Sensori di movimento: che cosa sono?

Il sensore di movimento è uno dei sistemi più sicuri per proteggere la tua casa dai ladri. Scopriamone il funzionamento, i prezzi e come si installa.

sensore di movimento

Sensori di movimento

I sensori di movimento servono per rilevare la presenza di eventuali ladri nella tua abitazione. In commercio, generalmente, i sensori d’allarme sono venduti con un impianto antifurto casa oppure nei kit per la sicurezza.

Dai furti in casa bisogna difendersi e l’installazione di queste apparecchiature è fondamentale perché riconoscono le alterazioni che avvengono nello spazio controllato. Se ti stai chiedendo: “come spiego al mio gatto che non deve camminare nella zona protetta?” Puoi acquistare sensori di movimento, PET immune, che rilevi anche gli animali domestici senza innescare l’allarme d’infrazione.

Quanti modelli hai a disposizione? Possiamo dividerli in tre macrocategorie:

  • sensori da interno;
  • sensori allarme esterno;
  • magnetici per porte e finestre.

Entriamo nello specifico.

Sensori di movimento, funzionamento

Sono solo uno degli elementi principali dell’antifurto casa (ti ricordo che rientra negli acquisti con detrazione al 50% secondo la Legge di Stabilità 2016). La rilevazione dell’intruso può essere di due tipi:

  • movimento volumetrico: sensore a microonde e ultrasuoni;
  • calore: comprende la differenza di temperatura attraverso l’uso di infrarossi.

Le tipologie saranno allora:

  • solo infrarosso (PIR);
  • doppia tecnologia (PIR+DMT): calore e spostamento. Riduce i falsi allarme perché si attiva solo quando entrambi i sensori rilevano qualcosa che non va;
  • tripla tecnologia (PIR+DMT+MW): si aggiungono le microonde.

I sensori antifurto possono avere un’ulteriore caratteristica: essere collegati a telecamere antifurto che permettano di registrare l’immagine del malcapitato.

Simuliamo, ora, un’effrazione nel tuo appartamento. La Banda Bassotti decide di svaligiare l’abitazione e riesce a entrare dalla porta. I sensori di movimento rilevano la presenza di qualcuno che non dovrebbe esserci.

A questo punto gli scenari sono i seguenti:

  • parte una chiamata o un SMS al tuo cellulare o al servizio di sorveglianza con il quale hai stipulato il contratto;
  • viene attivata la sirena d’allarme in un massimo di 30 secondi dalle effrazioni.

Possiamo affidarci anche ai sensori di movimento intelligente: scattano solamente se si entra dalla porta d’ingresso così come non si allertano se ti affacci alla finestra. In questo modo avrai anche maggior libertà di muoverti, sono molto comodi quando si è tutti a letto.

Questi sensori di movimento ti permettono di prevenire l’intrufolamento ed evitarne i classici danni, rotture di finestre e porte per intenderci.

E se vuoi stare ancora più sereno, con il programma notte, potrai attivare l’antifurto anche mentre sogni. Non sono differenti da quelli utilizzati all’interno delle abitazioni se non per la resistenza agli eventi atmosferici.

Infine, qualora fossi incerto sull’acquisto, puoi iniziare dai sensori di movimento magnetico per porte e finestre. Rileva il movimento della porta e della finestra e fa partire l’allarme. Di facile installazione è la più semplice forma di antifurti.

verisure antifurto

Sensore di movimento: come funziona e come installarloSensore di movimento: come funziona e come installarlo http://bit.ly/1TXhGt2 via @6sicuro

Sensori di movimento, installazione

Chi compie il sopralluogo, generalmente, prepara uno schema d’installazione e cerca di comprendere le tue abitudini per poter montare e programmare nel migliore dei modi il tuo impianto antifurto.

Ti elencheranno le caratteristiche tecniche dei sensori di movimento e il prezzo e a quel punto si procederà con la copertura dell’area e la regolazione dell’apparecchio.

Sul mercato i modelli di sensore di movimento sono parecchi, di sicuro è molto venduto il sistema wireless piuttosto del sensore filare, e sta conquistando il sensore di movimento supervisionato.

Non c’è cosa peggiore che aver necessità di protezione e trovarsi di fronte ad un malfunzionamento. Questi sensori dialogano con la centralina, la quale avvisa tramite SMS se ci sono problemi. Soprattutto in zone isolate, la combinazione sensori di movimento interno, esterno e con magneti, ti permette di stare veramente tranquillo.

Se Lupin riuscisse ad agire indisturbato sotto il tuo portico, potrebbe sempre essere frenato dal magnete posto sulle tue porte finestre o porte scorrevoli. Quando fosse così bravo da oltrepassare anche queste barriere, verrebbe bloccato perché si rileva la sua presenza con sensori di movimento interno.

Sensori di movimento, prezzi

Quanto costano i sensori di movimento?

Un veloce appunto: da solo non ha grossa utilità, vanno acquistati per costruire il tuo sistema antifurto. Secondo la marca e il modello abbiamo l’imbarazzo della scelta, la forbice è veramente ampia: dai 20 ai 100€ per quelli da interno mentre per quelli fuori siamo tra i 75 e i 335€ cadauno.

Quelli più economici? Sensori di movimento perimetrale a magneti. Ce la caviamo con una spesa media di 25€ a pezzo. Ma come tengo a sottolineare: sulla propria sicurezza la regola del risparmio non deve valere.

verisure

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*