Auto usata online: come acquistare in sicurezza

Comprare una nuova auto è sempre un passo importante nella vita di ognuno. Ecco perché, anche nell'acquisto di una auto usata online, devi essere accorto per riuscire a risparmiare in sicurezza!

auto usata online acquistare

Comprare un’auto usata online: alcuni dati

Con l’avvento di Internet anche l’acquisto di un’auto usata passa dalla carta agli infiniti canali online. Gli italiani, tradizionalmente poco propensi a utilizzare il web per acquistare beni di valore, utilizzano moltissimo i portali di annunci di usato e km zero per orientarsi nella scelta della propria auto.

Complice la crisi economica e il fatto che l’auto viene sempre più considerata come un bene “comodità”, il mercato dell’usato decolla. Nel 2015 la crescita è stata del +8.5% e a gennaio non sembra volersi fermare. Crescono le vendite e cresce l’età media delle vetture trasferite: 8 anni e 10 mesi è il nuovo picco toccato.

Altro valore interessante è che, sul totale degli acquirenti di usato online, il 46% delle persone acquista da privato e il 32% da concessionario. Soltanto una minoranza sceglie di andare su vetture a km 0 o in formula noleggio. Infine, il 36% degli acquirenti consulta il web cercando un’utilitaria mentre un buon 18% cerca un SUV.

Auto usata: perché sceglierla online?

Quello che attiva particolarmente la ricerca di auto usate online è la possibilità di personalizzare la ricerca in base al luogo e ai modelli scelti, potendo segmentare (per alcuni portali) anche motorizzazioni, km effettuati e fasce di prezzo. Inoltre, la facilità di comparazione dei prezzi delle auto e il contatto diretto con il venditore diventa un altro importante driver di scelta.

Per quanto riguarda i fattori che portano a scegliere un’auto piuttosto che un’altra, anche nell’usato il focus è sui consumi, il rapporto qualità/prezzo e infine l’affidabilità della vettura. A proposito dei servizi aggiunti: il principale è considerato la garanzia che di solito è fissata a 1 anno se si acquista usato da concessionario o via web con la possibilità di fare tagliandi, l’eventuale supervalutazione dell’usato e l’assistenza post vendita.

Considerazioni, queste, che confermano l’importanza crescente di questo canale anche per le concessionarie tradizionali, che possono fare leva su questi fattori per competere con la concorrenza dei privati.

Su quali siti puoi comprare la tua auto usata?

I principali canali di ricerca di auto usate e km 0 sono i portali specializzati come AutoScout24 e Autosupermarket; qui, effettuando una ricerca per modello, chilometri percorsi, anno di acquisto e geolocalizzazione, si trovano centinaia di proposte da privati e da concessionari.

Tra i vantaggi di ricorrere a questo tipo di soluzione c’è sicuramente l’ampiezza dell’offerta e la capillarità in termini di copertura del territorio: consideriamo infatti che oltre ai costi di acquisto ci sono anche i km effettuati per visionare la macchina e portare avanti la trattativa, per cui spesso si rivela una buona scelta quella di trovare un offerente non troppo lontano.

Inoltre, è totale vantaggio per il venditore di arricchire di informazioni e fotografie l’annuncio, per cui le migliori offerte sono già dettagliate e complete di molti dati importanti.

Un’altra tipologia di portale quella di siti di annunci generici che hanno anche una sezione auto, come ad esempio il noto Subito.it, oppure la versione online dei giornali locali di annunci. La differenza è che in questi casi si trovano solo annunci di privati e i parametri di ricerca meno dettagliati. Anche in questo caso, è bene contattare l’offerente e visualizzare di persona l’auto, in modo da verificare che le informazioni riportate nell’annuncio siano attendibili.

Ricordiamo che tutti questi siti hanno una propria app per cui la consultazione può avvenire facilmente anche da smartphone e mobile.

Altra opzione è andare sul sito web di un autosalone. Si tratta perlopiù di concessionarie multimarca che hanno creato delle vetrine online dove espongono le vetture disponibili al momento.

L’ultima opzione è quella di andare nel sito web della casa produttrice e cercare la sezione “usato garantito”. Il vantaggio è quello di trovare un usato di prima qualità, già revisionato e tagliandato, con possibilità di ottenere finanziamento per l’acquisto e garanzia prolungata nel tempo. Il contro è che i prezzi sono più alti rispetto ad annunci su portali generici.

Posso aggiungere una garanzia anche se acquisto da privati?

Quando acquisti un’auto usata da un privato non si applica la Garanzia Legale e questo ti mette in una condizione sfavorevole: se il veicolo presenta dei problemi inaspettati, dovrai affrontare delle spese che non avevi messo in programma.

garanziaonline
La Garanzia per privati di Garanziaonline.it copre i principali organi meccanici, elettrici ed elettronici ed aggiunge una efficace tutela sull’acquisto dell’auto appena effettuato. Scegli tra quattro diverse tipologie di garanzia quella che è più adatta alle tue esigenze e potrai effettuare il tuo acquisto con maggiore tranquillità.

Auto usata online: come acquistare in sicurezzaAuto usata online: come acquistare in sicurezza http://bit.ly/1opEbL9 @6sicuro

Comprare auto usate sul web, attento alle truffe!

Quando acquisti un’auto usata online c’è una regola che devi tenere a mente: concediti del tempo e analizza ogni dettaglio, la truffa potrebbe essere dietro l’angolo. Il privato potrebbe mentire sull’annuncio mentre il concessionario potrebbe farti firmare alcune clausole che limitano i tuoi diritti. In queste situazioni fermati e considera l’idea di intraprendere un’azione legale. Ecco altri casi che potresti incrociare nella tua ricerca.

1. Trasformati in Sherlock Holmes

Digita su Google la targa dell’auto e il nome del venditore. È il primo step da fare per capire se hai di fronte un veterano della correttezza o un abile truffatore. Potresti vedere la stessa foto in diversi annunci, anche meno recenti, con alcune caratteristiche modificate. Sei sicuramente di fronte ad una truffa, gira al largo e cambia obiettivi.

2. Il venditore straniero

In Italia solo di passaggio, questo soggetto vende la propria auto usata perché deve rientrare in patria e non vuole perdere tempo in burocrazia e trattative. Tu concedi una mini-caparra per bloccare la macchina e… Sparito! Non riuscirai più a rintracciarlo avendo perso anche i soldi. Per cui no alle trattative veloci giustificate in maniera grossolana. Come detto sopra concediti del tempo per analizzare ogni passaggio insieme al venditore.

3. L’offerta della vita

Fai attenzione a quelle inserzioni che sembrano il Santo Graal: prezzo più basso dei listini, pochi km, foto perfette. Sono tutti elementi che, troppe volte, portano ad una truffa. Prima di effettuare una compravendita informati sui dettagli dell’auto in altri siti per capire con chi o cosa avrai a che fare.

4. I chilometri dichiarati

Una truffa vecchia come il mondo è quella del contachilometri manomesso al ribasso, tipico delle concessionarie poco affidabili. Nell’annuncio non troverai nessuna foto o testo che ti diranno qualcosa sulla strada percorsa dalla vettura e, se ti presenti dal venditore, sarà restio a mostrarti il libretto dei tagliandi. Questo comportamento deve farti girare al largo segnalando la truffa.

Riassumendo il tutto ecco le regole di base che ti faranno dormire sonni tranquilli:

Ho un’auto usata da dare in permuta: come devo comportarmi?

Il problema di acquistare auto usate online è proprio quello della permuta. Mentre sull’acquisto del nuovo il concessionario tende a fare una buona quotazione dell’usato, sull’acquisto dell’usato la propria auto difficilmente sarà valutata bene. Alcune concessionarie fanno permuta, ma la quotazione sarà sempre più bassa di quella segnalata da Quattroruote e quasi nessun privato riprende indietro l’auto usata.

In questo caso le procedure di rivendita dell’usato spettano a noi, che dovremmo a nostra volta piazzare un annuncio sui portali per essere contattati da privati interessati alla nostra auto. Quanto più l’auto è difficilmente rivendibile (per modello, chilometri, usura, ecc.) tanto più difficilmente riusciremo a fare un buon affare.

Nel caso in cui non riusciamo a trovare un acquirente, l’ultima spiaggia è costituita dalle concessionarie che prendono in permuta l’auto senza acquisto del nuovo, ma in ogni caso a un prezzo molto più basso.

Il nostro consiglio è quello di trovare i modelli che ci piacciono, trattare la permuta se acquistiamo l’usato da concessionario, o inserire l’annuncio a nostra volta su tutti i portali e siti di annunci, sia nazionali che locali. Fare queste azioni contemporaneamente ci permette di concludere le due trattative in parallelo e avvicinare quanto più possibile la data di vendita e di acquisto, in modo da non rimanere senza auto o con due auto! Se dopo un ragionevole lasso di tempo non troviamo acquirenti, proviamo a vendere direttamente in permuta ad un prezzo più basso.

Giovanni Bizzaro

Assistente web marketing di 6sicuro, coordino blogger e giornalisti gestendo e pianificando il calendario editoriale. Mi occupo inoltre di strategie sui social network per aziende e privati.

Commenti Facebook

1 Commento

  1. Avatar
    Ornella settembre 15, 2015

    Vorrei acquistare un’ auto utilitaria, ma quali sono le caratteristiche che deve avere un’ auto perché venga considerata “utilitaria” ???????

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*