Falsa email Equitalia: attenzione alla truffa

Da qualche giorno circola una falsa email Equitalia nelle caselle di posta elettronica degli italiani. L'ente di riscossione mette in guardia i contribuenti da quella che è una truffa a tutti gli effetti.

falsa mail equitalia

Falsa email Equitalia: arrivano gli avvisi di pagamento

Se hai ricevuto una email con un avviso di pagamento da parte di Equitalia in questi ultimi giorni puoi stare tranquillo, è una truffa. Le segnalazioni giunte agli organi competenti hanno evidenziato come ci sia stato un “ritorno di fiamma” di questi inganni telematici. Inganni sui quali Equitalia non ha perso tempo inserendo nel proprio sito il seguente messaggio:

“Continuano ad arrivare segnalazioni di e-mail truffa contenenti presunti avvisi di pagamento di Equitalia e che invitano a scaricare file o a utilizzare link esterni.

Equitalia è assolutamente estranea all’invio di questi messaggi e raccomanda nuovamente di non tenere conto della e-mail ricevuta e di eliminarla senza scaricare alcun allegato. Equitalia ha avuto conferma dal Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche), l’unità specializzata della Polizia Postale, che in questi giorni è in atto una nuova campagna di phishing, cioè di tentativi di truffa informatica architettati per entrare illecitamente in possesso di informazioni riservate e raccomanda nuovamente di non tenere conto della e-mail ricevuta e di eliminarla senza scaricare alcun allegato.”

Falsa email Equitalia: gli indirizzi falsi

Ricordando che Equitalia comunica esclusivamente mediante notifiche cartacee o a mezzo PEC (posta elettronica certificata), ecco alcuni degli indirizzi mail fasulli da cui potrebbero arrivare le mail truffa:

  • assistenza@creval.it
  • assistenza@protocol.it
  • autorizzata@postcert.it
  • avviso@eq.it
  • b4g112693.329597469@gruppoequitalia.it
  • b4g116353.654618283@gruppoequitalia.it
  • b4g232024.871969135@gruppoequitalia.it
  • b4g340831.290834225@gruppoequitalia.it
  • b4g37105.7327400958@gruppoequitalia.it
  • b4g484809.283418861@gruppoequitalia.it
  • b4g589127.28767122@gruppoequitalia.it
  • b4g829188.595601231@gruppoequitalia.it
  • b4g829823.325938126@gruppoequitalia.it
  • b4g959117.53274326@gruppoequitalia.it
  • cifre@equitliaroma.it
  • eqeuitalia@sanzioni.it
  • equitalia@avvia.it
  • equitalia@sanzioni.it
  • eqeuitalia@sanzioni.it
  • equitaliat@raccomandata.it
  • fatture@gruppoequitalia.it
  • fatture-equitalia@fatture-gruppoequitalia.it
  • info@unipol.it
  • info@venetobanca.it
  • info_9@intesasanpaolo.it
  • info14@bcpp.it
  • info17@bcpp.it
  • info19@cse.it
  • info6@bcpp.it
  • info28@bper.it
  • info55@bper.it
  • info76842@bcca.it
  • multe@equitalia.online
  • noreplay@bancoposta.it
  • noreply@certificazione.it
  • noreply@equitalia.it
  • noreply@legge.it
  • noreply@pec.it
  • noreply@postecert.it
  • noreply@protocol.it
  • noreply-equit@eq.it
  • pagamenti@equitalia.it
  • pagamento@equitalia.it
  • pagamento@gruppoequitalia.it
  • pagammento@equitalia.it
  • reply-equi@riscossioni1.it
  • servizio@equitalia.it
  • servizio@unicredit.it
  • servizio_clienti@poste.it
  • support@update.it
  • tiziano.baggio@equitaliaspa.legalmail.it
  • veneziagiulia@pec.equitalia.it
  • zaeaisrl@pec.it
  • zuhadsrl@pec.it
  • web_1@postepay.it

Se vuoi conoscere la tua situazione debitoria con l’ente di riscossione, non affidarti a email ricevute su caselle di posta elettronica ordinaria. Puoi recuperare tutte le informazioni di cui hai bisogno andando sul sito di Equitalia oppure scaricare Equiclick, l’app mobile di Equitalia.

Falsa mail Equitalia: attenzione alla truffaFalsa mail Equitalia: attenzione alla truffa http://bit.ly/2aOetIY via @6sicuro

Quali comunicazioni manda Equitalia?

Dopo aver capito di essere di fronte ad una truffa, cerchiamo di analizzare i veri avvisi che arrivano da Equitalia:

Comunicazioni di sollecito

Un semplice promemoria che invita il debitore a regolarizzare i propri pagamenti .

Preavviso di fermo

Il preavviso di fermo amministrativo invita il debitore a regolarizzare i pagamenti nei 30 giorni che seguono. In caso di mancato pagamento, Equitalia procederà ad applicare il fermo sull’auto di proprietà.

Preavviso di ipoteca

Il preavviso di ipoteca invita il debitore a regolarizzare i pagamenti nei 30 giorni che seguono. In caso di mancato pagamento, Equitalia procederà all’iscrizione di ipoteca dell’immobile.

Avviso di presa in carico

Una comunicazione che avverte il debitore di aver ricevuto in carico le somme dell’accertamento esecutivo da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Avviso di intimazione

È la comunicazione che precede l’espropriazione forzata se, dopo un anno dall’invio della cartella, non sono stati regolarizzati i pagamenti.

False mail: in passato fu l’Agenzia delle Entrate

I contribuenti italiani non sono nuovi a questo tipo di truffa. 2 mesi fa la caselle di posta elettronica furono invase da una falsa mail dell’Agenzia delle Entratela quale avvertiva di un improvviso indebitamento. Il testo esatto recitava:

“Egregio contribuente,
Ci affrettiamo a comunicare che per il 3° trimestre 2015 Lei ha indebitamento con dipartimento finanziario. In caso di mancata liquidazione di debito entro una settimana dopo il ricevimento di avviso saremo costretti a rinviare la causa all’ufficiale giudiziario e compilare la causa di riscossione dei fondi dal Suo conto corrente. Il numero del Suo atto №IT69119495 allegato nella comunicazione”.

Come difendersi da questo tipo di mail?

Come detto sopra siamo di fronte all’ennesimo tentativo di phishing, ovvero quella pratica messa in atto per carpire i dati bancari o delle carte di credito delle vittime al fine di rubarne i fondi disponibili. Cosa fare per difendersi? Ecco alcuni consigli da tenere sempre a mente:

  • Attenzione alla grammatica e all’italiano;
  • Controlla sempre l’indirizzo mail;
  • Equitalia comunica solo tramite PEC e raccomandate, per cui puoi non considerare la semplice mail;
  • Attenzione agli allegati;
  • Informati presso gli uffici competenti.
Michela Calculli

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Commenti Facebook

3 Commenti

  1. Avatar
    Pasqualino agosto 14, 2016

    Non ho ricevuto mai email da Equitalia, in compenso però ho ricevuto per raccomandata una cartella “pazza” di cui penso che anche altri cittadini stanno ricevendo.

    il 24/07/2016 ho ricevuto cartella esattoriale per richiesta pagamento Tassa Automobilistica non pagata per l’ anno 2010 e 2011 a favore della Regione Lombardia. Tassa Automobilistica da me pagate e di cui ho inviato copia del pagamento in allegato ad Equitalia tramite il loro sito alla voce “Sospensione”.
    Premetto che non ho mai ricevuto cartella pagamento da Equitalia Nord in precedenza. Sinceramente mi chiedo se questa è un’ altra presa per i fondelli da parte del governo o meno, visto che si è detto che accorpavano Equitalia in un unico ente per avere meno spese e essere più trasparente e più vicino ai contribuenti!!!!!!! Ho visto come Equitalia è più vicino ai cittadini!!!!! mandandogli cartelle di riscossione per pagamenti Bollo auto per gli anni già andati pure in prescrizione, visto che sono passati tre anni oltre all’ anno in corso come previsto dalla legge.
    Io non so chi lavora le pratiche a Equitalia, loro non vedono che sono richieste di pagamento già andate in prescrizione?
    Visto che state mettendo al corrente tutti i contribuenti per FALSE EMAIL DI EQUITALIA PER AVVISI DI PAGAMENTO, bisognerebbe dire anche che EQUITALIA SERVIZIO RISCOSSIONI Spa manda anche cartelle pagamento in maniera cartacea per pagamenti già andati in prescrizione. QUESTE COME VENGONO CHIAMATE!!!!!!!!!
    Scusate se vi ho descritto tutto questo, ho ritenuto mio dovere informarvi di quello che sta accadendo con la nuova Equitalia Servizi riscossione Spa.
    Distinti Saluti

    Rispondi
    • Avatar
      Giovanni Bizzaro agosto 22, 2016

      Ciao Pasqualino,
      Ti ringrazio per la segnalazione, sarà nostro compito approfondire quanto da te riportato.

      Rispondi
  2. Avatar
    veronica novembre 24, 2016

    Io l’ho ricevuta e stupidamente ho aperto gli allegati.
    Risultato, bloccate tutte le foto dei miei ricordi!!!!
    Sono così arrabbiata, con loro e con me stessa!

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*