Ducati 999 entra nel mondo del custom e fa subito notizia

Ducati 999

Gli amanti del tuning la troveranno originale e grandiosa, i tradizionalisti un po’ meno ma ormai è fatta: la mitica Ducati 999, la moto per eccellenza, oggi è la Ducati Café 9, una ringhiosa  moto special.  Autore di questa trasformazione è Robert Steffano, preparatore della Kosman Specialties, la storica azienda di fabbricazione e customizzazione di moto da corsa.

La Ducati Café 9 è saltata subito alla ribalta non solo per le sue performance decisamente interessanti ma anche per la storia che il modello 999 si porta dietro.  Nata nel 2002, è stata concepita con l’intento di vincere il mondiale Superbike, l’evento top del motociclismo sportivo per moto di serie e  subito viene nominata moto dell’anno da Motrcycle News, nel 2008 va in pensione da vincente ma torna adesso sulla scena sotto una veste ancora più aggressiva e potente.

Le specifiche tecniche sono fenomenali. La nuova Ducati Café 9 è infatti otata di un motore capace di offrire potenza e coppia massime pari rispettivamente a 140CV e 80Nm. Il telaio è stato modificato per accogliere le nuove carene in carbonio e alleggerire così il peso di oltre 10 kg. Lo scarico è stato preparato artigianalmente e poi assemblato con i terminali LeoVince SBK che si integrano perfettamente con la parte posteriore della moto. 

La dotazione tecnica è completata dall’impianto frenante Brembo, i cerchi forgiati in lega PVM e le pedane Cycle Cat. Il risultato è decisamente eccellente, per estetica e prestazioni, dettaglio quest’ultimo che renderà sicuramente entusiasti anche i più incalliti “ducatisti”.

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*