Mercatini di Natale 2012: tra shopping e tradizione

Mercatini di Natale

L’atmosfera del Natale è unica. Dicembre si conclude tra le braccia dell’inverno, un’aria festosa e ovattata avvolge ogni cosa. C’è un clima che porta con sé i bilanci dell’anno che si sta concludendo e ci fa assaporare con la mente i progetti per quello venturo. È il momento di stare in famiglia o con i propri amici, dedicando loro tempo prezioso rubato alle corse e alle frenesie della vita di ogni giorno.

Negli anni il Natale è diventato anche altro.

La modernità ha portato con sé shopping, corse, isterie collettive, marketing d’assalto. Da qui tutta una serie di malumori verso una festività che, per certi versi, ha perduto lo spirito delle origini. In mezzo a queste due visioni del Natale ce n’è una che probabilmente costituisce la miglior sintesi. I nostalgici del Natale tradizionale (quello fatto di luci, profumi e colori ineguagliabili) e chi vede questa festività come occasione per darsi a spese pazze trovano un punto in comune nei diversi mercatini che animano molte città italiane ed europee.Visitare un mercatino può diventare un’ottima occasione per un pomeriggio o weekend alternativo, acquistare i regali di Natale senza sobbarcarsi la ressa dei giorni antecedenti alla Vigilia, e magari passeggiare in città sottratte all’agitazione del vivere quotidiano oppure, meglio ancora,  in borghi senza tempo.

Queste tre motivazioni probabilmente stanno alla base del boom di mercatini natalizi, che da tradizione locale sono diventati un vero e proprio must del mese di dicembre.  Alla faccia della crisi, infatti, l’indagine “Xmas Survey 2012” di Deloitte ha rilevato che nel prossimo mese l’italiano medio spenderà circa 551 Euro per regali, cibo e divertimenti.
Ma dove trovare i mercatini più belli in Italia? Ecco alcune proposte.

Clima e ambientazione rendono il Trentino Alto Adige un luogo perfetto per i mercatini di natale. La prima visita che consigliamo è a Bolzano, dove nella centrale Piazza Walther si tiene il mercatino più famoso d’Italia. Spostandosi dal capoluogo dell’Alto Adige, è consigliabile una visita ai mercatini di Trento, Bressanone, Brunico, Levico e Vipiteno. A dire il vero, sono sempre più numerosi i turisti, italiani e non, che scelgono il tour completo, godendosi così le meraviglie di una regione unica.

Rimanendo sempre in tema di “location” da favola, troviamo le montagne della Valle d’Aosta. Nel capoluogo troverete un mercatino che offre ai propri visitatori un’enorme varietà di prodotti, tipici e non. Spostandosi in Piemonte, è obbligatoria una visita ai mercatini di Torino, tra cui il Natale in Quinta, mentre quelli di Genova e Torriglia sono sicuramente tra i più suggestivi della Liguria.

Anche il centro Italia sa regalare degli scorsi meravigliosi. Il periodo che precede il Natale dona ancora più magia ai centri storici di Firenze e Siena, mentre per chi ha la possibilità di spostarsi sul versante adriatico, le Marche propongono i mercatini di Ancona, Ascoli Piceno e Fermo, oltre a quelli molto suggestivi di Pesaro e Urbino. In Umbria segnaliamo i mercatini di Città di Castello e Spoleto, aperti fino all’Epifania. In Abruzzo, merita visitare i mercatini di Chieti e Sulmona, mentre nel Lazio, Roma, Viterbo e Rieti rappresentano delle valide proposte.

Una parola a parte va spesa per i mercatini di Napoli, città famosa per i presepi di fattura ineguagliabile, spesso in grado di creare una loro particolare poesia, mescolando il sacro con il profano.
Terlizzi e Conversano sono le due mete pugliesi che vi consigliamo se volete godervi l’atmosfera natalizia; Catania, Palermo, Siracusa e l’evento natalizio di Quartu Sant’Elena a Cagliari se vi trovate nelle Isole.

 

Piero Babudro

Giornalista pubblicista, consulente, social media strategist, community manager, docente. Scrive di nuove tecnologie e comunicazione di massa, studiando da vicino i cambiamenti sociali e di consumo introdotti dai media interattivi.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*