Entrate tributarie: +3,6% tra gennaio e agosto

Crescono le entrate tributarie. Il ministero dell'Economia comunica che nei primi otto mesi del 2016 raggiungono quota 283.076 milioni di euro.

entrate tributarie

Entrate tributarie: i dati del ministero

Tra gennaio ed agosto 2016 le entrate tributarie erariali sono state pari a 283.076 milioni di euro, 9.837 milioni in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Una crescita del 3,6% che peraltro non tiene conto del canone Rai, che fino al 2015 veniva versato nei primi mesi dell’anno, mentre dopo la riforma verrà contabilizzato a partire da settembre.

I dati sul canone andranno quindi a confluire nelle prossime rilevazioni del ministero e potrebbero contribuire a mantenere un netto segno positivo sugli incassi dello Stato.

Se invece si considera il canone Rai come già versato e si neutralizzano gli effetti dell’imposta di bollo, che a partire da quest’anno viene riscossa con una diversa modalità, il dato sule entrate tributarie nei primi otto mesi del 2016, sale a +4,7%.

Entrate tributarie: +3,6% tra gennaio e agosto 2016Entrate tributarie: +3,6% tra gennaio e agosto 2016 http://bit.ly/2e7UFGx via @6sicuro

Entrate tributarie: imposte dirette, indirette e accertamenti

Le imposte dirette, quali IRPEF ed IRES, raggiungono quota 154.917 milioni di euro, in crescita di 5.493 milioni di euro, con un +3,7% rispetto allo stesso periodo del 2015. Nel dettaglio con la sola IRPEF si sono totalizzati 118.284 milioni di euro, con una crescita del 3,7% trainata soprattutto dalle ritenute da lavoro dipendente nel settore privato, che sono salite del 4,5%.

Ancora più forte la crescita se si analizzano le entrate derivanti dall’IVA, imposta sul valore aggiunto. Tra gennaio ed agosto 2016 si sono totalizzati 78.962 milioni di euro, con una crescita del 6% che in valore assoluto ammonta a 4.362 milioni di euro in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Più lieve, invece, la crescita delle entrate derivanti da attività di accertamento e controllo. Questa tipologia di gettito ha raggiunto nei primi otto mesi dell’anno una crescita del 3,3% rispetto al medesimo periodo nel 2015, raggiungendo quota 5.650 milioni di euro. Su questo importo hanno pesato le cartelle esattoriali relative alle imposte indirette, come IVA e imposta di registro, i cui incassi sono in netto aumento con un +18,5%.

Michela Calculli

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*