Assicurazione auto: i massimali di legge per il 2017

Cosa si intende per "massimali" di una assicurazione auto? Ecco una definizione e i nuovi limiti previsti dalla Legge per il 2017.

massimali assicurazione auto

Massimali assicurazione auto: definizione e limiti

Quando stipuli o rinnovi un nuovo contratto assicurativo, una delle clausole che dovresti analizzare attentamente riguarda proprio i massimali. Ovvero, la cifra massima che la tua compagnia può erogare in caso di sinistro per risarcire i danni – a persone o a cose – che puoi causare.

La Legge italiana, in tal senso, ha fissato un limite minimo di copertura, oltre al quale le compagnie non possono mai scendere. Se il danno provocato dovesse superare la cifra pattuita al momento della sottoscrizione della polizza, la restante parte di risarcimento spetta a te.

Per questa ragione, occorre sempre confrontare le offerte assicurative e cercare quella che includa un massimale elevato.

Preventivo assicurazione auto

Massimali assicurazione auto: i minimi stabiliti dalla Legge

5 milioni di euro per i danni alle persone e 1 milione euro per i danni alle cose. Questi sono i massimali minimi previsti dalla Legge per il 2017.

Per le polizze accessorie come il furto-incendio, la kasko, la cristalli o gli atti vandalici, lo scenario cambia leggermente. Esse non hanno un massimale minimo fissato: il loro importo muta in base alla compagnia assicurativa.

Infine, presta sempre la massima attenzione alla presenza della franchigia o dello scoperto. Del resto, un massimale elevato non è sempre sinonimo di convenienza. Devi considerare ogni cavillo, o il rischio di sostenere spese inattese aumenta drasticamente.

Assicurazione auto: i massimali di legge per il 2017Assicurazione auto: i massimali di legge per il 2017 http://bit.ly/2sTFtTN via @6sicuro

Il massimale spiegato con un esempio

Per fugare ogni dubbio, ti sottopongo un semplicissimo esempio: prova a immaginare di avere causato un danno alla tua auto pari a 10 mila euro, con un massimale previsto a 1 milione di euro.

In questo caso, la tua vettura è coperta al 100%, e non dovrai aggiungere un singolo centesimo per riparare la tua auto.

Viceversa, se il danno da te causato superasse il milione – ipotizziamo 1 milione e 400 mila euro -, la tua compagnia è tenuta a risarcire “soltanto” 1 milione. I restanti 400 mila euro, devi pagarli tu.

Ecco perché è consigliabile scegliere sempre dei massimali superiori a quelli minimi sanciti dalla Legge. A maggior ragione, se si viene coinvolti in incidenti con feriti gravi o, addirittura, mortali. In questi casi, infatti, il minimo legale può non bastare a coprire tutti i danni. Ma attenzione a firmare polizze che prevedono un massimale illimitato: il premio RC Auto lieviterebbe troppo.

Giovanni Amato

Classe '82, laureato in Filosofia e Scienze Etiche, ho da sempre coltivato la passione per la scrittura. Adesso che sono 'cresciuto' ho fatto di questa passione la mia professione. Studiare, per acquisire maggiore consapevolezza dei propri mezzi e per ampliare il proprio bagaglio di esperienze, è la chiave per il successo.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*