Rimborso Canone Rai: regole e modello da compilare

Come richiedere il rimborso canone Rai nel caso di addebito in bolletta e pagamento non dovuto? Bisogna compilare il modello e trasmettere la domanda, vediamo come.

rimborso canone rai

Rimborso canone Rai: chi può richiedere il modello?

Il rimborso del canone RAI non dovuto riguarda soltanto alcuni contribuenti e non tutti potranno farne richiesta. Nel dettaglio, il rimborso del canone RAI già pagato in bolletta può essere richiesto per i seguenti motivi:

  • se il richiedente o un membro della famiglia anagrafica ha compiuto 75 anni e il reddito famigliare è inferiore a 6.713,98 euro ed è stata presentata la relativa dichiarazione sostitutiva, se insomma si ha diritto all’esenzione ma vi è stato comunque l’addebito in bolletta, parliamo dunque di rimborso canone RAI per ultrasettantacinquenni;
  • se il richiedente o un membro della famiglia anagrafica ha diritto all’esenzione perché ad esempio è un militare straniero, è insomma esente in virtù di convenzioni internazionali, e ha presentato la dichiarazione sostitutiva;
  • nel caso il canone sia stato già pagato tramite il vecchio bollettino e poi ancora mediante l’addebito in bolletta;
  • se il pagamento è avvenuto sia sulla bolletta del richiedente rimborso che su quella di altro membro della famiglia anagrafica; in questo caso la domanda di rimborso vale anche come dichiarazione sostitutiva per non avere più l’addebito del canone sulla propria bolletta, ma bisogna comunicare il codice fiscale del membro della famiglia che paga il canone sulla propria utenza.

Si precisa inoltre che l’istanza di rimborso canone RAI per decesso può essere compilata dagli eredi dei soggetti intestatari della bolletta ma deceduti.

Rimborso canone Rai: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n. 125604 del 2016, ha approvato il modello di istanza di rimborso canone Rai, in attuazione dell’art. 6 comma 2 del DM 94/2016. Il provvedimento stabilisce inoltre le modalità di trasmissione di suddetto modello.

Compilazione del modulo rimborso canone RAI

Per quanto concerne la compilazione del modello, occorre indicare la motivazione della richiesta di rimborso del canone RAI in bolletta. Come illustrato nei paragrafi precedenti i motivi per far richiesta di rimborso sono circoscritti ed è opportuno specificare che purtroppo il mancato possesso dell’apparecchio televisivo non rientra fra questi.

Se infatti non possiedi un apparecchio televisivo ma hai ricevuto comunque l’addebito in bolletta, probabilmente non hai trasmesso l’autocertificazione annuale di mancato possesso entro la scadenza prestabilita, che per quest’anno era fissata al 16 maggio 2016.

Rimborso Canone Rai: regole e modello da compilareRimborso Canone Rai: regole e modello da compilare http://bit.ly/29y2ijr via @6sicuro

Canone Rai: trasmissione della domanda

Tre le modalità di trasmissione della domanda di rimborso:

  • il contribuente può trasmetterla direttamente attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate, la relativa applicazione sarà disponibile a partire dal 15 settembre 2016;
  • telematicamente tramite un intermediario abilitato (CAF o commercialisti, ed esempio);
  • mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando copia di un documento di identità, da inviare all’Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale 1 di Torino, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

L’Agenzia delle Entrate considererà valide anche le domande di rimborso pervenute in via autonoma prima della pubblicazione del provvedimento, purché le stesse contengano tutti i dati necessari alla verifica delle condizioni necessarie all’ottenimento del rimborso.

Rimborso canone Rai: modalità e tempistiche

Il rimborso verrà erogato entro 45 giorni dalla ricezione della domanda da parte dell’Agenzia delle Entrate. In prima battuta potrebbe essere accreditato dalle aziende elettriche nella prima bolletta utile, se ciò non avvenisse verrà pagato direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Rimborso canone Rai: le nuove FAQ

Seguendo il percorso  Cosa devi fare > Richiedere > Canone tv > Faq sul sito dell’Agenzia delle Entrate, puoi accedere alle risposte alle domande frequenti dei contribuenti.

L’Agenzia ha nuovamente integrato le FAQ introducendo nuovi quesiti che riguardano il rimborso del canone Rai, dal momento che molti contribuenti hanno probabilmente pagato una quota di canone non dovuta.

Il nuovo set di domande e risposte si chiama “Richiesta di rimborso del canone TV addebitato nella fatture elettriche” e indica nel dettaglio chi ne ha diritto, come richiederlo, per quali motivi e quali sono i tempi per ottenerlo.

Rimborso canone Rai: chi, come e quando

Chi

Può chiedere il rimborso il titolare del contratto di energia elettrica, o un suo erede, che abbia pagato il canone non dovuto mediante bolletta dell’energia elettrica.

Come

La domanda di rimborso va trasmessa telematicamente, a partire dal 15 settembre o a mezzo raccomandata all’indirizzo Agenzia delle entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Motivazioni

Cinque i motivi per cui si può fare istanza:

  1. possesso dei requisiti di esenzione riservati agli over 75;
  2. possesso dei requisiti di esenzione riservati ai corpi diplomatici;
  3. canone già pagato con altre modalità e ripagato nuovamente in bolletta;
  4. canone già pagato da altro componente del nucleo famigliare;
  5. dichiarazione di mancato possesso dell’apparecchio televisivo regolarmente presentata.

Come avviene il rimborso

Il rimborso viene effettuato sulla prima bolletta elettrica utile o con altra modalità entro 45 giorni dalla verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate della correttezza delle informazioni trasmesse. Se non provvede il fornitore dell’energia elettrica il rimborso sarà effettuato dall’Agenzia delle Entrate

Michela Calculli

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Commenti Facebook

28 Commenti

  1. Avatar
    Paolucci luglio 12, 2016

    Io risiedo in Svizzera perchè devo pagare il canone, se solo un mese all’anno vado in vacanza in Italia????

    Rispondi
  2. Avatar
    Gaeta luglio 12, 2016

    Il Cano e Rai non va pagato
    E una tassa sbagliata .non vedo per he la Rai non si debba mantenere con i soldi della pubblicità come fanno le altre reti tv.
    L tassa di possesso per il solo fatto di zvere un chip in cada demenziale.
    Domani metteranno la tassa sulle scarpe che possiedo perché io cammino.

    Rispondi
    • Avatar
      Roberta Beghè settembre 14, 2016

      Pura verità, non ne possiamo più di tasse ingiuste

      Rispondi
    • Avatar
      Maurizio Pescatori settembre 15, 2016

      Il problema del Canone TV è che, figurativamente, risulta essere un TRIBUTO (cioè una tassa obbligatoria) per il mero possesso di un apparecchio televisivo. Tuttavia, in sostanza, poiché i soldi vanno direttamente nelle Casse della RAI, è come se il bollo auto (=Tassa di Possesso di Autoveicoli) andasse direttamente nelle Casse della FIAT.
      Orbene, se il bollo auto NON può finanziare la FIAT (finanziamento pubblico di azienda privata italiana) perché il Canone TV può finanziare la RAI ? Forse non è un’azienda anch’essa ?

      Rispondi
  3. Avatar
    Viglino Mario Agostino luglio 12, 2016

    Ho 77 anni, sono un invalido civile, percepisco l’indennità di accompagnamento, la mia pensione Italiana è di €.22.00 mensili pari a €.260.00 annui. Lo scorso anno anche se essendo esente per paura di incorrere in penalità ho pagato il canone completo.L’Ente RAI mi ha risposto che mi avrebbero rimborsato il 2o semestre: ad oggi non ho ricevuto niente.La mia situazione non è cambiata, sono obbligato di pagare il canone? preciso che il canone mi viene addebitato in banca, lo stesso vale per la bolletta luce. Come mi debbo comportare??

    Rispondi
    • Avatar
      Michela Calculli ottobre 14, 2016

      Ciao Mario,
      dalle informazioni che mi fornisci, direi che hai diritto al rimborso del Canone. È il caso che tu faccia la domanda seguendo le indicazioni fornite nell’articolo.

      Rispondi
  4. Avatar
    delacroce francesco luglio 29, 2016

    E’ ora di finirla con le estorsioni, per pagare stipendi da nababbi, a persone che hanno quasi sempre un’altra fonte di reddito.

    Rispondi
  5. Avatar
    elisa settembre 14, 2016

    Ma se uno ha già di suo le reti Rai oscurate perché non prendono si deve pagare comunque nonostante non se ne usufruisce?

    Rispondi
    • Avatar
      Michela Calculli ottobre 14, 2016

      Ciao Elisa,
      purtroppo sì. Il Canone è una tassa di possesso legata alla presenza in casa di almeno un televisore.

      Rispondi
  6. Avatar
    salvatore settembre 15, 2016

    vorrei sapere a tutti quelli che stanno pagando sul bollettino in bianco,solo la corrente eliminando il canone a cosa vanno in contro.

    Rispondi
    • Avatar
      Michela Calculli ottobre 14, 2016

      Ciao Salvatore,
      nel caso si fosse tenuti al pagamento del Canone, si riceverà in seguito il sollecito e poi la cartella esattoriale.

      Rispondi
  7. Avatar
    Renato settembre 15, 2016

    Nuovo allacciamento in una nuova casa da ristrutturare ricetta effettuata per i kaciri scia e dia presenti i lavori dureranno 7/8 mesi devo pagare il canone Rai sulla bolletta che mi arrivano

    Rispondi
  8. Avatar
    Gaeta settembre 15, 2016

    Per ristrutturazione totale di un appartamento si deve pagare il canone Rai.
    I lavori dureranno mesi e l’appartamento non è abitato.

    Rispondi
  9. Avatar
    CLAUDIO settembre 15, 2016

    E’ VERAMENTE UNA VERGOGNA ! PURTROPPO LA COLPA E’ NOSTRA CHE ACCETTIAMO TUTTO QUELLO CHE CI IMPONGONO ! XCHE’ LA RAI NON SI FA CARICO DELLA PUBBLICITA’ COME FANNO LE ALTRE RETRI TV ?

    Rispondi
  10. Avatar
    dario guardo settembre 15, 2016

    esiste rimborso per disabili gravi?

    Rispondi
    • Avatar
      Michela Calculli ottobre 14, 2016

      Ciao Dario,
      i disabili hanno diritto a non pagare il Canone soltanto se risiedono in case di cura.

      Rispondi
  11. Avatar
    antonio ranucci settembre 16, 2016

    ma perchè hanno messo il canone rai nella bolletta della luce…. visto la qualità dei programmi non era meglio metterla nella bolletta dell’immondizia.???!!!
    Comunque scherzi a parte io sostengo che sia una tassa ingiusta… se volessero fare una cosa seria dovrebbero metterla come la pay tv.. Sky e via dicendo.. solo ke dopo l’abbonamento alla rai non lo farebbe nessuno tanto non c’è mai niente di interessante…

    Rispondi
  12. Avatar
    Antonio Lorarno settembre 17, 2016

    Per chi deve richiedere il rimborso del canone rai , vi comunico che io l’ho fatto ancora 20 giorni direttamente online senza diventare matto e ci ho impiegato due minuti.

    Rispondi
    • Avatar
      Michela Calculli ottobre 14, 2016

      Ciao Antonio,
      grazie per la tua testimonianza diretta 🙂

      Rispondi
  13. Avatar
    Giulio settembre 26, 2016

    Per mio padre deceduto e dopo aver comunicato nella anno 2015 che era deceduti hanno accreditato lo stesso il canone Rai anche se nella casa non c è più nessuno e senza TV maledetto chi si è inventato il canone Rai in bolletta elettrica una vera schifezza

    Rispondi
    • Avatar
      Michela Calculli ottobre 14, 2016

      Ciao Giulio,
      puoi fare richiesta di rimborso come illustrato nell’articolo.

      Rispondi
  14. Avatar
    fatima ottobre 03, 2016

    Buongiorno io sn una ragazza straniera e ho un invalidità io nn la guardo la rai mi chiedo perché le persone come me ke nn hanno un lavoro devon pagare?come faccio a sapere cosa vado incontro?grazie in anticipo

    Rispondi
    • Avatar
      Michela Calculli ottobre 14, 2016

      Ciao Fatima,
      se possiedi un apparecchio televisivo purtroppo sei tenuta a pagare. Se non paghi andrai incontro a sanzioni ed interessi.

      Rispondi
  15. Avatar
    Marco Paradisi ottobre 21, 2016

    Io e mia moglie abbiamo entrambi pagato il canone rai, io nella bolletta relativa alla casa di residenza di entrambi, lei nella bolletta enel della sua casa al mare.
    Chiesto il rimborso per la casa al mare, oggi enel mi dice che non ci é stato accordato perché il contratto della casa al mare é ancora come “residente” e non come seconda casa. Capisco che vada corretta la cosa, visto che mia moglie non ha piú la residenza lí da anni, ma che c’entra col canone rai?

    Rispondi
  16. Avatar
    DOMENICO D'ARIENZO ottobre 25, 2016

    Gentile Michela,
    Le chiedo un aiuto per meglio comprendere la mia situazione in merito al pagamento del canone rai.
    Risiedo in Salerno, ma attualmente vivo a Casale Monferrato per lavoro. Come accaduto a tanti, il canone mi è stato addebitato in bolletta a luglio, (bolletta che io pago con accredito diretto on line), ma qualche settimana dopo, la stessa ENEL mi ha contattato per dirmi che non ero tenuto al pagamento e avrebbe provveduto a “risarcirmi”. In ottobre, finalmente, mi è giunta la conferma dei -70 euro; eppure al momento tutto tace; al call-center mi dicono che presto (o con assegno o direttamente sulla mia carta) i “soldini” arriveranno. Lei cosa mi consiglia? Secondo lei, è il caso che io invii comunque la domanda di rimborso all’Agenzia delle Entrate? Grazie infinite per la sua risposta.

    Rispondi
  17. Avatar
    Leopoldo novembre 15, 2016

    Vivo all’estero da 3 anni e’ possibile richiedere il rimborso del canone? Uso la casa in Italia saltuariamente e non e’ provvista di televisione

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*