Nel presente sito 6sicuro fa uso di cookies al fine di fornire una migliore esperienza di navigazione all'utente. Potrebbero essere presenti, inoltre, cookies di terze parti. Continuando a navigare nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi l'informativa .
Confronta Gratis le Migliori Assicurazioni Online
6sicuro > Newsletter 6Sicuro > Mantenere la classe bonus/malus dopo un incidente? Si può!
Confronta 18 assicurazioni

Mantenere la classe bonus/malus dopo un incidente? Si può!

Mantenere classe bonus malus

In caso di incidente, può essere conveniente riscattare quanto pagato dalla compagnia per il sinistro evitando lo scatto del malus e il conseguente aumento del premio assicurativo. Quando si provoca un incidente con colpa, infatti, la classe bonus/malus peggiora di ben due classi e al momento del rinnovo la tariffa da pagare sale notevolmente.

Quando scatta il malus

Il malus scatta solo se viene riconosciuta una responsabilità cumulata (la somma di tutti i sinistri degli ultimi 5 anni) superiore al 50%. Quindi se siete coinvolti in un incidente e avete meno del 50% di colpa non vedrete aumentare il vostro premio assicurativo.

Quando conviene il riscatto

Questa decisione non deve essere presa al momento del sinistro. Basta infatti richiedere alla compagnia poco prima della scadenza l’importo dei danni pagati, confrontarlo con l’aumento del premio di rinnovo e poi decidere se conviene o meno rimborsare la somma pagata dalla compagnia per il risarcimento del danno.
Facciamo un esempio:

Nel 2011 avete avuto un sinistro di cui siete il principale o l’unico responsabile. Avete una classe di merito 9 e col sistema del bonus/malus nel 2012 passereste alla11. Il riscatto del sinistro alla compagnia vi costerebbe 500 euro.

A questo punto dovete verificare se l’aumento del premio assicurativo è superiore al riscatto. Tenete presente però che i vantaggi del riscatto (non aumentare di classe) si estendono anche agli anni successivi: cioè se non riscattate, per tornare all’attuale classe 9 dovrete aspettare il 2014.

E’ importate sapere che questa possibilità esiste anche se alla scadenza della polizza l’assicurato decide di cambiare compagnia, presentandosi così alla nuova assicurazione con un attestato di rischio privo del sinistro.

Come procedere al riscatto:

La richiesta di riscatto del sinistro varia a seconda della procedura di risarcimento:

  • se il danno è stato risarcito dall’assicurazione del danneggiato occorre rivolgersi alla CONSAP per conoscere l’ammontare del sinistro pagato e procedere al rimborso.
  • se il danno è stato risarcito direttamente dalla tua compagnia, la richiesta va presentata a quest’ultima.

 

avatar

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, Salvatore ha un grande know-how di programmazione, progettazione, sviluppo e comunicazione, tutte passioni ed esperienze che ha messo al servizio di importanti portali e piattaforme web italiane. È il coordinatore generale e il principale punto di riferimento dell’intera squadra di blogger, tecnici, grafici e giornalisti che scrivono per 6sicuro.

Commenti Facebook
0 Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *






Categorie

newsletter assicurazione
Iscrizione
NEWSLETTER
Segui 6Sicuro su Facebook Segui 6sicuro assicurazione su Google+ Segui 6sicuro in Twitter Iscriviti al Feed 6sicuro assicurazioni