Assicurazione auto: truffe sulle RC auto temporanee

Dietro all'offerta di un’assicurazione auto temporanea potrebbe nascondersi una truffa. Sono molti i casi di siti internet che propongono RC auto false: ecco i consigli dell’IVASS per difendersi.

Assicurazione auto truffe sulle RC auto temporanee

Devi rinnovare la tua assicurazione auto, usi poco il mezzo e trovi l’offerta per un’assicurazione temporanea a prezzo stracciato. Pensi che sia un affare da non lasciarti scappare? Prima di chiudere il contratto e pagare, fai tutti i controlli del caso: le truffe sulle RC auto temporanee sono più frequenti di quanto pensi. Vediamo insieme i consigli dell’IVASS per difendersi.

Preventivo assicurazione auto

Assicurazione auto temporanea: attenzione ai falsi intermediari

Dietro a un prezzo allettante a volte si nascondono pericolose truffe. L’IVASS monitora continuamente il mercato, controllando l’operato degli intermediari autorizzati e smascherando quelli che si fingono tali.

Negli ultimi mesi l’organismo di controllo ha rilevato diverse truffe ai danni dei consumatori. Le finte assicurazioni, attraverso dati di fantasia o copiando i dati di un intermediario reale, offrivano polizze di breve durata (da un minimo di 5 giorni a qualche mese), attraverso siti internet dedicati.

Inutile dire che la polizza è carta straccia e in caso di incidente si risponde personalmente dei danni causati, oltre a rischiare il sequestro del veicolo e il ritiro della patente.

Assicurazione auto: truffe sulle RC auto temporaneeAssicurazione auto: truffe sulle RC auto temporanee http://bit.ly/2AN3lcb via @6sicuro

Assicurazione auto: come difendersi dalle truffe

Come ci si può difendere dalle truffe e sottoscrivere una polizza online in tutta sicurezza? L’IVASS fornisce alcuni utili consigli. Innanzitutto, bisogna verificare che il sito internet dell’intermediario riporti una serie di informazioni:

  • I dati identificativi dell’intermediario;
  • L’indirizzo della sede;
  • Un numero di telefono e di fax;
  • Un indirizzo di posta elettronica certificata;
  • Il numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi (RUI);
  • L’indicazione che l’intermediario è soggetto al controllo dell’IVASS.

Queste informazioni sono obbligatorie, ma da sole non bastano. Potrebbero infatti essere state falsificate o copiate. Per essere sicuri dell’affidabilità dell’intermediario è importante fare un secondo controllo, verificando che chi propone il contratto di assicurazione auto sia iscritto nell’elenco delle imprese italiane autorizzate oppure nell’elenco delle imprese estere ammesse a operare nel ramo RC auto.

Se nutri dei dubbi sull’affidabilità di un operatore, controlla anche l’elenco dei siti internet irregolari pubblicato dall’IVASS. Se hai altri dubbi, puoi rivolgerti al contact center dell’IVASS, chiamando il numero verde 800-486661.

Giovanni Bizzaro

Assistente web marketing di 6sicuro, coordino blogger e giornalisti gestendo e pianificando il calendario editoriale. Mi occupo inoltre di strategie sui social network per aziende e privati.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*