Calendario fiscale 2017: addio a proroghe e tax day

Imprese e professionisti incontrano il Ministero dell'Economia e delle Finanze per definire il nuovo calendario fiscale e per dire addio alla pratica delle proroghe e alle famigerate tax day (con centinaia di scadenze tutte insieme).

calendario fiscale

Calendario fiscale: il tavolo ministeriale

Prima giornata di confronto tra Mef (Ministero dell’Economia e delle Finanze) e imprese e professionisti per giungere alla definizione di un nuovo calendario fiscale.
A parlare è il Vice ministro dell’Economia, Luigi Casero, che afferma

“l’obiettivo è di realizzare nei prossimi sei mesi un calendario armonico di tutte le scadenze che tenga conto delle differenti esigenze di categorie, professionisti, conti pubblici e agenzia delle Entrate e soprattutto non preveda più tax day ingestibili e proroghe dell’ ultima ora”.

In sostanza si punta ad avere un nuovo calendario già a partire da gennaio 2017, un vero cambiamento per le abitudini dei contribuenti, ormai assuefatti alla pratica delle proroghe e alla generale incertezza legata alle scadenze fiscali.

Calendario fiscale: le proposte concrete

Entro la prossima settimana, dunque prima della pausa estiva istituzionale, giungeranno al Mef le proposte delle diverse categorie coinvolte, in primis i commercialisti e i consulenti in prima linea sul fronte del rispetto delle scadenze fiscali. Il provvedimento che ne emergerà potrebbe essere pronto per fine anno ma ci sono già le prime convergenze tra Ministero e categorie, ad esempio:

  • il termine per i versamenti delle imposte sui redditi dovrebbe passare dal 16 al 30 giugno;
  • sempre per le imposte sui redditi, la scadenza per usufruire della minima sanzione dello 0,40%, sarebbe fissato a fine luglio;
  • si attiverebbe un meccanismo di slittamento automatico delle scadenze in caso di rilascio tardivo dei modelli dichiarativi e dei software di compilazione.

Gerardo Longobardi, presidente del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti, chiede una maggiore trasparenza sulle delibere relative alle tasse locali e una relativa standardizzazione delle stesse, in modo da facilitare gli adempimenti di professionisti e contribuenti, basti pensare al caos di delibere e scadenze causato dalle mancate o tardive delibere degli ultimi anni su IMU e TASI.

Calendario fiscale 2017: addio a proroghe e tax dayCalendario fiscale 2017: addio a proroghe e tax day http://bit.ly/29mM6Az via @6sicuro
Michela Calculli

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*