Shopping online: comprare al vendere in rete

In deciso aumento il ricorso allo shopping online da parte degli utenti italiani ma, nonostante ciò, siamo il fanalino di coda d’Europa: ecco perché siamo restii ad acquistare online, i motivi che ci spingono a farlo e quali sono i nostri e-commerce preferiti.

shopping online

Fine anno, e come di consueto è tempo di tirare le somme un po’ in tutti i settori: in questo articolo focalizzeremo l’attenzione sugli acquisti online degli utenti italiani, ma prima di continuare, sai già cosa si intende per shopping online?

Questa definizione indica l’acquisto di beni o servizi attraverso la rete internet, sia da grandi e conosciuti brand che da piccole realtà aziendali che finalmente iniziano ad affacciarsi al mondo dell’e-commerce.

Lo shopping online e gli italiani: dati e statistiche

Sebbene sembra proprio che siano sempre di più gli italiani che si lasciano andare agli acquisti online, c’è ancora una grossa fetta che si rifiuta di affidarsi a canali telematici per le proprie compere, e per i motivi più disparati.

Da uno studio di Nielsen risalente agli inizi dell’anno, emergeva che tra coloro che sono abituati a praticare con il web, soltanto l’88% (rispetto a una media del 95% nel resto d’Europa) è disposto a navigare online anche per effettuare acquisti, con un 12% che invece preferisce informarsi su prodotti e servizi online ma senza però concretizzare l’acquisto. I motivi di tanta reticenza sono da ricercarsi in:

  • Bisogno di avere il prodotto tra le mani per valutarlo prima di acquistarlo;
  • Timore di non riuscire a ricevere il pacco con la merce ordinata perché il corriere potrebbe passare quando in casa non c’è nessuno.

Passando invece agli ottimisti, c’è da dire che per coloro che si lanciano nello shopping online le motivazioni sono piuttosto comprensibili, come ad esempio:

  1. La possibilità di trovare un prodotto online a un costo più basso rispetto ai negozi;
  2. Poter acquistare beni non disponibili nei punti vendita fisici;
  3. La comodità di valutare un prodotto o un servizio attraverso i feedback di altri utenti, potendo contare su altre esperienze d’utilizzo (quando genuine).

I vantaggi dello shopping online

Oltre alle ragioni documentate da Nielsen, esistono dei vantaggi largamente condivisi dalla maggior parte delle persone che sono solite acquistare online, tra cui:

  • Comodità di effettuare un acquisto dove e quando vuoi, e riceverlo direttamente a casa oppure ovunque tu desideri;
  • Ampia possibilità di scelta, poiché grazie ai prodotti suggeriti e correlati è facile trovare il prodotto che soddisfi le tue esigenze navigando tra le pagine di qualsiasi e-commerce ben fatto;
  • Convenienza, perché in alcuni casi è possibile trovare ciò che desideri a prezzi più convenienti rispetto a quelli proposti dai negozi;
  • Facoltà di informarsi a fondo sugli oggetti desiderati e valutarne pro e contro;
  • Possibilità di partecipare a grandi eventi con forti sconti (vedi la Notte bianca dello shopping online, oppure il Black Friday).

Cosa acquistiamo online?

Per gli acquisti online gli italiani puntano su beni importanti e che durino nel tempo, con le seguenti percentuali nelle diverse categorie:

  • 49% viaggi;
  • 48% libri e musica;
  • 43% moda;
  • 33% informatica;
  • 32% elettronica di consumo;
  • 32% biglietti per eventi;
  • 25% cosmetici;
  • 9% alcolici;
  • 6% cibo da asporto;
  • 6% prodotti per l’infanzia;
  • 2% cibi freschi.

Ed è proprio per quest’ultimo dato che sembrano valere le ragioni del “no” allo shopping online, ovvero la volontà di analizzare da vicino la qualità dei cibi freschi prima di acquistarli (e consumarli).

Shopping online: dal comprare al vendere onlineShopping online: dal comprare al vendere online http://bit.ly/2hZroiC via @6sicuro

Gli e-commerce più amati dagli italiani

Arriviamo quindi all’elenco di siti per gli acquisti online ai quali gli italiani ricorrono più spesso, e scommetto che anche tu – almeno una volta nella tua vita – hai comprato qualcosa da uno dei seguenti grandi nomi.

Amazon

Ecco a voi il primo della lista: il più amato dagli italiani è l’indiscutibile Amazon, ovvero uno dei più grandi colossi dell’e-commerce di tutto il mondo. L’azienda di Jeff Bezos è famosa per la sua vasta offerta, i prezzi quasi sempre competitivi, le spese di spedizione incluse se l’ordine supera i 29 euro (quando acquisti da Amazon e non da terzi), ma anche per i suoi e-reader Kindle, per l’abbonamento vantaggioso Prime con spedizione veloce e sempre inclusa, e i recenti punti di ritiro.

Su Amazon puoi comprare di tutto: da prodotti per la casa a quelli per la cura della persona, da elettronica di consumo ad alimenti, dall’abbigliamento ai gioielli, puoi trovare tutto ciò che cerchi a portata di click.

eBay

Non proprio un e-commerce ma più un luogo di vendita/acquisto di prodotti: chi non conosce la famosa baia virtuale?
Su eBay tutti possono vendere e tutti possono acquistare oggetti a prezzo fisso, oppure partecipando ad aste online che vedranno il prodotto aggiudicato dal miglior offerente.

Puoi controllare l’affidabilità di un venditore attraverso i feedback rilasciati da altri utenti, e approfittare di un livello aggiuntivo di protezione delle transazioni grazie al sistema PayPal – la società una volta controllata dalla stessa eBay e solo dallo scorso anno diventata una realtà indipendente.

Booking

E quando c’è bisogno di staccare un po’ la spina e di andare in vacanza, non c’è niente di meglio che navigare tra le diverse possibilità del web per trovare l’offerta che fa per te: inserisci la destinazione che vorresti visitare, il periodo a disposizione, il numero di camere per adulti o bambini, se si tratta di un viaggio di lavoro o di piacere, e se preferisci cercare soltanto tra hotel, case vacanza o entrambe.

E se tra i risultati non dovesse esserci nulla di interessante per te, Booking ti offre poco sotto anche qualcosa nelle vicinanze che potrebbe piacerti.

Zalando

E chi non riconoscerebbe il famoso urlo dovuto alla consegna del pacco di Zalando? Il sito dedicato all’acquisto di abbigliamento e scarpe online ha ormai conquistato il cuore degli italiani, che sono sempre più numerosi ad abbracciare la conveniente filosofia di “spedizione e reso gratuiti”.

Trenitalia

Al quinto posto della classifica dei siti più usati per lo shopping online da parte degli italiani troviamo l’inconfondibile Trenitalia: acquistare i biglietti del treno valutando coincidenze, orari, arrivi e partenze, non è mai stato così facile.

Groupon

L’ultimo tra i primi posti è niente meno che Groupon, il sito che vende buoni sconti sotto forma di coupon ai propri iscritti, per acquistare prodotti o servizi a prezzi piuttosto competitivi. Ma attenzione alle scadenze!

Questi i siti in cui gli italiani si ritrovano più spesso a fare shopping online: e tu sei mai ricorso a uno di questi servizi, oppure preferisci il metodo tradizionale di valutazione e acquisto fisico?

Maria Grazia Tecchia

Web content editor e blogger con due grandi passioni: la scrittura e la tecnologia. Mi occupo di comunicazione online, e per questo passo gran parte del mio tempo a leggere, scrivere, studiare le affascinanti dinamiche del web in evoluzione, e ascoltare (buona) musica.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*