Elenco banche a rischio in Italia

La situazione che hanno visto coinvolti alcuni Istituti di Credito italiani ed i loro clienti, pone l'accento sulla sicurezza del sistema creditizio italiano e merita un'attenta riflessione. La domanda sorge spontanea: quali sono la banche a rischio in Italia?

banche a rischio

Nella sua essenza più vera ed autentica la parola risparmiatore dovrebbe portare alla mente l’idea di sicurezza. La certezza di mettere via, come la formica della celebre favola, risorse per il futuro, cosa c’è di più rassicurante? Purtroppo la vita non è come le favole e non sempre c’è il lieto fine.

Un sistema in crisi: l’introduzione del bail-in

Un sistema, quello delle banche italiane, che aveva già mostrato più di una crepa e che aveva spinto le Istituzioni di riferimento ad interventi rilevanti. La situazione a rischio default di molti istituti aveva portato la Camera all’approvazione del bail-in. Un termine che definisce una vera rivoluzione: le banche in default hanno la possibilità di risanarsi attingendo a risorse interne (prelievi dei correntisti compresi).

Dal 1 gennaio 2016 è quindi possibile per gli istituti di credito (in situazioni di criticità) realizzare prelievi forzosi ai depositi superiori ai 100.000 €. In parole povere, se la banca dove si ha il conto corrente rischia il default, non pagheranno solo gli azionisti ma anche i clienti.

Una novità che lascia il segno. Sono almeno 50 i miliardi che, secondo gli addetti ai lavori, da tre mesi stanno facendo trasloco dai “marchi” che rischiano di pagare le crisi bancarie verso altri che, invece, sono rimasti immuni da quest’impopolare onere aggiuntivo. Preoccupazione percepita sia dai correntisti che dagli investitori. Tuttavia nessuno ne parla: la liquidità resta un tabù per i banchieri, che sembrano non nominarla per evitare possibili incursioni verso gli sportelli.

Dunque, le nuove norme di gennaio – già presentate il 22 novembre scorso dal dl Salvabanche – che includono i depositanti sopra i 100 mila euro tra chi deve pagare il primo 8% di perdite degli istituti, stanno provocando una migrazione del denaro italiano: dai conti correnti delle banche più deboli a quelle più forti.

Le banche a rischio default salvate: Banca delle Marche, Banca Etruria, Carichieti, Cariferrara

Questi i primi istituti ad avvicinarsi pesantemente al fallimento. Già da tempo in pesante crisi e sottoposte quindi a commissariamento, queste 4 banche hanno richiesto l’intervento straordinario del Governo per non chiudere.

Non essendo ancora utilizzabile il bail-in (in vigore come detto solo da gennaio 2016), governo e commissione UE, hanno dato via ad un piano che prevede la nascita di quattro nuove banche con i crediti “sani”, ripulite cioè da quelli in sofferenza e capaci da subito di garantire i servizi bancari. La gestione dei crediti deteriorati spetta invece ad un’unica bad bank. Tutto il piano si basa su risorse e finanziamenti per lo più derivanti da Unicredit, Intesa Sanpaolo e Ubi banca e dal sistema bancario nazionale.

Il Fondo di risoluzione, decisivo per il salvataggio delle banche, è infatti creato con i finanziamenti del sistema bancario: questo ha versato la quota del 2015 pari a 600 milioni di euro e già anticipato le prossime due. Ma tali fondi non bastano a coprire il buco lasciato dalle 4 banche in crisi, spingendo Unicredit, Intesa Sanpaolo e Ubi a elargire altri 1,6 miliardi di euro per raggiungere i 3,6 miliardi necessari.

Importante anche il ruolo della Cassa Depositi e Prestiti che ha preso l’impegno di sostenere l’operazione nel caso, all’esaurirsi dei 18 mesi del finanziamento delle tre banche, il Fondo non avesse più risorse per ottemperare il rimborso.

Un elemento fondamentale che si traduce nella salvaguardia totale dei correntisti. Restano purtroppo esposti  gli azionisti e i titolari delle obbligazioni subordinate che accusano invece la svalutazione delle sofferenze, arrivando addirittura a vedersi decurtare o azzerare il valore dei bond in loro possesso. In parole povere i correntisti non corrono nessun rischio, mentre coloro che hanno comprato obbligazioni subordinate o azioni della banca non vengono tutelati dal decreto legge, vedendo così pesantemente danneggiati (in molti caso spariti) gli investimenti fatti.

Una situazione dirompente che ha portato negli ultimi giorni a numerose manifestazioni da parte di questi piccoli investitori che, in molti casi, rischiano di perdere i risparmi di una vita. Risparmi sacrificati per il bene supremo del salvataggio, ma che vanno a danneggiare gravemente la gente comune.

Elenco banche a rischio in ItaliaElenco banche a rischio in Italia http://bit.ly/1QPhXfe via @6sicuro

Le banche a rischio in Italia

Certo è che il salvataggio delle 4 banche e l’approvazione del bail-in (a pagare per i fallimenti sono anche i risparmiatori) mettono in evidenze le crepe di un sistema creditizio quantomai fragile.

Se nel 2014 gli stress test della BCE sugli Istituti italiani registrarono la bocciatura di nove istituti su 25, il 2015 ha visto migliorare le cose: ad essere rimandate solamente la Popolare di Vicenza e Veneto Banca. Una notizia rassicurante, ma non troppo soprattutto se consideriamo che sono ben 16 le banche sotto commissariamento dalla Banca d’Italia e quindi in una situazione non certo positiva:

  • Banca Popolare dell’Etruria
  • Banca delle Marche
  • Istituto per il credito sportivo
  • Cassa di risparmio di Ferrara
  • Banca Brutia
  • Cassa di risparmio di Loreto
  • Cassa di risparmio di Chieti
  • Banca popolare dell’Etna
  • Bcc Irpinia di Avellino
  • Banca popolare delle province calabre
  • BCC Banca Romagna Cooperativa
  • BCC Irpina
  • BCC Banca Padovana
  • Cassa rurale di Folgaria
  • Credito Trevigiano
  • Banca di Cascina
  • Banca Brutia
  • BCC di terra d’Otranto

Sia ben chiaro, sotto commissariamento non significa conseguentemente default. Lo precisava mesi fa anche l’associazione di settore Federcasse “non esiste alcun nesso causale diretto tra il provvedimento di amministrazione straordinaria ed il fallimento della banca stessa“.

Sta di fatto che la situazione di commissariamento è comunque un provvedimento serio applicato solo in situazioni gravi, attuato con l’intento di evitare situazioni peggiori come la chiusura dell’Istituto.

A questi Istituti sotto controllo se ne aggiungono altri che, per diverse motivazioni, risultano però in posizione critica:

  • Monte dei Paschi
  • Veneto Banca
  • Banca Popolare di Vicenza

La Banca senese è risultata la peggior banca europea dopo gli stress test 2016 e costretta ad uno specifico piano di risanamento. I due istituti veneti invece, Veneto Banca e Banco Popolare di Vicenza, stanno vivendo una situazione di enorme criticità.

 

Come scegliere una banca sicura

In una situazione del genere diviene sempre più importante, al fine di salvaguardare i propri risparmi, scegliere il giusto istituto. Seppur uguali all’apparenza le banche sono spesso molto diverse. Sono principalmente 2 i parametri utili a verificare la solidità di una banca e che possono essere d’aiuto in fase di scelta:

  1. Controllo del Patrimonio di Vigilanza: questo criterio definisce la quantità di investimenti fatti rispetto al patrimonio e viene espresso con il CET1 Ratio Ovvero il Core Equity Tier 1 Ratio. Le norme di Europee vogliono come “minimo” un CET1 Ratio dell’8% , che tradotto significa che una banca può fare investimenti ponderati per il rischio superiori a 10 volte il suo capitale. Di seguito l’andamento del CET1 dei principali istituti italiani:

    Elaborazione di Milano Finanza

    Elaborazione di Milano Finanza

  2. Il rating stabilito dalle società specializzate: sarai ormai abituato a sentire in TV i “voti” dati dalle celebri Standard and Poor’sMoody’s, un giudizio sulla capacità della banca di ripagare il proprio debito. Seppur criticato e ritenuto non sempre affidabile, valutare attentamente tale rating è una buona prassi prima di scegliere una banca. Più alto è il rating più l’istituto è da ritenersi solido. Una semplice “lettera” capace però di raccontare molto.

Le banche più sicure in Italia

Puoi trovare gli ultimi aggiornamenti dedicati alle banche sicure in Italia cliccando qui

Va bene il rating, gli investimenti, il CET1, ma, volendo semplificare, quali sono gli istituti italiani più solidi e sicuri? Seguendo l’andamento dei due parametri sopra esposti è possibile stilare questa classifica di massima:

  • Finecobank;
  • Banca Mediolanum;
  • Banca Ifis;
  • Banca Generali;
  • Intesa San Paolo;
  • UBI Banca;

A colossi storici come Generali, Intesa San Paolo e UBI si affiancano banche più giovani, nuove per strutture e proposta. Tali istituti riescono ad avere degli indicatori migliori rispetto agli istituti tradizionali o alle popolari, poiché il loro modello di business li porta ad avere un basso livello di sofferenze e ad essere meno esposte per quanto concerne gli impieghi.

A dare maggiori info sulle banche italiane più sicure arriva anche una ricerca condotta da Bocconi per Corriere Economia. Un lavoro che ha preso in esame i primi 20 gruppi bancari italiani, prendendo in considerazione sette indici utili a definire la bontà di un istituto.

Ai tre legati alla patrimonializzazione (Cet1, Tier 1, Total capital ratio9 se ne aggiunge uno sulla redditività (il margine d’interesse più il saldo da commissioni e altri ricavi) ed uno sulle performance in Borsa del 2015. A concludere anche i due Isc, l’Indicatore sintetico di costo annuo, sia per il servizio allo sportello che per i canali diversi come l’online. Eccole:

  • Mediolanum;
  • Credem;
  • Intesa San Paolo;
  • Ubi Banca;
  • Banco Popolare;
  • Banca Carige;
  • Credito Valtellinese;
  • Bper;
  • Bpm;
  • Banca Popolare di Bari;
  • Cariparma;
  • Banco di Desio;
  • Banca Popolare di sondrio;
  • Banca Sella Holfing;
  • Bnl;

Una classifica che vede esclusa Mediolanum (Istituto con il maggiore indice di solidità patrimoniale – 18,8% il Cet1 – ma operante con i promotori) e Mediobanca (la cui offerta non è legata direttamente al retail) e che nasce sulla base di questi particolari parametri, utili a dare un’immagine precisa sulla solidità delle varie banche. Sono proprio i tanti indici considerati a dare alla ricerca una rilevante valenza.

La prima posizione vede Intesa Sanpaolo con 118 punti, tra le migliori a livello europeo secondo gli stress test di Luglio 2016. A seguire ci sono Ubi Banca con 111 e il  con 101. Non mancano sorprese.

Nella lista lo studio inseriva anche il Monte dei Paschi di Siena, come detto in situazione di grave crisi post stress test. Presente anche Unicredit, anch’essa però molto ridimensionata dagli stress test e probabilmente costretta ad una ricapitalizzazione. La crisi senza dubbio c’è, ma puoi stare tranquillo, non è ancora giunto il momento di mettere i risparmi sotto il materasso.

Parte della classifica, ma non certo un porto sicuro dopo le vicissitudini dell’ultimo anno anche Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza.

Matteo Pogliani

Toscano di nascita ma lombardo di adozione, ho cominciato a parlare prestissimo non ho più smesso. Oltre ad essere blogger mi occupo di comunicazione web, in particolare in ambito social media

Commenti Facebook

110 Commenti

  1. Avatar
    Roberto dicembre 20, 2015

    Quale é la solidità della Banca Popolare Volksbank ? Le sue azioni vanno acquistate?

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 08, 2016

      Ciao Roberto, non risultano interventi di controllo o sorveglianza su banca Sella, sionimo di una situazione ad oggi sicura

      Rispondi
  2. Avatar
    alex dicembre 20, 2015

    Terrificante !!!! …
    Solo un “lieve” appunto: “non è ancora giunto il momento di mettere i risparmi sotto il materasso” è incompleto.
    Sulla base della legge antiriciclaggio “sotto il materasso” si possono tenere solo 999,99€.
    Quindi, contrariamente a quanto tanti pensano, “risparmiare” è un concetto totalmente obsoleto.
    L’unica soluzione possibile è “spendere” per la proria felicità attuale.
    Mi spiego con un esempio: nessuno mi potrà mai “rubare” il ricordo della gita fatta a Rimini con i miei figli.
    Quando sarò vecchio, o mi sarò creato una serie di relazioni affettive che mi sosterranno, oppure tanto vale morire e smetterla di rompere i c…. al mondo.
    So perfettamente che è un ragionamento preindustriale e abbondantemente cinico, ma purtroppo talvolta è meglio guardare in faccia la realtà.

    Rispondi
    • Avatar
      Roby dicembre 20, 2015

      Alex: approvo appieno il tuo modo di …risparmiare. Il miglior investimento che uno può fare senza correre il rischio di perdere i propri risparmi è…..spenderli. Ovvio che le spese vanno ponderate e soprattutto valutate. L’investimento sulle esperienze, sulla conoscenza e di conseguenza sul proprio bagaglio culturale, è un qualche cosa che va oltre la rendita derivata da un semplice interesse bancario sui depositi, ammesso che esista ancora un interesse bancario (in realtà sei tu che paghi la banca).

      Rispondi
    • Avatar
      roberto68 dicembre 20, 2015

      La legge antiriciclaggio imposta tale limite solo per il passaggio di contanti tra privati; a casa puoi conservare quanti contanti vuoi…

      Rispondi
      • Avatar
        alex gennaio 27, 2016

        x Roberto68
        Vero …. ma illusorio ! L’AE si basa sulla “presunzione” di evasione, quindi sotto il materasso puoi avere 10.000€ perfettamente giustificabili, ad esempio per aver percepito un TFR ed averlo ritirato dal tuo cc (lecito), puoi conservarceli (lecito), ma non potrai mai più usarli se non riversandolo sul tuo conto (lecito) ma, se è passato qualche tempo, affrontare un accertamento fiscale con relative accuse e quasi impossibili difese; ti diranno che le uscite sono state spese chissà come e le entrate sono evasione attuale! Mi spiace, e molto, ma non c’è difesa dalle banche! Ripeto la mia opinione, è finita l’era del risparmio!

        Rispondi
    • Avatar
      Mimì febbraio 14, 2016

      Ciao Alex. Qui per caso ho letto il tuo commento e ti dico che mi continua a piacere perché era quello che ho sempre pensato, non per essere spendaccione ma per le ragioni che si diceva qui, che i risparmi si possono perdere, svalutare, ultratassati ecc. e allora godersi la nostra unica e fuggente vita. Oggi però quasi vecchio ti chiedo di stare molto attento perchè ogni mese servono molti soldi per vivere e se non hai messo da parte prima a 60 anni. Niente servizi sociali, niente pensione, niente lavoro…. Occhio, pensale tutte… Auguri

      Rispondi
    • Avatar
      Nicola Menegazzo aprile 14, 2016

      Ciao! Vorrei chiosare sul tuo commento dicendo che il punto non è tanto spendere o non spendere. Il punto è la scelta, il diritto di scelta, di cui veniamo pian piano privati, in tutti gli ambiti, compreso quello politico. E io a questo non mi voglio rassegnare e spero neanche voi.

      Un saluto.

      Rispondi
  3. Avatar
    Sebastianjo dicembre 20, 2015

    Articolo molto interessante. Soprattutto la spiegazione su cos’è il CET1. Interessante anche l’estratto dei CET1: dove si possono recuperare i CET1 delle altre banche?

    Rispondi
  4. Avatar
    Luca dicembre 20, 2015

    Molto spesso non abbiamo queste informazioni..bene

    Rispondi
  5. Avatar
    Fabio Grammatico dicembre 20, 2015

    Come mail il credem non viene contemplato nella classifica indicata da Lei, anche se posizionata meglio di San Paolo o Banca Generali? Mi faccia capire

    Rispondi
  6. Avatar
    davide dicembre 20, 2015

    desidererei sapere lo stato di salute della banca sella

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 08, 2016

      Ciao Davide, al momento non risultano interventi di controllo o sorveglianza su banca Sella, sionimo di una situazione ad oggi sicura

      Rispondi
  7. Avatar
    luigi dicembre 22, 2015

    mi piacerebbe sapere il grado di sicurezza della deutsche bank

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 08, 2016

      Ciao Luigi ad oggi non abbiamo dati su banche estere. Vedremo di informarci al più presto a riguardo

      Rispondi
  8. Avatar
    veronica dicembre 26, 2015

    E le Poste Italiane quanto sono sicure?
    So che non sono considerate “banche” , quindi sono più sicure?
    Inoltre, la legge bail-in può essere applicata anche alle Poste Italiane?

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 08, 2016

      Ciao Veronica, banco Posta non è una vera banca, in quanto non ha l’autonomia garantita da un proprio patrimonio ed una riserva minima fissa (elemento obbligatorio invece per le banche). I servizi ed i prodotti offerti da quest’ultimo (escludendo i libretti postali, garantiti dallo Stato) sono strettamente connessi alla reputazione e allo stato di salute di Poste Italiane

      Rispondi
  9. Avatar
    ADOLFO dicembre 28, 2015

    POICHE’ LAVORO CON LA BANCA MPS VORREI CONSCERE LOGGI LO STATO DI SALUTE
    GRAZIE

    Rispondi
    • Avatar
      raffaele dicembre 29, 2015

      vorrei sapere la banca monti pascchi di siena e sicura

      Rispondi
      • Avatar
        Silvia Ferrari gennaio 02, 2016

        Ciao, sono una collega. Non essendo MPS in default non ha la necessità di attingere dai risparmi degli investitori.

        Rispondi
      • Avatar
        Mary gennaio 19, 2016

        Beh mi pare che MPS qualche anno fa prese da Monti un bel finanziamento..
        E credo non sia ancora in attivo…

        Rispondi
    • Avatar
      Silvia Ferrari gennaio 02, 2016

      Ciao, sono una collega. Non essendo MPS in default non ha la necessità di attingere dai risparmi degli investitori.

      Rispondi
      • Avatar
        Mauro Modestini maggio 09, 2016

        Che la BCE metta sotto osservazione la BMPS e’ cosa giusta…ma che la Banca d’Italia non si accorga ancora di come sta operando la Banca Popolare di Bari ScpA – Bari circa l’uso delle proprie Azioni peraltro non quotate e’ veramente vergognoso!!!! Questa Banca ha svalutato in un solo giorno le proprie Azioni del 22% facendo pagare a tutti i Soci/Azionisti le loro perdite nel bilancio 2015 pari a 297, milioni di Euro non liquidando nemmeno gli ordini di vendita Azioni dati nell’Estate 2015, quindi i Soci essendo pure Azionisti sono stati FREGATI per 2 volte!!!!!

        Rispondi
  10. Avatar
    luigi lanzi dicembre 30, 2015

    qualibanche posso utilizzare per avere un buon rendimento e la massima sicurezza? parlo di un valore di centomilaeuro.
    ho un deposito di trentamilaeuro alla RAS versamenti consigliati di duemilacinquecentolire 20 anni fa all’unicredit sono garantiti ? grazie tante.

    Rispondi
  11. Avatar
    salvatore arigliani gennaio 06, 2016

    Chi può darmi notizie VERE sulla solidità di banco di Napoli (intesa)

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 08, 2016

      Ciao Salvatore. Intesa San Paolo risulta tra le 15 banche messe sotto sorveglianza dalla BCE, che vuole monitorae la situazione. Gli asset della stessa la rendono comunque ad oggi sicura.

      Rispondi
  12. Avatar
    Valeria gennaio 09, 2016

    Non si cita in nessun elenco la BNL gruppo Paribas. Si puó stare tranquilli con questa banca? Grazie

    Rispondi
  13. Avatar
    Mariapia Spreafico gennaio 09, 2016

    Vorrei sapere se Banco Desio è sicuro. Sono un po ‘ in ansia. Grazie

    Rispondi
  14. Avatar
    augusto gennaio 10, 2016

    La BCC Crediveneto di Montagnana (PD) è sicura? Corre voce di “sotto controllo”.E’ vero?

    Rispondi
  15. Avatar
    Lucia gennaio 10, 2016

    Ciao Matteo, saresti così gentile da dirmi se Unicredit e Bnl sono banche sicure?
    Ti ringrazio molto
    Lucia

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 25, 2016

      Ciao Lucia, Unicredit risulta sotto vigilanza BCE, mentre per BNL nessuna notizia o azione.

      Rispondi
  16. Avatar
    sergio gennaio 11, 2016

    nell’elenco dei requisiti patrimoniali delle banche non vedo BANCA FIDEURAM.

    Rispondi
  17. Avatar
    SILVIA BASSO gennaio 11, 2016

    Vorrei cortesemente sapere quanto sono sicure “CASSA RISPARMIO ASTI” e “BRE”. Grazie

    Rispondi
  18. Avatar
    Graziano gennaio 11, 2016

    Banca popolare di Vicenza quanto è a rischio? Grazie.

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 25, 2016

      Ciao Graziano, la Banca Popolare di Vicenza è stata rimandata agli stress test della BCE ed è sotto vigilanza BCE

      Rispondi
  19. Avatar
    roberto gennaio 11, 2016

    la cassa di risparmio di cesena ha dei grossi problemi ??

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 25, 2016

      Ciao Roberto, non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  20. Avatar
    roberto gennaio 11, 2016

    la cassa di risparmio di cesena è una banca con grossi problemi ??

    Rispondi
  21. Avatar
    angel gennaio 13, 2016

    Vorrei sapere quanto è sicuro conto arancio. grazie

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 25, 2016

      Ciao Angel, non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti di Conto Arancio

      Rispondi
  22. Avatar
    emanuele gennaio 15, 2016

    Leggo tanti post sulle proprie banche se sono sicure o meno,un’agitazione quasi globale. Basta andare in internet e fare tutte le domande inerenti al caso e si hanno tutte le risposte inninmaginabili per stare più tranquilli sulla sicurezza e solidità della propria banca. Quello che bisogna tenere sott’occhio e il Cet1, è il parametro che misura la solidità di una banca o istituto di credito, e in più i voti delle agenzie di rating con sigle tipo aaa 0 bbb che equivale a una qualità medioalta della banca stessa.Con sigle inferiori alla lettera b bisogna incominciare a stere attenti a come ci si muove.Oltre a tutto questo la differenza la fà la persona stessa quando mette i propri risparmi in banca.Mi spiego dicendo che le banche fallite hanno fatto una carognata bestiale che tutti sanno, ma e anche vero che i propri risparmi non si possono mettere in unico paniere ma diversificarli.Se una persona non ha tempo per farsi un minimo di cultura finanziaria e meglio mettere tutto in posta e stai tranquillo.

    Rispondi
  23. Avatar
    emanuele gennaio 15, 2016

    1 : capire la sicurezza e solidità della propria banca, se e cet1.
    2 : imparare a investire,quindi diversificare i propri risparmi
    3: distinguere una banca commerciale da una banca d’investimento.Le banche piccole starei alla larga.
    4: se si e insicuri piuttosto che sbagliare o farsi consigliare male prendere in considerazione le poste

    Rispondi
  24. Avatar
    Giovanni gennaio 16, 2016

    Desideravo capire se la cassa di risparmio(La Cassa) di Ravenna è a rischio fallimento.Grazie

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani gennaio 25, 2016

      Ciao Giovanni, ad oggi non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  25. Avatar
    Roberto gennaio 19, 2016

    Buon giorno volevo sapere se un’incredibile e”ancora una banca sicura

    Rispondi
  26. Avatar
    nora gennaio 26, 2016

    salve sono correntista e parte dei risparmi investiti in arca gestione presso la banca popolare di sondrio
    vorrei sapere se questa banca ancora è solida

    Rispondi
  27. Avatar
    Simonetta gennaio 27, 2016

    Salve,innanzitutto complimenti x le preziose informazioni.Nell’ ottica di essere sempre vigili sulla propria banca, 3 domande:
    1) dove si possono trovare i CET1 di tutte le banche ?
    2) come si fa a sapere (prima che venga pubblicizzato dai giornali) se una banca e’ stata messa sotto vigilanza ?
    3) quali sono i tempi tecnici da quando una banca entra in crisi e applica il bail-in ?
    Grazie

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Ciao Simonetta, grazie per i complimenti. Continua a leggere 6sicuro e avrai sempre a disposizione queste informazioni.

      Rispondi
  28. Avatar
    Alfonso gennaio 27, 2016

    Vorrei sapere notizie sulla sicurezza di Banca Popolare Emilia Romagna. Grazie
    E’ vero che i fondi della BPER non entrano nel bail-in?

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  29. Avatar
    olivia febbraio 05, 2016

    Buongiorno. Sono molto preoccupata. Utilizzo banca intesa s paolo e unicredit per i miei risparmi. Unicredit mi sembra messa peggio e vorrei spostarmi su ubi banca. Cortesemente, cosa mi consiglia di fare? Molte grazie

    Rispondi
  30. Avatar
    settimo febbraio 08, 2016

    non vedo BNL in nessuna classifica, come sta combinata?

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Ciao Settimo, non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  31. Avatar
    sergio rumolo febbraio 10, 2016

    mi potete dire se unipol banca è affidabile.
    eventualmente come è considerata unicredit.
    grazie sergio rumolo

    Rispondi
  32. Avatar
    Simonetta febbraio 10, 2016

    lPosso sapere come stanno le BCC ?
    Grazie

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Dalla lista delle banche sotto commissariamento puoi valutare gli istituti più in difficoltà

      Rispondi
  33. Avatar
    Matteo febbraio 11, 2016

    Ho un mutuo per prima casa (in scadenza tra pochi mesi) presso credem.
    Devo preoccuparmi in caso eventuale di default?

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Ad oggi non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  34. Avatar
    giovanni febbraio 11, 2016

    cosa è possibile sapere di ING DIRECT visto che sono tentato di aprirci un conto con accredito della pensione
    GRAZIE

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Ad oggi ci risultano notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  35. Avatar
    Enzo febbraio 11, 2016

    salve, vorrei sapere se, in caso di default, chi ha meno di 100.000 € sul c/c ( a differenza di chi ne ha di più ) rischia qualcosa . Grazie

    Rispondi
  36. Avatar
    mario febbraio 15, 2016

    vorei sapere se è sicura la “Banca Fideuram”

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Ciao Mario, non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  37. Avatar
    mantovani donatella modena marzo 04, 2016

    salve vorrei sapere se la bper ovvero banca popolare dell’emilia romagna è una banca dove ci si può fidare.grazie

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Ad oggi non risultano notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  38. Avatar
    Simone marzo 16, 2016

    Buon giorno sono un piccolo risparmiatore che ha investito in azioni Veneto Banca che a breve si quota in borsa cosa ne pensate di questa banca e l’investimento fatto in azioni non quotate in borsa e sopravvalutate che ne sarà dei miei risparmi decimati si può secondo voi recuperare qualche cosa? Grazie

    Rispondi
  39. Avatar
    Barbara Aebi marzo 16, 2016

    la Banca d’Alba come sta?

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Ciao Barbara, non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  40. Avatar
    Sergio marzo 16, 2016

    Le sarei grato se mi desse notizie circa l’affidabilità della:
    – Banca di Credito Popolare – sede in Torre del Greco
    Grazie
    sergio

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani marzo 30, 2016

      Ciao Sergio, Ciao Roberto, ad oggi non ci sono notizie od azioni intraprese nei confronti della banca da te segnalata

      Rispondi
  41. Avatar
    SIMONA aprile 05, 2016

    mi hanno riferito che banco popolare ha una volatilità del 20% , è il caso di vendere anticipatamente le obbligazioni? grazie mille

    Rispondi
  42. Avatar
    Giuseppe maggio 01, 2016

    Buongiormo, vorreei sapere se banca apulia è affidabile? Grazie

    Rispondi
  43. Avatar
    simona maggio 06, 2016

    buona sera ,Matteo Pogliani la banca popolare dell’Emilia Romagna è in crisi ? grazie

    Rispondi
  44. Avatar
    GIUSY maggio 07, 2016

    HO FIDUCIA IN TE .PUOI DIRMI COME E’ MESSA LA BARCLAYS VISTO CHE E’ STATA ASSORBITA DA CHE BANCA

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani agosto 08, 2016

      La banca inglese ha superato con qualche apprensione gli stress test, ma ad oggi la sua situazione non è preoccupante.

      Rispondi
  45. Avatar
    Eleonora maggio 31, 2016

    Buongiorno Matteo.
    Quanto è’ sicura Unicredit,ad oggi , visto che necessita di un aumento di capitale di 5/9 miliardi? Grazie mille.

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani agosto 08, 2016

      Gli stress test non sono sì stati passati, ma con risultati non eccelsi. Bisognerà vedere le prossime settimane ed i piani del possibile (anzi probabile) aumento di capitale.

      Rispondi
  46. Avatar
    Graziella giugno 02, 2016

    banca IFIS è sicura? vorrei aprire un conto deposito

    Rispondi
  47. Avatar
    Roberto giugno 18, 2016

    È una ottima chat ben fatta e molto interessante e apre un po’ gli occhi e la visione di come sono le banche e da un aiuto a chi è un po’ meno informato. Grazie Matteo Pogliano Fantoni

    Rispondi
  48. Avatar
    raffaello giugno 23, 2016

    Buongiorno, la Banca di Cividale?
    Grazie

    Rispondi
  49. Avatar
    Giuseppe giugno 29, 2016

    Vorrei sapere se dopo la brexit il conto arancio è ancora affidabile

    Rispondi
    • Avatar
      Matteo Pogliani agosto 08, 2016

      La situazione è prematura per capire l’effetto reale del brexit sugli istituti. Ad oggi nessun particolare problema.

      Rispondi
  50. Avatar
    Pb luglio 28, 2016

    Ciao, su quali banche estere converrebbe trasferire i risparmi in caso pericolo bail in ?

    Rispondi
  51. Avatar
    peloso giovanni battista luglio 31, 2016

    vorrei notizie su banca credito coop di roma

    Rispondi
  52. Avatar
    Renato agosto 03, 2016

    Vorrei notizie dello stato di salute della banca popolare di Sondrio

    Rispondi
  53. Avatar
    Pietro agosto 07, 2016

    Buongiorno, se io apro un conto in CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO, che fa parte del gruppo Intesasanpaolo, posso considerarla sicura come Intesasanpaolo oppure no? E’ posibile valutarla? Grazie

    Rispondi
  54. Avatar
    emanuele agosto 11, 2016

    salve volevo sapere per ubi banca come vanno le cose grazie

    Rispondi
  55. Avatar
    emanuele agosto 11, 2016

    salve volevo sapere per ubi banca come vanno le cose perche ho gia preso altre fregature con altre banche

    Rispondi
  56. Avatar
    Lucia agosto 14, 2016

    Ultimamente sui giornali si parla molto male di Deutsche Bank. Ma gli impiegati mi dicono che la loro è Deutsche Bank Italia, che non è collegata e che è in ottima salute. E’ vero?

    Rispondi
  57. Avatar
    Francesca agosto 22, 2016

    Volevo sapere se la bcc di Caravaggio e la filiale di Brignano Gera d’adda sono sicure visto che si sente parlare di crisi alla bcc. Mi hanno consigliato la mediolanum è buona come banca? Grazie

    Rispondi
  58. Avatar
    Andrea agosto 24, 2016

    Credem;
    Intesa San Paolo;
    Ubi Banca;
    che Lei ha inserito nella lista delle banche piu solide, sono però sotto vigilanza BCE.
    Quindi sono messe bene o male?
    Grazie
    saluto
    Andrea

    Rispondi
  59. Avatar
    Gigi settembre 03, 2016

    Salve vorrei sapere sulla salute della Banca Agricola Popolare di Ragusa, in quanto ogni mese c’è una sfilza di clienti che vuole vendere le azioni, dopo che è successo lo spauracchio delle altre Banche, grazie.-

    Rispondi
  60. Avatar
    Michela settembre 10, 2016

    Salve vorrei conoscere lo stato di salute della banca popolare di bari,visto che da più di un anno non rimborsa le azioni agli azionisti che ne fanno richiesta.La situazione e piuttosto seria e coinvolge davvero molta gente.grazie.

    Rispondi
  61. Avatar
    Claudio Maguolo novembre 02, 2016

    Buonasera Matteo,
    qualche notizia sulla Volksbank(BPTrento)?
    Tipo, solidità e sicurezza
    Grazie e complimenti

    Rispondi
  62. Avatar
    edda novembre 16, 2016

    quanto posso stare tranquilla se metto i miei risparmi su un libretto postale?

    Rispondi
  63. Avatar
    Pasquale novembre 30, 2016

    La Fineco bank come è messa, ho 1 conto on line

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*