Secondo lo statuto, gli organi costituitivi dell’IVASS sono:

  • il Presidente;
  • il Consiglio, che si compone del Presidente e di due Consiglieri;
  • il Direttorio integrato, che è costituito dal Governatore della Banca d’Italia, che lo presiede, dagli altri membri del Direttorio della Banca e dai due Consiglieri.

L’Istituto opera sulla base di principi di autonomia organizzativa, finanziaria e contabile, oltre che di trasparenza ed economicità, per garantire la stabilità e il buon funzionamento del sistema assicurativo e la tutela dei consumatori. Per esercitare le sue funzioni l’IVASS può fare uso delle tecnologie messe a disposizione della Banca d’Italia.

Quali sono le funzioni principali dell’IVASS?

  • Vigila sulle imprese nazionali e internazionali che offrono attività di assicurazione e riassicurazione in qualsiasi ramo del settore e forma;
  • Rilascia le giuste autorizzazioni alle imprese che vogliono esercitare l’attività assicurativa;
  • Emana i provvedimenti utili a garantire la tutela e la sicurezza delle imprese e degli utenti;
  • Svolge attività di segnalazione e proposta nei confronti del Parlamento e del Governo nell’ambito delle proprie competenze
  • Compie attività di ispezioni e indagini di diversa natura presso le imprese e gli intermediari assicurativi;
  • Stabilisce le regole finalizzare a regolamentare i comportamenti degli operatori e garantire il rispetto delle norme;
  • Esamina i reclami degli utenti e dei consumatori mossi nei confronti delle imprese vigilata dall’Istituto;
  • Adotta sanzioni e misure repressive o ne propone l’adozione al Ministro delle Attività Produttiva;
  • Elabora studi e ricerche di mercato sul mercato assicurativo nazionale e internazionale

L’Istituto è raggiungibile via web all’indirizzo www.ivass.it, canale che sostituisce il precedente sito dell’ISVAP e che, per consentire agli utenti un graduale adattamento, temporaneamente ne ricalca la struttura.

Francesco Del Franco

Social media specialist, community manager, consumatore di cultura audio-video-testuale. Vede la comunicazione in ogni prodotto, parola, gesto e gli piace osservare e scrivere di quelle accezioni sempre un po’ nascoste.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*