Assicurazioni auto e Big Data: cosa può cambiare?

Big Data e assicurazioni auto: ecco come potrebbero fondersi questi due mondi per realizzare un nuovo concetto di RC auto.

assicurazioni auto big data

Assicurazioni auto e Big Data: connubio possibile?

Le assicurazioni auto attingeranno dai Big Data? Prima di provare a fornire una risposta è necessario spiegare cosa si intende per Big Data. Con tale terminologia si intende l’insieme complesso di tutti i dati e le informazioni reperibili in rete mediante, anche, l’analisi dei social network. Quando un utente scrive su Facebook, Twitter, Google+, ecc lascia delle tracce, dei segni, che per chi sta dall’altra parte del computer sono fonti di dati.

Tali dati sono oggi maggiormente analizzati da società finanziarie le quali, costruiscono dei profili e propongono tramite email oppure tramite banner un determinato servizio. Se già le banche attingono dai Big Data, non è da stupirsi se anche le assicurazioni auto cercheranno comprendere il profilo degli utenti per sottoporre una possibile proposta assicurativa.

assicurazione auto

Gli investimenti delle compagnie di assicurazione

Gli investimenti che le compagnie di assicurazione auto stanno sostenendo per sviluppare nuove applicazioni tecnologiche in grado di interagire il più possibile con l’utente sono sempre in aumento e finalizzati al reperimento di informazioni per la produzione di offerte mirate .

La stessa scatola nera è già di per sé uno strumento che fornisce alle assicurazioni auto alcune informazioni sul cliente, sul suo stile di guida, sulle abitudini e, già con queste informazioni, le compagnie sono in grado di formulare alcune proposte assicurative sulla base delle informazioni reperite. Integrando queste semplici informazioni dirette con quelle reperite dai Big Data, le assicurazioni auto hanno maggiori possibilità di personalizzazione delle offerte commerciali e di prodotto.

Il tema dei Big Data è fonte di indagine e di dibattito, soprattutto per quanto riguarda la privacy. L’Authority sta disciplinando la questione e invita a vigilare l’operato delle compagnie, le quali sono portate a segmentare le informazioni andando a suddividere i target di clientela.

Inoltre sarà da capire il risultato di queste informazioni sul settore assicurativo e sulla concorrenza.

Assicurazioni auto e Big Data: cosa può cambiare?Assicurazioni auto e Big Data: cosa può cambiare? http://bit.ly/29O6yiW via @6sicuro
Giovanni Bizzaro

Assistente web marketing di 6sicuro, coordino blogger e giornalisti gestendo e pianificando il calendario editoriale. Mi occupo inoltre di strategie sui social network per aziende e privati.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*