iPhone 7: novità, prezzo e caratteristiche

Dopo le tante le speculazioni circolate in rete, i nuovi iPhone 7 sono finalmente ufficiali: scopriamone subito caratteristiche, prezzo e data d'uscita.

iphone 7

Dopo mesi di supposizioni, render e foto rubate, Apple ha finalmente presentato in veste ufficiale i suoi nuovi gioiellini della gamma smartphone, i nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus.

Come prevedibile, anche questa volta il team di Cupertino ha deciso di muoversi su due diversi formati per accontentare le voglie di differenti tipi di clientela, che però in termini di smartphone non vogliono scendere a compromessi, scegliendo l’alta qualità e garanzia di sempre che solo Apple sa offrire.

Di nuovo quindi uno smartphone che mantiene le dimensioni classiche da 4.7 pollici, elegante, raffinato e resistente, mentre dall’altro lato un cosiddetto “phablet” da 5.5 pollici che si attiene allo standard di plus inteso da Apple.

iPhone 7: le caratteristiche

Ce n’è davvero per tutti i gusti: Apple ha presentato i suoi smartphone più rinnovati che “nuovi”, ricalcando ormai le orme di successo dei predecessori, seppur con qualche novità importante sia dal punto di vista estetico che da quello del comparto hardware.

Nonostante questo 2016 doveva essere l’anno della novità – dal momento che l’upgrade di iPhone 6 è stato già lanciato sul mercato lo scorso anno con il potenziato iPhone 6S –, a livello di grandi svolte non vi è nulla di nuovo all’orizzonte: che Apple stia cercando di tenersi i fuochi d’artificio per l’edizione dell’anno prossimo in occasione del decimo anniversario di iPhone?

Tornando ai nuovi iPhone 7, il primo dettaglio che si nota a colpo d’occhio riguarda la linea estetica resa ancor più gentile, soprattutto grazie a un profilo più smussato che rende iPhone 7 più compatto e longilineo che mai. Ad un’analisi più attenta, poi, è evidente un cambiamento fondamentale per quel che riguarda il modello Plus da 5.5 pollici: sulla scocca posteriore ecco campeggiare un doppio sensore fotografico, che promette faville per i tuoi scatti e una qualità e precisione mai raggiunta finora.

Anteriormente, il display Retina HD riesce ad essere più luminoso dei precedenti del 25%, ma la vera novità che interessa i device di Apple riguarda la costruzione che impedisce infiltrazione di acqua e polvere.

Un processore più potente e veloce che mai, unito ai tagli di memoria sensibilmente ampliati (pur mantenendo una fascia di costo vicino agli alti standard di Apple), completano il quadro che ritrae i nuovi arrivati nella famiglia californiana.

Vuoi saperne di più? Scendiamo nei dettagli!

Due formati di iPhone 7

Come ormai introdotto già dalla serie iPhone 6, e bissato il successo con gli iPhone 6s, anche questa volta Apple propone due diversi formati adatti alle esigenze di diversi tipi di clientela.

La versione smartphone si mantiene vicina agli standard stretti di Apple con un display di 4.7 pollici, mentre il modello Plus arriva agli ormai consolidati 5.5 pollici, confermando quindi sia il formato piccolo attuale che la diagonale del phablet.

E a proposito di display, Apple non è ancora pronta ad abbandonare il caro LCD, ma con una resa luminosa aumentata, il Retina display ad alta risoluzione, e la retroilluminazione LED, non ci si può proprio lamentare.

Design consolidato, ma rinnovato

Com’è fatto iPhone 7? Il design è pressoché identico a quello di iPhone 6S, fatta eccezione per qualche ritocchino. Il nuovo melafonino infatti ha un’estetica ancor più pulita, grazie all’eliminazione delle barre orizzontali sulla cover posteriore con quella linea più chiara che correva lungo tutti i profili del device.

Il resistente alluminio continua a farla da padrone in iPhone 7, questa volta avvolgendo il dispositivo in modo che risulti davvero difficile capire “dove finisce l’alluminio e inizia il vetro nella parte anteriore“.

iPhone 7 è impermeabile

Ma il primo vero grande cambiamento in iPhone 7 riguarda l’impermeabilità: il nuovo melafonino conquista la certificazione IP67, che ne decreta la capacità di resistere alle infiltrazioni di acqua per 30 minuti, così come alla sabbia e polvere.

Non dovrai più temere di portare il tuo gingillo al mare o in piscina, rischiando di mandare in fumo svariate centinaia di euro per quell’amico simpatico che decide di buttarti in acqua mentre stai cercando di farti un selfie a bordo piscina.

Più potenza e memoria per tutti

Tra le altre cose, Apple propone questa volta un nuovo processore A10 Fusion a quattro core, che rende iPhone 7 ancora più performante, con acceleratore grafico migliorato e memoria interna più ampia che mai.

Infatti a Cupertino hanno deciso di modificare le proposte dei tagli di memoria, eliminando quello base da 16 GB e preferendo quello da 32 GB al suo posto. Ciò significa che chiunque sceglierà l’iPhone meno costoso si troverà a che fare con un grande smartphone dalla memoria interna da ben 32 GB: un gran bel vantaggio dal momento che la fascia di costo iniziale ha subito un rialzo di soli 20 euro al lancio!

La doppia fotocamera

Ma la chicca più interessante dei nuovi iPhone 7 riguarda di certo il versante fotografico: nel modello da 4.7 pollici scopriamo una fotocamera a 6 lenti con apertura focale F/1.8, quattro LED con tecnologia True Tone, stabilizzatore ottico e processore d’immagine più veloce del 60%.

Ma è in iPhone 7 Plus la vera novità: doppia fotocamera con due diversi sensori, rispettivamente grandangolo e teleobiettivo, per avere due sensori fotografici che scattano nello stesso momento due diverse fotografie, che saranno processate a livello software per ottenere foto di una qualità superiore, senza bisogno di aumentare i megapixel del sensore fotografico.

Del resto, ciascun sensore di iPhone 7 Plus avrà 12 megapixel di risoluzione, in grado di regalare profondità e dinamicità alla foto risultante, e con la firma di Apple sappiamo già che la fotocamera farà davvero faville.

iPhone 7: il jack per le cuffie sparisce

Tra le tante novità, però, qualcosa è venuto a mancare e si tratta di un elemento che ha da sempre fatto la storia degli smartphone: il jack per le cuffie da 3.5 mm.

Nonostante lo spessore di iPhone 7 sia rimasto invariato rispetto alle precedenti versioni, sembra non ci fosse più spazio a disposizione per una tecnologia giudicata da Cupertino ormai obsoleta e da abbandonare come quella delle cuffie con jack da 3.5. Sappiamo che il cavo lightning in origine era stato concepito per avere un nuovo standard di suono ad alta qualità, ma fino a questo momento non era stato ancora impiegato in maniera esclusiva per questo compito.In iPhone 7 questa rivoluzione è avvenuta e non ci saranno cuffiette che tengano per tornare indietro su questa decisione.

Un palliativo, però, potrebbe essere il cavo adattatore che trasforma la porta lightning in una per jack da 3.5mm, che però di certo non resta la scelta migliore per Apple che addirittura sta pensando a un coperchietto per le precedenti edizioni di iPhone: una volta inserito nel jack per le cuffie, questo sarà definitivamente tappato e non potrà più essere tolto.

iPhone 7 e iPhone 7 Plus: novità, prezzo e caratteristiche iPhone 7 e iPhone 7 Plus: novità, prezzo e caratteristiche http://bit.ly/1pjYEAp via @6sicuro

iPhone 7: a quando l’uscita?

Se ti stai chiedendo “ma l’iPhone 7 quando esce?” devi sapere che già dal 9 Settembre è possibile preordinare uno dei nuovi iPhone 7 dal sito di Apple, per potervi poi mettere su le mani già dal 16 Settembre. A questo giro l’Italia è entrata nel primo gruppo di vendite, quindi non bisognerà aspettare svariate settimane prima di avere in tasca il nuovo iPhone.

iPhone 7: il prezzo

Tasto dolente: qual è il prezzo di iPhone 7? Come anticipato, la versione base di iPhone 7 possiede una memoria interna di 32 GB, quindi si parte da 799 euro per il formato da 4.7 pollici per arrivare ai 939 euro di partenza per iPhone 7 Plus.

Come sempre, la qualità in casa Apple si paga e le novità pure, e tu sei già pronto ad ordinare il tuo nuovo iPhone?

Maria Grazia Tecchia

Web content editor e blogger con due grandi passioni: la scrittura e la tecnologia. Mi occupo di comunicazione online, e per questo passo gran parte del mio tempo a leggere, scrivere, studiare le affascinanti dinamiche del web in evoluzione, e ascoltare (buona) musica.

Commenti Facebook

1 Commento

  1. Avatar
    Andrea settembre 11, 2016

    E ora via tutti a bivaccare fuori dagli Apple store una settimana prima dell uscita ufficiale,a farsi rate prestiti mutui o qlc altra soluzione anche più drastica…l’importante è averlo…poi magari senza credito al max chiamano il 113 ma va bene cosi

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*