Video su LinkedIn: partiti i primi test

Pronto per i video su LinkedIn? A breve sarà possibile caricarli in modo nativo: il social del lavoro era l'ultimo in cui mancava tale implementazione.

video su linkedin

A breve sarà possibile inserire i video su LinkedIn sia sul proprio profilo, sia dalla pagina aziendale. Una funzionalità che lo scorso anno era stata concessa solo ad alcuni membri molto influenti e del calibro di Arianna Huffington, Bill Gates, Angela Ahrendts e Richard Branson, ma che la scorsa settimana è stata testata anche su un piccolo numero di utenti negli USA.

I video su LinkedIn potranno essere caricati da app o da desktop e chi li visualizza sentirà l’audio solo dopo averlo visualizzato nel feed. Gli utenti, ovviamente, potranno disabilitare l’audio o la visualizzazione automatica dei video, direttamente nelle proprie impostazioni dell’account.

Video su LinkedIn: che caratteristiche avrà?

Questa nuova opzione prevede l’inserimento dell’icona video accanto a quella della fotocamera nella casella che permette l’aggiornamento di stato. Cliccando sull’icona si potranno realizzare video in LinkedIn “just in time” oppure procedere, come negli altri social network, all’upload.

I video potranno durare fino a 10 minuti anche se sappiamo che la migliore audience si ha in video che vanno dai 30 secondi ai 5 minuti massimo. Così come su altri social network si potranno verificare le visite e le visualizzazioni e la view singola sarà contata solo dopo la visualizzazione di almeno 3 secondi.

Le aziende e le persone inoltre potranno analizzare gli spettatori trovando anche il collaboratore ideale. Ad oggi non si fa menzione di annunci ADV, anche se si presuppone questo passaggio.

Video su LinkedIn: partiti i primi testVideo su LinkedIn: partiti i primi test http://bit.ly/2uqQw89 via @6sicuro

Quali scenari futuri?

Ovvio che dal punto di vista di contenuti, i video su Linkedin aprono nuovi scenari professionali: non tanto perché la funzione è identica per altri social, ma per la tipologia di pubblico a cui ci si rivolge che è più (o dovrebbe essere) più professionale e rivolto al lavoro. Se, infatti, sembra che sempre più spesso le piattaforme si somigliano, è sempre più il target finale a fare la differenza.

Un consiglio? Stai pensando di costruirti un’immagine professionale? Un’identità digitale credibile sfruttando anche Linkedin? Ora è il momento di fare qualche piccolo investimento tecnologico e testare le tue abilità in video: quale momento migliore? E quale scelta migliore per attirare l’attenzione di partner, collaboratori o aziende con le quali vuoi entrare in contatto? Ci si vede in video!

Rosa Giuffrè

Esperta in comunicazione digitale e dinamiche di comunicazione sui social network, web writer e ambasciatrice della cultura digitale per le piccole e medie imprese. Autrice di ‘Cambia testa e potenzia la tua azienda con la cultura digitale’. Collabora con scuole, istituti di formazione in tutta Italia. Offre consigli e crea percorsi di formazione personalizzati per professionisti, manager e aziende che vogliono usare il web e i social network per promuoversi e raggiungere i propri obiettivi di business.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*