Antifurto: con IdentiTag la tua auto è “taggata”

IdentiTag

Rendere riconoscibile la vostra auto,  anche in caso di manomissioni, può rendere difficile la vita al più furbo dei ladri. Ora è infatti possibile “taggare” la propria auto per riconoscerla sempre.

La I.Car è un’azienda italiana che opera nell’identificazione permanente dei veicoli, attraverso il sistema IndetiCar, da più di trent’anni. Il sistema originario permette di marcare indelebilmente, sul cristallo dell’auto, il numero di targa o di telaio rendendo difficile l’immissione sul mercato di auto rubato a cui magari è stato modificato il numero di telaio. Un sistema montato su più di 50 milioni di veicoli nel mondo, che con l’avvento delle nuove tecnologie ha subito un upgrade.

La società bolognese ha lanciato sul mercato un nuovo tipo di “antifurto” che, richiamando il suo predecessore, rende identificabile la vettura in modo univoco e inconfondibile. L’IdentiTag realizza un tag, ovvero un simbolo associato a informazioni che identica e classifica l’oggetto a cui è stato apposto, della vettura legandola alle generalità del proprietario. L’installazione del sistema richiede poco tempo visto che non è necessario un intervento sulle parti meccaniche e/o elettroniche e nessuna manutenzione futura all’istallazione: tutto ciò rende l’allarme davvero economico. Gli elementi costituitivi sono una Smart-Card, un Tag Cristallo, un Tag Libretto e un Tag Segreto.

La Smart-Card è una tessera elettronica, che va tenuta sempre con sè, che rappresenta sia la carta d’identità del veicolo che il Certificato, che il verificatore di sicurezza. Il Tag Cristallo e il Tag Libretto sono applicabili tramite un potente adesivo, il primo viene messo a vista sul cristallo in modo da essere un deterrente per i ladri mentre il secondo sul libretto di circolazione. Gli adesivi non sono facilmente rimovibili e in alcuni casi, come nel caso del tag sul libretto che nel tentativo di essere rimosso porterebbe alla rottura del documento, la manomissione renderebbe illecita la circolazione del veicolo.

Entrambi i tag, tramite la tecnologie RFID, possono comunicare dati contenuti all’interno a un lettore esterno, che hanno gli istallatori, mentre la polizia può consultare in tempo reale questi dati attraverso il data base della I.Car. Infine c’è un Tag Segreto di colore scuro, che viene installato direttamente dall’automobilista in un punto nascosto dell’abitacolo, rendendo riconoscibile la vettura in caso di alterazione dei documenti e del numero di telaio.

È possibile dotare la propria vettura di IdentiTag presso i rivenditori/istallatori ufficiali, mentre alcune case automobilistiche vendono l’innovativo antifurto insieme alla polizza furto e incendio proposta dalla stessa casa. Le tecnologie sempre più semplificate vengono in aiuto agli automobilisti, poi quando si tratta di un made in Italy non si può che incoraggiarle.

Francesco Del Franco

Social media specialist, community manager, consumatore di cultura audio-video-testuale. Vede la comunicazione in ogni prodotto, parola, gesto e gli piace osservare e scrivere di quelle accezioni sempre un po’ nascoste.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*