Multa automatica per revisioni in ritardo: facciamo chiarezza

Multa automatica per revisioni in ritardo: facciamo chiarezza

Negli ultimi giorni si fa un gran parlare (pardon: un gran scrivere, soprattutto online) di multe automatiche agli automobilisti che effettuano le revisioni in ritardo, anche di un solo giorno.

Si sa che le leggi sono fatte per essere rispettate e chi cerca di fare il furbo è giusto che paghi, ma in questo caso qualcosa non è stato chiaro fin dal primo momento.

COME HA SEMPRE FUNZIONATO

Fino a luglio 2014, data dell’entrata in della legge in questione, chi non effettuava la revisione dell’auto, poteva sperare di farla franca, fino a che qualche pattuglia di Polizia non lo avesse fermato per strada. Riconosciuto come moroso, avrebbe quindi ricevuto una multa e l’obbligo alla revisione in tempi ristretti.

COSA DOVEVA CAMBIARE DA LUGLIO 2014

Grazie alla digitalizzazione dei dati della Motorizzazione Civile, la nuova legge definirebbe che non è più necessario l’intervento della Polizia: in caso di mancata revisione, grazie all’incrocio automatico dei dati, viene inviata automaticamente all’evasore una multa di 155 (centocinquantacinque) euro e viene disposto il ritiro della carta di circolazione del mezzo (in alcuni casi anche il fermo amministrativo) fino a revisione avvenuta.

La norma ha fatto però acqua in diversi punti e se ne sono accorti diversi cittadini. Ovviamente dopo l’entrata in vigore.

Multa automatica per revisioni in ritardo: facciamo chiarezza
Multa automatica per revisioni in ritardo: facciamo chiarezza http://bit.ly/1GxLmoZ via @6sicuro

QUINDI COSA SUCCEDE OGGI?

Niente. Niente di diverso, intendo. Perché il processo di informatizzazione della Motorizzazione, iniziato 15 anni fa, non è ancora completo.

In un futuro prossimo, nel mondo perfetto che hanno immaginato, funzionerà così:

  • l’officina/il centro di revisione prenota la revisione per il singolo veicolo e danno prova dell’avvenuto pagamento dell’operazione
  • un’ora dopo la fine di accertamenti e verifiche, vengono trasmessi i risultati alla sede centrale della Motorizzazione (sempre per via telematica)
  • la Motorizzazione dà il benestare per la stampa del talloncino da apporre sulla carta di circolazione.

SI, MA CHI PAGA?

In pratica, in base al codice della strada, continuerà a pagare solo ed esclusivamente chi  “[…] circola con un veicolo che non sia stato presentato alla prescritta revisione […]”. Ovvero non basterà il riscontro amministrativo della mancata revisione.

La multa potrà essere subita solo nel caso in cui ci sia il rilevamento su strada, ovvero una sorta di “flagranza di reato”.

In realtà si era ipotizzato di permettere il rilevamento ai dispositivi utilizzati oggi sulle nostre strade per controllare il traffico e rilevare le targhe delle auto. L’utilizzo di questa tecnologia è già collegato alle infrazioni relative al limite di velocità e di sorpasso dal decreto legislativo n° 121 del 2002.  L’ampliamento dell’uso tecnologico era stato inserito nella Legge di Stabilità 2015, all’articolo n° 44. Ma l’ipotesi è scomparsa dalla bozza di legge per dubbi di applicabilità.

Quindi alla fine “Rien ne va plus”: tutto da rifare e i cittadini che in questi giorni hanno impiegato il loro tempo a cercare (online) di chiarirsi le idee sulla questione, potranno tirare un sospiro di sollievo, almeno per il momento.

Cinzia Di Martino

Blogger e Web Developer, si occupa di web e comunicazione online per professionisti e imprese. Stanca di tradurre in codice binario il linguaggio degli uomini, ha preferito invertire la rotta e deciso di occuparsi di dinamiche umane sui social.

Commenti Facebook

19 Commenti

  1. Avatar
    Francesco novembre 12, 2014

    Chiedo scusa, ma se la macchina e’ ferma, parcheggiata in box privato, con l’assicurazione sospesa, devo per forza fare la revisione? Posso fare la revisione quando deciderò di utilizzare il veicolo e riattivate quindi l’assicurazione?

    Rispondi
  2. Avatar
    giorgio novembre 12, 2014

    Salve, e se uno ha messo l’auto in vendita e la tiene ferma nel box ?

    Rispondi
  3. Avatar
    karlo novembre 12, 2014

    Ma se non circolo ho l’obbligo della revisione?
    Quando deciderò di riprendere a circolare farò portare l’auto in officina e la farò revisionare.

    Rispondi
  4. Avatar
    nicola novembre 12, 2014

    …e se decido di non utilizzare l’auto e la metto in garage, sono passibile di sanzione ?……

    Rispondi
  5. Avatar
    Armando novembre 12, 2014

    Far pagare in automatico una multa se non si fa la revisione in tempo è una grossa stupidaggine. Se ho la macchina dal carrozziere o dal meccanico per guasto, come posso andare a fare la revisione? I nostri politici idioti pensassero invece a come far pagare le tasse alle decine di milioni di evasori.

    Rispondi
  6. Avatar
    Giuseppe novembre 12, 2014

    Poveri italiani che non capiscono nulla siamo delle pecoroni pronti a pagare !

    Rispondi
  7. Avatar
    DONATELLA CAMPONESCHI novembre 12, 2014

    ho uno scooter fermo da due anni al quale ho pagato il bollo ma non ho potuto fare l’assicurazione. Nel 2014 scadeva la revisione che non ho fatto, anche perchè lo scooter non cammina. Come mi devo comportare con la revisione? Grazie

    Rispondi
  8. Avatar
    Marco Locci novembre 13, 2014

    Ho un auto la cui revisione scade in febbraio 2015. Risiedo in La Spezia ma l’auto la tengo in Sardegna ricoverata in proprietà privata e con l’assicurazione sospesa e quindi non circola. Poiché prevedo di andare in Sardegna non prima di Pasqua, periodo in cui avevo previsto di far effettuare la revisione, domando se incorrerò nelle sanzioni di cui è detto nell’articolo. Marco Locci

    Rispondi
  9. Avatar
    mauro novembre 13, 2014

    io ho una macchina in queste condizioni ferma in garage privato , sinistrata e non viaggiante, sicuramente non potrebbe passare nessuna revisione, pago il bollo regolarmente percio se incrociano i dati da dove lo vedono che non può ne viaggiare ne essere revisionata? sono obbligato a demolirla?

    Rispondi
  10. Avatar
    mauro novembre 13, 2014

    Scusatemi Scusatemi non avevo letto tutti i commenti, ma la risposta alla mia domanda era già stata data, speriamo che non facciano una legge retroattiva…

    Rispondi
  11. Avatar
    walter b novembre 15, 2014

    Ma che sollievo.Alcuni ottimi “cittadini”continuano ad usare auto e moto non revisionate e moltissime anche senza assicurazione rca e noi dovremmo essere sollevati.Fino a quando?

    Rispondi
  12. Avatar
    Renato novembre 21, 2014

    Il vero problema è che vogliono soldi, molti ed in ogni modo. Le leggi valgono solo per i cittadini italiani ma non per gli immigrati. Se non fosse così non si spiegherebbe perché ci siano Rom ed extra comunitari, senza bollo, senza revisione, senza assicurazione. Ora data la grave crisi in cui ci hanno portato anche alcuni italiani girano così.

    Rispondi
  13. Avatar
    DONATELLA CAMPONESCHI novembre 21, 2014

    ho uno scooter fermo al quale pago il bollo ma non l’assicurazione. doveva fare la revisione a giugno 2014, ovviamente non l’ho fatta. come mi devo comportare?

    Rispondi
  14. Avatar
    nereo novembre 21, 2014

    Vessati da infinite scadenze: Bollette …. Bolli…. tasse varie …. multe…… ecc ci stanno mettendo un cappio al collo con multe che pioveranno all’insaputa che se non vengono pagate entro i termini si raddoppiano facendo la felicità di Equitalia che le riceverà e applicherà ulteriori spese con tassi da usura.
    Tante belle innovazioni ma bisogna dare la possibilità alla gente di poterle pagare.

    Rispondi
  15. Avatar
    LUIGI novembre 21, 2014

    ho due autocarri fermi in garagein attesa di venderli, se cambia la legge che mi succede?

    Rispondi
  16. Avatar
    Ricky novembre 21, 2014

    In ogni modo ed in ogni occasione il nostro governo É pronto ad inventare nuovi metodi per garantirsi l introito monetario, sempre e contro ogni logica morale.
    Case, auto, motoveicoli, barche, televisioni, gas, benzina, rifiuti, bonifiche, scuola, Iva, Irpef, canoni, Isvap, accise tassa sui macchinari, imposte sul reddito, sulle pensioni, ecc.. ma quanto cavolo di tasse dobbiamo pagare?
    Troppe…e purtroppo noi italiani paghiamo per rimanere a posto con la nostra coscienza ed il nostro dovere di cittadino..pur sapendo che ci stanno spremere come arance marce…fino a che non toccheranno l incolumità dei nostri figli..a quel punto ne verrà fuori un disastro, non mi riferisco a guerre ma alle dolorose disperazione che spezzatino il nostro nobile animo e libereranno la nostra rabbia. Ci stanno riuscendo. ..

    Rispondi
  17. Avatar
    Ale novembre 22, 2014

    c’è mezza italia che usa macchine non revisionate…soprattutto al sud. per non parlare dell’80% degli stranieri che in italia risiedono, più o meno legalmente. ho visto personalmente albanesi andare a riprendersi l’auto con la pistola perché la polizia si era “permessa” di sequestrargliela. a una mia amica italiana che andava a lavorare invece hanno fatto un mazzo tanto per DUE GIORNI dalla scadenza della revisione e l’auto è rimasta sotto sequestro, e la patente ritirata. allucinante

    Rispondi
  18. Avatar
    Claudio novembre 22, 2014

    Continuate a fare domande idiote quando su è spiegato così bene che la legge non è stata applicata perché inapplicabile!!?

    Rispondi
  19. Avatar
    cris gennaio 29, 2015

    Buongiorno, se posseggo una maxi caravan (vedi casa mobile) che tengo sempre ferma su un terreno privato, devo fare la revisione ?
    grazie

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*