Assicurazione auto e scatole nere: nel 2020 saranno 9 milioni

In Italia la scatola nera per l'assicurazione auto è sempre più diffusa: saranno 9 milioni nel 2020.

scatola nera

Scatola nera per l’assicurazione auto: saranno 9 milioni

L’Italia è il Paese in cui la scatola nera va per la maggiore. Sono oltre 4,5 milioni i dispositivi installati sulle auto degli automobilisti italiani, in cerca di sicurezza, di risparmio e di trasparenza.

Secondo una stima calcolata in base a studi e proiezioni, indipendentemente dal fatto che possa o meno passare alla Commissione Bilancio del Senato il disegno di Legge Concorrenza (che prevederebbe l’installazione obbligatoria della scatola nera e che attualmente è stata “bloccata”), nel 2020 quelle installate potranno essere 9 milioni. Un numero molto elevato se si pensa al parco auto in Italia e se si pensa che tale stima è stata effettuata basandosi su una mera statistica che prevede l’installazione facoltativa.

assicurazione auto

Scatola nera e assicurazione auto: i vantaggi

Con l’installazione a bordo auto delle scatole nere (o black box), il guidatore è maggiormente tutelato in caso di incidente perché la stessa scatola nera può informare, mediante analisi dei dati, sull’andamento e sulla dinamica del sinistro. Così facendo si è più orientati e fare chiarezza sulle dinamiche e quindi le assicurazioni sono in grado di capire meglio le responsabilità e quindi tagliare i tempi burocratici per i risarcimenti.

Il giro di affari attuale che ha generato il mercato delle scatole nere sono 3 miliardi di euro in materia assicurativa e 300 milioni di euro per quanto riguarda prettamente il commercio e le installazioni del dispositivo. L’assicurazione auto spesso invita il cliente all’installazione della scatola nera proponendo loro scontistiche interessanti che la gente ha accolto positivamente pur di risparmiare qualche decina di euro e, presumibilmente, il sistema potrebbe essere virtuoso anche per il futuro.

Gli automobilisti italiani sono probabilmente coscienziosi e vogliono tutelarsi. La black box è di aiuto a loro e anche alle compagnie assicurative soprattutto quando la dinamica dell’incidente non è chiara: con la scatola nera si riesce invece ad avere un quadro più completo della situazione e tutelare il guidatore senza responsabilità in modo migliore.

Assicurazione auto e scatole nere: nel 2020 saranno 9 milioniAssicurazione auto e scatole nere: nel 2020 saranno 9 milioni http://bit.ly/29AZ8fo via @6sicuro
Giovanni Bizzaro

Assistente web marketing di 6sicuro, coordino blogger e giornalisti gestendo e pianificando il calendario editoriale. Mi occupo inoltre di strategie sui social network per aziende e privati.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*