Le 5 multe più strane che possono capitarvi

multe

I motivi più frequenti per cui si prende una multa, in fondo sono quasi sempre gli stessi: sosta vietata, manovre non consentite, superamento del limite di velocità… In alcuni casi, però, vengono date infrazioni piuttosto inusuali, che derivano o da particolari interpretazioni del Codice della Strada, oppure da esilaranti situazioni in cui i malcapitati si vengono a trovare.

Abbiamo voluto fare una breve carrellata delle multe più strane, per strapparvi un sorriso ma anche per farvi riflettere e mettervi in guardia dai pericoli in cui potete imbattervi non rispettando le regole.

La Top 5 delle multe più strane secondo 6sicuro

  • Multata mentre stava pagando il ticket del parcheggio

In Molise una donna è stata multata mentre andava a pagare il ticket per il parcheggio: l’ausiliario del traffico ha messo il foglio rosa nel vetro appena la donna è scesa dall’auto, rifiutandosi di annullare la multa. Praticamente una beffa… Morale? Beh, il fatto che gli ausiliari del traffico sono pagati per fare multe si sapeva, ma in questo caso è davvero esagerato: sempre meglio stare all’erta mentre si scende per pagare il parcheggio!

  • Multato per guida (del cavallo) in stato di ebbrezza

Sanzionato perché era ubriaco in sella al suo cavallo. È successo a Nuoro, in Sardegna, dove un uomo è stato fermato dagli agenti del luogo mentre girava per le vie del centro decisamente instabile al trotto del suo animale. Quando gli agenti lo hanno fermato, l’uomo piuttosto barcollante, ha rischiato di cadere più volte per legare l’animale al palo. Multa di 100 € e cavallo affidato ad un amico per riportarlo a casa.

Capito? Il cavallo non è il vostro autista! Se decidete di uscire in calesse oggi, ricordate che avete gli stessi obblighi di quando guidate l’auto o la bicicletta.

  • Multa annullata per incontinenza

L’episodio è avvenuto in provincia di Varese, dove un uomo viaggiava a una velocità di 70 km/h su una strada con limite a 50 km/h. Dopo aver ricevuto la sanzione, l’uomo ha deciso di fare ricorso, presentando una cartella clinica in cui dimostrava di soffrire di incontinenza in seguito ad una grave operazione alla prostata. Il giudice ha accolto la richiesta e ha annullato la multa per “stato di necessità”.

Piccolo promemoria: se avete tempo e voglia di contestare una multa, fate appello alla vostra salute (mancante)!

  • Multato per aver lasciato il finestrino aperto

È accaduto a Montecatini, dove un possessore di Mercedes si è visto ricevere una multa da 39€ per aver lasciato l’auto in sosta con il finestrino abbassato. Dov’è la violazione della legge, direte voi? Sta nel fatto che spetta al conducente adottare tutte le cautele per non far cadere in tentazione i malintenzionati: si tratta di “favoreggiamento al furto“.

Insomma, per evitare qualsiasi problema, quando vi allontanate dall’auto serrate tutto quanto.

  • Multato perché guidava ubriaco l’auto di Barbie

Il malcapitato si chiama Paul Hutton, ingegnere inglese che procedeva su strada con una macchinina elettrica rosa, in stato di ebbrezza. Detta così potrebbe sembrare un pazzo, ma in realtà Paul stava soltanto provando il modello che il figlio (aspirante ingegnere elettronico) aveva costruito montando ruote più grandi sulla Barbie-car della sorellina. Purtroppo il povero Hutton aveva bevuto qualche goccetto in più e all’inevitabile alcool test è risultato positivo: patente ritirata!

Per sapere quanti punti possono esservi tolti per le infrazioni, vi rimandiamo a questo articolo.

Simone Moriconi

Profondo conoscitore del web e Blogger/Editor per diverse realtà editoriali, Simone Moriconi si occupa di marketing, e-commerce e comunicazione (online e offline), offrendo i suoi servizi di consulenza ad aziende, organizzazioni e persone

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*