Here: Nokia sfida le mappe di Google e Apple

Here

Un nuovo concorrente entra a gareggiare nella battaglia dei navigatori gps per dispositivi mobili, si chiama Here ed è targato Nokia. Quest’ultima si sta rilanciando con successo sul mercato mobile, come testimonia il “tutto esaurito” raggiunto in Germania per il nuovo Lumia 920. Il lancio ha soddisfatto anche i più esigenti e se ne sta parlando praticamente ovunque.

  • Caratteristiche del prodotto

Nokia Here si distingue dai suoi competitors sotto vari e importanti aspetti, primo su tutti la possibilità di consultare le mappe anche offline (dopo averle salvate) e un’impeccabile esperienza di mapping in 3D, grazie anche all’acquisizione dell’azienda californiana Earthmine che ha appositamente ideato e testato una versione migliorata dello Street View targato Google, e alla tecnologia LiveSight. Inoltre, 2,7 milioni di aggiornamenti quotidiani e in tempo reale rendono l’applicazione affidabile come nessuna; Stephen Elop, CEO e Presidente Nokia, ritiene infatti che non ci sia niente di paragonabile sul mercato, e lascia giustamente agli utenti il diritto di dargli ragione o torto.

Da provare anche il Map Creator, per “costruire le mappe più aggiornate del mondo” – si legge sul sito ufficiale here.net – e la possibilità di “collezionare” i luoghi in cui siamo stati e quelli che vorremmo visitare.

  • Una strategia vincente

Apple apre le porte a Nokia Here e lo rende gratuitamente disponibile su AppStore. Intanto, l’azienda finlandese continua a lavorare alla versione Android, che sarà pronta tra circa un paio di mesi, e a quella per Firefox, attraverso la stipula di un accordo con Mozilla per testare le mappe sul mobile web. Ricordiamo che le “cartine virtuali” di Here sono sviluppate dalla Navteq, anche questa acquistata da Nokia già da qualche anno e da sempre sua partner per quanto riguarda la geolocalizzazione.  Sempre per Android, gli “smanettoni” potranno servirsi di un sdk (software  developer kit) per creare applicazioni ad hoc in grado di interagire con Here, un prodotto entrato nel mercato in un momento ideale, ovvero quando Apple sta cercando di migliorare la qualità delle sue ultime criticatissime iOS Maps e Google si è invece lievemente rilassata (ma adesso si prepara già alla rimonta, perchè un’azienda leader non se ne sta mai a guardare).

Intanto, possiamo ben pensare che questa novità nell’ambito della navigazione satellitare favorisca un’esperienza di viaggio più gradevole e affidabile

Anita Cancelliere

Devota alla scrittura sul web da più di un decennio, con un'importante esperienza di content management e comunicazione in ambito bancario e assicurativo, ha potenziato le strategie di customer care per aziende di livello nazionale e mette il suo know how a disposizione di 6sicuro.it con un tocco di leggerezza.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*