PEC gratuita: dove provarla e come averla

L’evoluzione dei mezzi di comunicazione ha semplificato la burocrazia: cos'è, come funziona e in quali casi è possibile avere una PEC gratuita, strumento indispensabile per aziende e professionisti.

pec gratuita

Uno degli aspetti più importanti, delicati e allo stesso tempo complessi da gestire all’interno di un’azienda o di un’attività professionale è di certo la parte amministrativa e burocratica.

Esistono svariati tipi di documentazione che necessitano di un metodo di invio e ricezione tanto veloce quanto sicuro ed affidabile: se fino a qualche anno fa il mezzo prediletto era la raccomandata postale, al giorno d’oggi è molto più semplice, economico e veloce scambiare documenti e fatture grazie alla PEC.

Cos’è la PEC

Se l’invio cartaceo di messaggi attraverso lettere postali si è tramutato nel tempo con lo scambio di e-mail tra una casella di posta elettronica e un’altra, possiamo dire che allo stesso modo la tradizionale raccomandata con ricevuta di ritorno può essere sostituita dal corrispettivo digitale. Parliamo di PEC, acronimo di Posta Elettronica Certificata, ossia una speciale casella di posta elettronica che consente l’invio di documenti importanti.

Questa tipologia di casella di posta elettronica, però, ha la stessa valenza probatoria della raccomandata postale, nel caso in cui la corrispondenza avvenga tra due caselle di posta elettronica certificata.

Attraverso la PEC, infatti, è possibile stabilire con certezza l’identità del mittente e del destinatario del messaggio, nonché la data di invio e ricezione, e il luogo da cui è stato inviato il messaggio.

Per questo alto grado di precisione ed affidabilità, la PEC ha un valore legale e potrebbe addirittura essere sfruttata in caso di processi.

Come funziona una PEC

Nella pratica, una PEC non è altro che una casella di posta elettronica sottoscritta con precisi provider che mettono a disposizione un servizio di posta certificata, che presenta modalità di utilizzo similari a quelle per le normali caselle di posta elettronica.
Infatti, basterà collegarsi al sito web del fornitore del servizio ed accedere secondo le modalità richieste, ovvero con indirizzo e-mail registrato e password.

Dopo l’autenticazione sarà possibile consultare la propria casella di posta elettronica certificata per leggere nuovi messaggi ricevuti, oppure per inviarne di nuovi.

A tal proposito, quando sarà inviata una mail con posta elettronica certificata, il destinatario riceverà una e-mail contenente un allegato: per scoprire il contenuto dell’e-mail certificata dovrà scaricare ed aprire l’allegato contenente il messaggio.

Per richiedere una PEC è necessario avere a portata di mano un documento di riconoscimento e in alcuni casi anche certificati specifici rilasciati dall’ufficio dell’anagrafe, per testimoniare e dimostrare che sia davvero la persona interessata a farne richiesta.

I vantaggi nell’uso della posta elettronica certificata

Utilizzare una PEC porta innumerevoli vantaggi, tra cui:

  • Possibilità di comunicare in modo più semplice con la pubblica amministrazione;
  • Conferma di avvenuta consegna del messaggio;
  • Convenienza;
  • Velocità;
  • Nessuna fila all’ufficio postale.

Inviare una mail con la posta elettronica certificata, quindi , può permetterti di svolgere svariate operazioni in maniera celere, come la richiesta di specifici certificati alla pubblica amministrazione, approfittando della possibilità di essere informati da subito sull’effettiva ricezione del messaggio da parte del destinatario oppure del mancato recapito. Il tutto senza dover spendere il corrispettivo per la tradizionale raccomandata con ricevuta di ritorno.

Infine, grazie alla PEC potrai velocizzare lo scambio di documenti importanti come:

  1. Fatture;
  2. Documenti firmati;
  3. Contratti;
  4. Circolari.
PEC gratuita: dove provarla e come averlaPEC gratuita: dove provarla e come averla http://bit.ly/2jUtpwj via @6sicuro

Come avere la PEC gratuita

La posta elettronica certificata è un particolare servizio offerto da gestori che possono erogare il servizio dietro corrispettivo monetario: la posta elettronica certificata è un servizio a pagamento.

Esistono però dei casi in cui è possibile ottenere la PEC gratuita: la maggior parte dei provider che permettono la registrazione di una casella di posta elettronica certificata mette a disposizione dell’utente un periodo di tempo limitato di prova, durante il quale è possibile inviare e ricevere comunicazioni di posta elettronica certificata e di saggiare le proposte delle diverse offerte.

I servizi più diffusi per usare la posta elettronica certificata, e che permettono di utilizzare la PEC gratuita per un certo lasso di tempo, sono:

  • LegalMail;
  • Register.it;
  • Spazio PEC.

Legalmail PEC

Il primo fornitore ad aprire la lista è Legalmail, che offre un servizio di posta elettronica certificata sottoscrivendo diversi tipi di abbonamento in base alle proprie esigenze.

Oltre al vantaggio di poter gestire la posta elettronica certificata anche con un’apposita app da smartphone, Legalmail offre un periodo limitato di prova per la PEC gratis, con 6 mesi a disposizione per confermare il rinnovo della sottoscrizione.

Quando il periodo gratuito sarà finito, sarà possibile rinnovare la casella scegliendo tra diversi piani:

  • Legalmail Bronze, a 25 euro +IVA per un anno, con 5 GB di spazio e notifiche via SMS;
  • Legalmail Silver, a 39 euro +IVA per un anno, con 8 GB di spazio e notifiche via SMS;
  • Legalmail Gold, a 75 euro +IVA per un anno, con 15 GB di spazio e notifiche via SMS.

La posta certificata di Register.it

Ancora uno dei servizi più apprezzati per chi ha necessità di usare una casella di posta elettronica certificata: Register.it offre diversi piano di abbonamento che possono variare a seconda del volume di PEC da gestire.

In più, Register.it offre anche un periodo di PEC gratuita di 6 mesi con 2 GB a disposizione per messaggi ed allegati certificati, con notifiche via SMS per avvisarti della ricezione di un’email importante e la possibilità di consultare la webmail anche da smartphone o tablet grazie all’interfaccia ottimizzata per device mobili.

Potrai rinnovare la PEC di Register.it al termine dei 6 mesi di prova al costo di 2,08€ al mese.

Spazio PEC

Infine, un’interessante promo da SpazioPEC.it, con una PEC gratuita per un anno che prevede l’utilizzo di una casella di posta elettronica certificata della grandezza di 1 GB, con messaggi di dimensione massima di 50 MB e inoltrabili ad un massimo di 500 destinatari.
Trascorso il periodo di prova, il servizio sarà rinnovato secondo uno dei seguenti profili:

  • Standard, a 9,90 euro all’anno da 1 GB;
  • Pro, a 39,90 euro all’anno da 5 GB;
  • Pro+SMS, a 54,90 euro all’anno da 10 GB.
Maria Grazia Tecchia

Web content editor e blogger con due grandi passioni: la scrittura e la tecnologia. Mi occupo di comunicazione online, e per questo passo gran parte del mio tempo a leggere, scrivere, studiare le affascinanti dinamiche del web in evoluzione, e ascoltare (buona) musica.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*