Assicurazione auto: cosa succede se rottami il veicolo

Devi rottamare la macchina, ma cosa succede con l'assicurazione auto? Vediamo quali sono i casi e come ci dobbiamo comportare.

assicurazione auto rottamazioni che succede

Può capitare di dovere rottamare la macchina, ma cosa succede con l’assicurazione auto? Vediamo quali sono i vari casi e come ci dobbiamo comportare con l’assicurazione auto in caso di rottamazione della vettura.

Assicurazione auto: la rottamazione della vettura

Sono diverse le situazioni che possono portare a decidere di rottamare l’automobile, tra le cause più frequenti ci sono gli effetti di un incidente stradale oppure la semplice conclusone della “carriera” di un’automobile che ha dato tutto ciò che aveva.

In ogni caso la macchina non sarà più guidata da nessuno e non percorrerà più alcuna strada, poiché per rottamazione s’intende la distruzione fisica dell’automobile. L’operazione di demolizione dev’essere compiuta in un centro autorizzato. Se stai acquistando una nuova automobile, può essere lo stesso rivenditore dell’auto nuova ad occuparsi della rottamazione ritirando la tua vettura usata.

Se così non dovesse essere, dovrai occuparti personalmente di accompagnare la tua macchina nel suo ultimo viaggio, rivolgendoti appunto ad un certo autorizzato alla demolizione. Devi però assicurarti di avere obbligatoriamente la targa dell’auto, il libretto di circolazione e il foglio complementare. Inoltre, la macchina non dev’essere soggetta a fermo o a sequestro amministrativo.

Sarà poi cura degli operatori del centro autorizzato di rilasciarti il certificato di rottamazione. Con questo documento, il centro di demolizione dichiara di avere preso in consegna l’automobile e s’impegna a cancellarla dal Pubblico Registro Automobilistico (il PRA) entro 30 giorni dal deposito.

Assicurazione auto: cosa succede se rottami il veicoloAssicurazione auto: cosa succede se rottami il veicolo http://bit.ly/2bRy92y via @6sicuro

Assicurazione auto: cosa succede con la rottamazione

Il momento dell’addio alla tua auto non presuppone solo quel pizzico di malinconia, devi anche occuparti dell’assicurazione auto che hai sottoscritto all’acquisto della macchina.

Il veicolo verrà demolito e cesserà di esistere, per cui sarà necessario affrontare alcune formalità che riguardano l’assicurazione auto. Sono sostanzialmente tre i casi che si presentano quando decidi di rottamare la tua automobile:

  • non intendi acquistare più un automobile (o perlomeno per lungo tempo): in questo caso devi interrompere l’assicurazione auto che avevi sottoscritto, quindi devi contattare la compagnia assicurativa e procedere con l’interruzione. Puoi chiedere un eventuale rimborso del premio pagato per i mesi nei quali non hai usufruito dell’RC auto;
  • vuoi acquistare una nuova automobile: se la tua intenzione è di acquistare una nuova automobile, magari per necessità in seguito ad un sinistro, puoi sospendere l’assicurazione auto fino ad un massimo di un anno;
  • la rottamazione coincide con l’acquisto di un’altra macchina: in questo caso puoi richiedere alla tua compagnia assicurativa il trasferimento del contratto d’assicurazione auto dalla vecchia automobile a quella nuova.

Radiazione e rottamazione auto

Come già descritto, la demolizione di un’automobile dev’essere necessariamente effettuata da un centro autorizzato, lo chiarisce il Decreto Ronchi del 1997. Detto ciò è bene chiarire che un veicolo rottamato è automaticamente anche “radiato”.

Un mezzo radiato è cancellato dal PRA e ciò comporta che non sarà più necessario pagarne il bollo. Al contrario, un veicolo che è stato radiato non è per forza demolito, né dovrà necessariamente esserlo, ma è chiaro che non potrà circolare su strada.

Abbiamo approfondito l’argomento nell’articolo Radiazione e rottamazione auto: una guida pratica.

Francesco Candeo

Studio, pianifico e implemento i modi migliori per raccontare in rete le persone e le loro attività. Amo ogni tipo di linguaggio, specie se digitale, e mi occupo di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*