Assicurazione auto: niente multa per le targhe straniere

Veicoli con targhe straniere? Per loro niente multa anche se non sono coperti dall'assicurazione auto.

 

assicurazione auto

L’assicurazione auto non è regolare? Con targa straniera nessuna sanzione.

Assicurazione auto valida per i furbetti con targa estera

Un’auto con targa straniera può circolare in Italia senza problemi di assicurazione auto. Di fatto è questa l’attuale situazione nel nostro paese, dove le forze dell’ordine non possono contestare la mancanza di copertura assicurativa di fronte, appunto, ad un veicolo con targa estera.

Chi abita in Veneto è ormai abituato a vedere molte targhe dell’est europa nel traffico stradale. Ma forse non sa che le forze dell’ordine non possono applicare ai proprietari o ai guidatori di quelle auto le pesanti sanzioni previste in mancanza della copertura RC auto. Proprio la Polizia locale del consorzio Padova Ovest ha sollevato il quesito, ricevendo risposta in una nota del Ministero dell’Interno, servizio Polizia stradale, numero 300/A/2792/17/124/9 del 3 aprile:

[…] In ragione di quanto sostenuto dal’ UCI in merito alla vigenza del principio della cosiddetta “copertura presuntiva” per i veicoli muniti di targa di immatricolazione di uno degli Stati indicati nell’allegato 1 del decreto ministeriale del Ministero dello Sviluppo Economico, n. 86 del 1 aprile 2008, si ritiene che per tali veicoli sia esclusa l’applicazione delle sanzioni di cui all’art. 193 CdS, anche quando, attraverso qualsiasi mezzo, sia accertato che il veicolo immatricolato in uno di quei Paesi sia effettivamente sprovvisto di copertura assicurativa.

Ad analoga soluzione deve pervenirsi nel caso in cui venga accertato che il veicolo circoli sul territorio dello Stato da più di un anno e non si sia proceduto alla sua “nazionalizzazione” attraverso immatricolazione. Infatti, in tal caso, sebbene il veicolo circoli illegittimamente sul territorio dello Stato in quanto non più in circolazione internazionale, si ritiene che non possano essere contestate le violazioni di cui all’art. 193 CdS, in in ragione della sussistenza di una regolare immatricolazione straniera e della relativa copertura assicurativa.

Ad ogni modo, quale sarebbe la sanzione per un veicolo sprovvisto di assicurazione auto? 849 euro, ridotti a un quarto se si viene attivata una polizza entro 30 giorni, e confisca del mezzo.

Assicurazione auto: niente multa per le targhe straniereAssicurazione auto: niente multa per le targhe straniere http://bit.ly/2qfyKi1 via @6sicuro

Targhe straniere: non eludono solo l’RC auto

Non sono solo gli stranieri, anche se stabiliti da tempo nel nostro paese, a circolare con targa estera. Molti italiani approfittano della targa straniera per eludere i controlli automatici sulle infrazioni stradali, ma anche bollo o superbollo oltre all’RC auto.

Preventivo assicurazione auto

Le eventuali multe a veicoli con targa straniera andrebbero notificate agli intestatari stranieri e spesso, anche quando ciò avviene, non vengono comunque pagate. Per giunta, molte compagnie assicurative dell’Est, in caso di sinistro in Italia, risarciscono solo una parte del danno e il resto rimane a carico dell’UCI. L’Ufficio centrale italiano garantisce in Italia la copertura secondo il sistema internazionale della Carta verde.

Il nocciolo della questione resta comunque la permanenza di un veicolo in Italia: non è facile dimostrare che sia superiore a un anno e in modo continuativo.

Assicurare l’auto è obbligatorio, oltre che importante: ricordiamocelo sempre! E quando l’RC auto è scaduta? Ti consiglio di vedere l’articolo Assicurazione auto scaduta: cosa devi sapere.

Francesco Candeo

Dalla passione per i media agli studi in Comunicazione e Strategie di Comunicazione all'Università di Padova. Il mio lavoro è dare vita digitale alle migliori idee per raccontare in rete le persone e le loro attività. Realizzo i progetti di persona, oppure offro consulenze specifiche. Mi piace occuparmi anche di ciò che rende interessante il web: i contenuti.

Commenti Facebook

2 Commenti

  1. Avatar
    Mauro giugno 01, 2017

    Buongiorno,
    io ho ricevuto, a distanza di 4 anni, una multa per un mancato pagamento di un parcheggio in Croazia.
    Cosa succede se non la pago?

    Rispondi
  2. Avatar
    Tony giugno 01, 2017

    Vista la natura sociale della RC dovrebbe essere nazionalizzata e inglobata nel prezzo carburanti..le compagnie potrebbero versare mensilmente la quota introitata allo Stato che si potrebbe occupare dei risarcimenti direttamente..fine del problema RC..alle compagnie private potrebbero restare solo le opzioni tipo KASKO SOCCORSO STRADALE e FURTO/INCENDIO

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*