Pulizia del viso fai da te: consigli, tecniche e prodotti

Pulizia del viso fai da te a casa in 5 semplicissimi step. Ecco le tecniche e i migliori prodotti per dare nuova luce al tuo viso.

pulizia del viso fai da te

Sulla pelle del viso si depositano impurità che non permettono all’epidermide di respirare e che la rendono opaca e costellata di punti neri e pori dilatati. Il colorito spento e tutte le impurità si possono combattere con una profonda e accurata pulizia del viso.

Pulizia del viso fai da te

Se preferisci non andare dall’estetista per la pulizia del viso, puoi trasformare il tuo bagno una salle de beauté con una piccola spesa. E presto riavrai una pelle liscia e luminosa. La pulizia del viso è suggerita non solo per le donne, ma anche per gli uomini, che hanno lo stesso problema di deposito di impurità.

Seguendo questa guida passo passo.

Step 1: preparare la pelle alla pulizia del viso

Prima di iniziare la fase di detersione, è necessario eliminare il make up. Anche se sul viso non ci sono tracce di trucco, pulisci la superficie del viso dai residui di inquinamento che restano sulla pelle a fine giornata. Per farlo, imbevi un dischetto di cotone con latte detergente o acqua micellare, liquida o in gel. Massaggia la pelle con il cotone, per qualche minuto, con movimenti circolari, senza tralasciare il collo. Asciuga in profondità.

Consiglio: per asciugare il viso e il collo, usa un asciugamano morbido e tampona invece che sfregare.

Step 2: aprire i pori

Fai i fumenti, come quando hai il raffreddore e vuoi liberare le vie respiratorie. Funziona nel medesimo modo: il vapore apre i pori, che poi tratterai nei passaggi successivi. Con un asciugamano sulla testa, tieni il capo su una pentola con acqua bollente e un cucchiaio di bicarbonato, per circa 10 minuti.

Fai attenzione al calore, non avvicinare troppo la testa alla pentola e se senti un calore eccessivo fai una pausa. Al termine, risciacqua il viso e tamponalo con un asciugamano.

Consigli per sostituire il bicarbonato:

  • con olii essenziali per un effetto aromaterapico sull’umore;
  • con curcuma e the verde se hai la pelle grassa;
  • con tea tree oil per purificare la pelle (se hai la pelle impura sostituisci con olio essenziale di rosmarino).

Step 3: fai uno scrub

Ora che i pori sono ben dilatati, per continuare la pulizia del viso devi occuparti di eliminare le cellule morte, che si depositano sulla superficie dell’epidermide e non le permettono di traspirare nel modo corretto, rendendo il colorito spento e grigio.

Lo scrub ha proprio questa funzione. In commercio si trovano scrub pronti da usare dai risultati eccellenti, in crema o in gel.

Lo scrub Geomar ha molto successo: secondo le recensioni Amazon, ha un ottimo rapporto qualità-prezzo ed è molto delicato anche sulle pelli più sensibili. Lo scrub con il punteggio di recensione più alto è invece Belle Azul Dual Facial Cleanser, un gel detergente viso purificante con spazzola in silicone. È a base di olio di Argan e cellule staminali.

L’alternativa economica e green è realizzare lo scrub in casa, mescolando ingredienti naturali a seconda del tipo di pelle e del risultato che si vuole ottenere. Ecco alcune ricette:

Lo scrub più semplice

Mescola 1 cucchiaino di miele e 1 di zucchero bianco e spalma il composto con movimenti circolari su viso e collo. Sciacqua abbondantemente con acqua tiepida.

Lo scrub per il viso velocissimo

Per la pulizia del viso rapida, questo scrub è l’ideale. Mescola 1 cucchiaino di yogurt al naturale e 1 cucchiaino di zucchero bianco. Massaggia delicatamente su viso e collo e risciacqua.

Lo scrub per pelle mista o grassa

Inserisci nel robot da cucina 1 cucchiaio di argilla bianca, 2 cucchiai di fiocchi d’avena, 1 cucchiaio di bicarbonato e frulla fino a ottenere una polvere molto fine. Prendine due cucchiaini, aggiungi un cucchiaino di miele e qualche goccia d’acqua e spalma lo scrub con movimenti circolari. Risciacqua. Il resto dello scrub in polvere si può conservare per alcuni mesi in un barattolo di vetro.

Consiglio: non insistere sulla zona del contorno occhi, in cui la pelle è sottile e delicata.

Pulizia del viso fai da te: consigli, tecniche e prodottiPulizia del viso fai da te: consigli, tecniche e prodotti http://bit.ly/2uYHWxi via @6sicuro

Step 4: applica la maschera

La maschera ha una funzione curativa per la pelle e, per come è fatta, serve per far penetrare gli elementi di cui è composta fino in profondità, perché viene lasciata sul viso a riposare fino a completo assorbimento. Ci sono maschere con diverse funzioni: purificante, idratante, rigenerante, antietà.

A seconda delle necessità della pelle, puoi scegliere una o più maschere. Puoi applicare una maschera purificante sulla parte grassa del viso (naso e fronte) e una idratante sul resto del viso.

Le maschere monouso sono comode perché non rimangono aperte, perdendo i propri benefici. Puoi scegliere maschere specifiche o provare confezioni miste di maschere monodose. Coloratissime e, a detta delle recensioni dei clienti che le usano, molto performanti le maschere Tonymoly.

Esistono anche delle maschere che agiscono per tutta la notte che devono essere lasciate in posa mentre dormi. La migliore secondo chi le ha provate è Lancome Energie De Vie.

Consiglio: controlla la scadenza dei prodotti cosmetici che usi e ricorda di buttare le confezioni aperte dopo il tempo indicato su di esse (in genere 12 mesi).

Step 5: idrata la pelle

L’ultimo passaggio della pulizia del viso, dopo aver sciacquato con acqua tiepida la maschera, è applicare la crema idratante e il contorno occhi. Questi prodotti vanno scelti con cura perché sono quelli che vengono usati quotidianamente. Devono essere adatti al tipo di pelle e all’età. Inoltre, devi sentirti a tuo agio, senza ungere o rendere appiccicosa la pelle.

Una cura quotidiana con crema idratante e contorno occhi ti aiuta a prevenire la comparsa delle rughe e a ritardare l’invecchiamento della pelle. Le creme idratanti hanno anche un filtro di protezione solare che permette alla pelle di essere protetta dai dannosissimi raggi UV che non sono presenti solo quando ti esponi al sole in vacanza, ma sono aggressivi e pericolosi anche in città.

Consiglio: prima della crema idratante, tampona la pelle con il tonico, in modo da rimuovere residui della maschera che dovessero essersi depositati sulla pelle. In questo modo la superficie rimarrà liscia e per niente appiccicosa.

La pulizia del viso è una pratica che serve a tenere la pelle luminosa e giovane, fresca e compatta, elimina punti neri e impurità. Va ripetuta almeno una volta in mese, in questa formula completa. Ricorda, però, di struccarti, usare un buon tonico e applicare crema idratante e contorno occhi ogni giorno.

Cristiana Calilli

Dall'agenzia pubblicitaria al blog, con il fil rouge della passione per la comunicazione. Appena diventata mamma ho scelto di lasciare il certo per l’incerto e il rimettersi in gioco come professionista e come donna. Oggi gestisco il mio sito e pianifico strategie di comunicazione online.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*