Quad: patente, modelli, prezzi e caratteristiche

Il quad è, in maniera semplice, una moto a 4 ruote che puoi usare sia per svago che per lavoro. Che patente serve? Ecco caratteristiche, i modelli e prezzi.

quad

Per molti il quad è un sogno a 4 ruote, per altri invece è un aggeggio che riunisce tutti i difetti dell’auto. Non è la vettura adatta per andare a lavoro, ma ha dei pregi difficili da trovare in altre vetture. Ecco perché è giusto approfondire l’argomento, elencando i vantaggi di questo mezzo e i modelli più ricercati.

Perché scegliere un quad?

Pensaci bene: la scelta di un’auto dipende dalle esigenze e dalle contingenze. Se abiti in montagna hai bisogno di un 4×4, se sei appassionato di guida sportiva scegli un’auto dalle linee aggressive. Se hai una famiglia numerosa cerchi una vettura spaziosa, magari una 7 posti con ambio bagagliaio.

Ripeto, tutto dipende dalle passioni e dal contesto. Ecco perché il quad può essere la scelta ideale per determinate situazioni. Affrontare un lungo viaggio con una quattro ruote così particolare? Non è il caso, ma quando il terreno diventa una trappola mortale per le auto cittadine il quad mostra il suo lato migliore.

Cos’è un quad?

Da un punto di vista tecnico il quad (in origine quad-bike) è un mezzo fuoristrada di provenienza motociclistica. Sembra una moto da cross con quattro ruote e la sua storia conferma: le radici del quad affondano nei trasporti su terreni accidentati.

Prima si parlava di ATV, all-terrain vehicle, mezzi di trasporto adatti a qualsiasi terreno. Erano strumenti di lavoro, macchine a 4 o 6 ruote (a volte 8 o 12) adatte a terreni non curati, sabbie, letti dei fiumi, sentieri di campagna.

Quando nascono i primi ATV?

Durante i primi anni Sessanta del XX secolo, in Canada. In Italia non sono molto diffusi e rimangono per diverso tempo confinati nel Nord America. Poi arrivano anche in Europa, grazie alla capacità del quad di trasformarsi in un veicolo sportivo. Sembra assurdo se pensi che in realtà il tutto nasce da una rielaborazione delle macchine da golf.

Esatto, macchine da golf. D’altro canto basta dare uno sguardo a questa Solo 750  per trovare dei punti in comune.

Nel corso degli anni gli ATV acquistano dei tratti ancora più estremi e si trasformano in veicoli anfibi e maneggevoli, legati al mondo delle competizioni da cross.

atv

Quanti tipi di quad ci sono?

Non tutti i quad sono uguali. Ci sono delle caratteristiche che possono fare la differenza su un veicolo del genere e trasformarlo definitivamente. Ricorda che queste quattro ruote (molto speciali) nascono per aiutare l’uomo nelle zone più difficili, quindi le evoluzioni possono portare verso due direzioni.

Quad da lavoro

Sono le vetture utilizzate per chi opera in zone difficili. Le caratteristiche di queste macchine sono dirette verso l’efficienza e l’affidabilità: marce veloci e ridotte, trazione su 4 ruote, trasmissione a cardano, cambio automatico e cilindrata che copre un range molto ampio. Ci sono quad da 50 a 1.000 cc che possono essere usati in situazioni differenti.

Pensa a un quad su una mulattiera in pendenza, con due tronchi sul portabagagli e su un fondo bagnato: cosa cerchi da questo mezzo? Efficienza o prestazioni? Devi arrivare sano e salvo a casa, tutto deve funzionare nel miglior modo possibile. Per il resto ci sono i quad sportivi.

Quad sportivi

A differenza dei precedenti, i quad sportivi hanno caratteristiche tecniche che permettono di esaltare le prestazioni durante le competizioni. Hanno trazione sulle ruote posteriori, catena al posto del cardano, cambio manuale per decidere in autonomia il rapporto migliore per un determinato terreno. Intorno a questo mondo nascono manifestazioni, community e corsi di specializzazione per trasformare il quad in una vera e propria disciplina.

Sono i quad da lavoro a essere adatti al fuoristrada puro, mentre quelli sportivi sono indicati per terreni veloci o asfalto (tutto dipende dagli pneumatici). Per fondere le due versioni ci sono quad che uniscono aspetti sportivi e funzionali, quindi adatti a sentieri difficili e strade veloci.

Quale patente serve per guidare il quad?

In passato era sufficiente la patente A o A1, quella per guidare i motocicli. Oggi per salire su un quad c’è bisogno della patente B o B1, e avere rispettivamente 18 e 16 anni. Quest’ultima soluzione, come puoi immaginare, permette di guidare quad con caratteristiche superiori.

Non tutti i quad possono essere usati su strada, quindi omologati e immatricolati. Molti veicoli hanno delle caratteristiche che possono essere gestiti solo su strade chiuse al traffico. Prima di acquistare un quad, quindi, devi informarti bene e chiedere un veicolo adatto alle tue esigenze.

Quad: i migliori modelli, i prezzi e le caratteristicheQuad: i migliori modelli, i prezzi e le caratteristiche http://bit.ly/2a6SAVi via @6sicuro

I migliori modelli di quad con relativi prezzi

La lista che abbiamo stilato non è definitiva e non è rappresentativa. Si tratta solo di una scelta redazionale e siamo pronti ad accettare i tuoi consigli: se vuoi aiutarci ad arricchire la lista dei migliori quad sul mercato puoi pubblicare la tua opinione nei commenti.

Kawasaki Brute Force 750

Kawasaki Brute Force 750

Un quad? Un veicolo da lavoro? Questo ATV è qualcosa in più: un mezzo da utilizzare in tutte le situazioni, soprattutto quando c’è bisogno di una mano sui sentieri difficili. Il nome è un programma: Kawasaki Brute Force 750, una quattro ruote che fa la differenza quando affronti terreni accidentati. Il motore raffreddato a liquido è perfetto in ogni occasione e il colore mimetico rende il tutto più interessante.

Prezzo: circa 12.290 euro

Adly 600 U

quad Adly 600U

Un fedele compagno di lavoro sempre al tuo fianco. L’Adly 600U è un veicolo robusto, capace di affrontare le difficoltà del terreno e aiutarti nelle attività più impegnative. Basta dare uno sguardo alla struttura tubolare per capire che lo puoi trasformare in un mulo a quattro ruote. Pneumatici abbondanti, cambio automatico e raffreddamento a liquido garantiscono prestazioni decisive.

Prezzo: non definito

Honda TRX 400 X

TRX400X

Qui non si lavora ma si gareggia: il TRX400X della Honda è stato pensato per dare il massimo sui campi e sulle piste, per lasciare a bocca aperta il pubblico grazie a evoluzioni spettacolari. Le sospensioni sono pensate per ammortizzare il carico durante i salti e il motore da 397 cc spinge verso risultati da podio. Hai già preso la GoPro per il casco?

Prezzo: circa 7.025 euro

Yamaha Grizzly 700 ESP

yamaha

Un nome, una garanzia. Questo quad è una macchina da lavoro, lo puoi usare per trasportare tronchi, attrezzi, terra, massi e tutto ciò che ti serve per la tua attività. Questo Yamaha Grizzly 700 ESP è stato pensato per raggiungere lo scopo, e gli accessori ti permettono di ottenere ciò che vuoi. Un ultimo elemento degno di nota: l’estetica aggressiva.

Prezzo: circa 10.490 euro

Honda FourTrax Recon

FourTrax

Ancora un mezzo Honda, ma in questo caso c’è un modello perfetto per il lavoro all’aria aperta. Il FourTrax Recon è un quad da utilizzare durante le tue attività quotidiane, non da portare in pista ma da usare nelle zone difficili. Tra i vantaggi di questo ATV ci sono le dimensioni: il FourTrax Recon della Honda è maneggevole come pochi.

Prezzo: circa 3.872 euro

Kawasaki KFX 50

Kawasaki KFX 50

Un mezzo destinato alle competizioni e con una caratteristica interessante: è un 50 cc, un veicolo di piccola cilindrata. Ma i tratti sono quelli del quad fuoriserie, con tutte le carte in tavola per raggiungere il podio. Il Kawasaki KFX 50 ha un’estetica grintosa, sospensioni sempre all’altezza della situazione e un motore muscoloso. Al tempo stesso è la soluzione ideale per chi si avvicina a questo sport.

Prezzo: circa 1.800 euro

Suzuki LTA 750 X

Suzuki LTA750 X

Ancora un quad di grossa cilindrata dedicato a chi ha bisogno di sfruttare i cavalli vapore lungo salite impervie e mulattiere ricche di insidie. Il profilo del Suzuki LTA 750 X non lascia dubbi: è perfetto per queste sfide. Basta avviarlo e metterlo alla prova per pochi chilometri per capire che il motore a 4 valvole, raffreddato a liquido, sprigiona una coppia poderosa.

Prezzo: circa 11.865 euro

Kymco UXV 700i

Kymco UXV 700i

Un quad diverso dai modelli elencati fino a questo momento: si intravede l’anima utility, si capisce che è uno strumento per lavorare in sicurezza. La gabbia in tubolari dà una garanzia in più, sembra una vettura differente: meno agile ma perfetta per i lavori rischiosi. Con questo scheletro, infatti, non temi il ribaltamento sempre in agguato quando lavori in zone difficili.

Prezzo: circa 10.000 euro

Yamaha YFM700R

yamaha

La punta di diamante per quanto riguarda le competizioni su quad. La Yamaha ha racchiuso tutte le sue conoscenze in questo veicolo, il YFM 700 R. È questa la sigla che devi ricordare se cerchi un quad adatto alle competizioni, potente al punto giusto ma capace di garantire la sicurezza del pilota grazie a una ciclistica all’avanguardia.

Prezzo: circa 8.820 euro

Suzuki LT Z 400

Suzuki LT Z 400

Quando penso a un quad sportivo mi viene in mente il Suzuki LT Z 400. Saranno le sue linee aggressive e decise, proprio come quelle dei quattro ruote che sfrecciano nei circuiti di terra battuta, o le poderose sospensioni che ammortizzano i salti. Insomma, LT Z 400 è sinonimo di sport e prestazioni: vuoi forse dimostrare il contrario?

Prezzo: circa 7.200 euro

Riccardo Esposito

Sono un webwriter freelance, aiuto le aziende e gli imprenditori a comunicare online. Mi occupo di nuove tecnologie, social media, scrittura online. Il mio motto? Il mio regno per un post.

Commenti Facebook

1 Commento

  1. Avatar
    Marco novembre 24, 2016

    Salve a tutti , sono un papà che vuole comprare un quad stradale sportivo , senza fare gare , ma che possa affrontare qualche sentiero in salita ( 4×4 ) a suo figlio di 16 anni quasi in possesso di patente B1 , non saprei quale modello acquistare , aldi la del peso che non deve superare i 400 Kg e 15 kwh , gradirei avere consigli per un modello che non vada troppo forte ma neanche una lumaca .
    Quindi chiedo consigli e prezzi
    Marco da Trento

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*