Assicurazioni auto in calo: le compagnie cambiano rotta

Le assicurazioni auto sono in calo: gli italiani hanno speso il 20% in meno per le loro polizze. Quali interventi sono previsti ora?

assicurazioni auto diminuzione ania

Assicurazioni auto in calo: un dato positivo rispetto al 2015 rivela che gli italiani hanno speso il 20% in meno per le loro assicurazioni auto che, equivale a circa un miliardo in meno.

Assicurazioni auto in calo: i dati ANIA

Sono stati resi noti da ANIA i dati relativi ai premi delle polizze stipulate nel mese di giugno 2016 per la copertura RCA, da cui emerge come i premi medi siano in lieve diminuzione. L’indagine ha coinvolto la maggior parte degli operatori del settore assicurativo e ha riguardato i premi della sola polizza obbligatoria RCA per le automobili, i motocicli e i ciclomotori.

Le rilevazioni sulle assicurazioni auto

Nel solo mese di giugno sono stati stipulati 2,7 milioni di contratti assicurativi (il che non significa 2,7 milioni di veicoli nuovi, ma, ovviamente, la maggior parte sono i rinnovi delle polizze già in essere), che hanno generato una raccolta di denaro di oltre un miliardo di euro o quasi il 75% ha riguardato il mondo degli autoveicoli.

Le rilevazioni sono state fatte al mero prezzo di listino, senza quindi andare a considerare un eventuale sconto praticato dalla compagnia assicurativa in fase di pagamento e nemmeno sono state considerate quelle persone che hanno deciso di cambiare compagnia assicurativa alla scadenza per poter usufruire di una riduzione superiore del premio. Quindi l’analisi è stata “limitata ai rinnovi” con la medesima compagnia o alla stipula di nuovi contratti (ma sempre inerenti la stessa compagnia) in modo da poter formulare un confronto quanto più possibile omogeneo e veritiero con la situazione precedente.

Dal giugno 2015 al giugno 2016 il premio medio della polizza RCA è diminuito di circa 17 euro circa, da una cifra pari a 372 euro (che rappresentava il premio annuo assicurativo medio nel giugno 2015) per arrivare ad un premio di 355 euro (premio assicurativo RC medio nel giugno 2016). In percentuale è una riduzione di circa il 4,5%.

Nello specifico, una riduzione di quasi il 5% è quella che ha caratterizzato l’assicurazione RCA per le automobili.

assicurazione auto

Assicurazioni auto: come continuare su questa strada?

Secondo i dati dell’ANIA, in continua discesa è anche la differenza con gli altri paesi europei. La presidentessa Maria Bianca Farina ha aggiunto che per non smarrire la buona strada intrapresa sarà necessario continuare a combattere le frodi e l’evasione assicurativa, diffondendo la cultura della sicurezza stradale e riordinando gli indennizzi per i danni fisici.

Al di là delle assicurazioni auto

Maria Bianca Farina, però, non vuole limitarsi a migliorare il ramo delle assicurazioni auto, ma è certa che esse ricoprano nelle famiglie un ruolo ben più importante di quello che si pensi. Secondo le sue parole, le assicurazioni auto sono da considerarsi un “asset strategico per gestire meglio il rischio, ridurre la vulnerabilità di famiglie e imprese, rafforzare il legame tra risparmio e investimento di lungo termine”.

Bisogna essere pronti ad un’alleanza tra pubblico e privato su temi scottanti quali le catastrofi naturali, la spesa sanitaria, le pensioni e il finanziamento all’economia reale. Farina ritiene, inoltre, che ci siano le condizioni ideali affinché l’industria assicurativa possa orientare i propri fondi verso il finanziamento di opere infrastrutturali o di Pmi.

Il settore pensionistico e le assicurazioni auto

Relativamente a un ipotetico intervento del settore assicurativo in una ricapitalizzazione del fondo Atlante, la presidentessa non si sbottona troppo, dichiarando che la decisione verrà presa quando sarà il momento. La posizione dell’associazione sono più precise per quanto riguarda il settore pensionistico, del quale Farina lamenta una scarsa diffusione e sviluppo delle forme pensionistiche complementari, che hanno impedito di costruire un sistema che soddisfi adeguatamente i bisogni dei futuri pensionati.

Assicurazioni auto in calo: le compagnie cambiano rottaAssicurazioni auto in calo: le compagnie cambiano rotta http://bit.ly/29HiZy1 via @6sicuro
Giovanni Bizzaro

Assistente web marketing di 6sicuro, coordino blogger e giornalisti gestendo e pianificando il calendario editoriale. Mi occupo inoltre di strategie sui social network per aziende e privati.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*