Assicurazione auto scaduta: cosa c’è da sapere

Cosa succede se l'assicurazione auto è scaduta? Chi ti avverte e cosa si rischia? Scopriamo tutto quello che c'è da sapere quando scade l'RC auto.

assicurazione auto scaduta

Guidare una macchina con l’assicurazione auto scaduta comporta il rischio di sanzioni. Non solo, va sempre ricordato che il risarcimento, in caso di incidente, è negato. Il tacito rinnovo non esiste più ed è più facile dimenticare di rinnovare (o cambiare) polizza Rc auto. Cerchiamo allora di capire che succede quando l’assicurazione auto scade.
assicurazione auto

Assicurazione auto scaduta: nessun rinnovo automatico

La quotidianità è fatta di scadenze. Tante scadenze. Non è sempre facile tenerle tutte sott’occhio e può capitare di dimenticarne qualcuna, compresa quella che riguarda l’assicurazione auto.

Già, anche l’Rc-auto scade, e dal 2013 l’assicurazione auto s’interrompe in modo naturale al suo termine e non avviene più il tacito rinnovo. È meglio ricordare una volta in più che non è necessario dare la disdetta: l’assicurazione auto scade automaticamente al termine indicato nel contratto.

Ciò presuppone che gli automobilisti possano scegliere più facilmente in un mercato assicurativo più dinamico, dove le offerte sono numerose e tendenti al ribasso. D’altra parte può capitare più spesso che gli assicurati dimentichino di rinnovare la polizza d’assicurazione auto. In questo caso non vale la pena di allarmarsi troppo, perché nei 15 giorni successivi alla scadenza dell’Rc-auto, la copertura assicurativa continua ad essere valida e si ha il tempo di rinnovarla. Quindi niente multe e risarcimenti garantiti secondo le condizioni contrattuali. Questi 15 giorni costituiscono il cosiddetto periodo di tolleranza.

Assicurazione auto: il periodo di tolleranza

Come accennato, dalla scadenza dell’assicurazione auto la copertura è ancora garantita nei successivi 15 giorni. Vediamo nel dettaglio alcune precisazioni a riguardo. Del periodo di tolleranza tieni presente che:

  • è valido solo in Italia, all’estero sei scoperto in quei quindici giorni;
  • è previsto per le assicurazioni semestrali come per quelle annuali, non c’è differenza;
  • è previsto per legge quindi non dev’essere specificato nel contratto;
  • è valido anche per l’assicurazione auto delle macchine guidate dai neopatentati;
  • è valido anche nel caso in cui sia già stata inviata una raccomandata che chiarisce l’intenzione di non rinnovare il contratto assicurativo;
  • è valido per la sola responsabilità civile e non per coperture tipo furto, incendio, atti vandalici e tutela verso terzi, se non specificato nel contratto;
  • la sua scadenza è alle 23.59 del quindicesimo giorno dalla scadenza della polizza d’assicurazione auto, a mezzanotte il veicolo non è più coperto.
Assicurazione auto scaduta: cosa c'è da sapereAssicurazione auto scaduta: cosa c’è da sapere http://bit.ly/2gGLgYi via @6sicuro

Assicurazione auto scaduta: ti avvisa la compagnia

Non tutte le persone riescono a ricordare ogni singola scadenza, anzi. Meno male che la tecnologia e i sistemi di comunicazione basati sulla rete internet ci permettono di essere informati in tempo reale su ogni cosa, quindi anche sulla scadenza dell’assicurazione auto. Di solito le compagnie assicurative si premurano di inviare all’assicurato un promemoria un mese prima della scadenza della polizza. Gli avvisi possono arrivare via e-mail o attraverso le app messe a disposizione da quasi tutte le compagnie assicurative.

Lo so, mi ripeto, ma non esiste più il tacito rinnovo e alla scadenza dell’assicurazione auto puoi scegliere di confermare la compagnia assicurativa oppure di cambiare. Un ottimo consiglio è quello di confrontare le proposte delle varie compagnie e poi decidere, puoi farlo utilizzando questo comparatore.

Assicurazione auto scaduta: cosa si rischia?

Parliamoci chiaro: non è assolutamente il caso di utilizzare la macchina se l’assicurazione auto è scaduta. 

Se durante la guida di un’auto la cui assicurazione è scaduta si dovesse verificare un incidente, il guidatore dovrebbe pagare di tasca propria tutti i risarcimenti dei danni derivanti dal sinistro. L’indennizzo riguarderebbe i danni sia a persone che a cose.

Ma siccome spesso si pensa soprattutto alle multe, ricordiamoci che è molto facile per le Forze dell’Ordine distinguere i mezzi non assicurati e comminare le sanzioni previste. Infatti i nuovi sistemi come il targa system, di cui abbiamo parlato nell’articolo Targa System: cos’è, come fuziona, la mappa e le multe permettono di individuare in tempo reale le automobili che non sono in regola con l’assicurazione auto. In più, ora c’è anche il sistema “Nuvola”, se vuoi sapere di cosa si tratta puoi dare un’occhiata a Nuvola: cos’è, come funziona, la mappa e le multe.

Il prezzo da pagare è molto alto: la multa per mancanza di assicurazione auto può arrivare anche a 3000 più il sequestro dell’automobile. Addirittura, in Toscana, un guidatore si è visto comminare una sanzione di 9.350 €. Se l’argomento t’interessa in modo particolare, dovresti leggere l’articolo Circolare senza assicurazione? Può costarti più della polizza.

Fai attenzione! Un veicolo non assicurato è passibile di contravvenzione anche quando si trova in sosta in un’area pubblica. In poche parole: non è necessario che l’automobile sia in marcia, è sufficiente che l’assicurazione sia scaduta da più di 15 giorni. Se il tuo veicolo non è coperto dall’Rc-auto, tienilo in un’area privata e provvedi al rinnovo (o al cambio) della polizza prima di rimetterti a guidare su strada.

Francesco Candeo

Studio, pianifico e implemento i modi migliori per raccontare in rete le persone e le loro attività. Amo ogni tipo di linguaggio, specie se digitale, e mi occupo di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*