Scatola nera: ancora tutto fermo

Scatola nera

Se ne è parlato tanto, perché avrebbe dovuto rappresentare una vera e propria rivoluzione, un’opportunità concreta per tutti gli automobilisti per risparmiare sulla propria assicurazione rc auto.

Eppure tutto tace: che fine ha fatto la scatola nera, la black box che avrebbe dovuto registrare ogni nostro movimento e decretare colpe e responsabilità in caso di incidente?
E’ ancora in attesa del via libera, perché mancano i decreti attuativi che avrebbero dovuto essere approvati prima dell’estate ma giacciono ancora in Commissione.

In attesa non sono solo i consumatori, ma anche gli operatori e gli assicuratori. Ma una grana ancora da risolvere c’è: il problema della privacy, perché si deve debellare l’effetto “grande fratello”.

E in Europa?

In Germania la scatola nera è appena stata approvata, mentre in altri Paesi viene già installata su base volontaria a fronte di sconti sull’assicurazione.

Salvatore Russo

Responsabile Marketing di 6sicuro dal 2011, ideatore del blog e coordinatore generale dell’intera squadra di blogger e giornalisti che scrivono per 6sicuro. Mi occupo di Digital Marketing Strategy, Consulenza Aziendale e Formazione dal 1998. Ho partecipato alla progettazione, sviluppo e gestione di importanti portali e piattaforme di e-commerce italiani.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*