Carta Verde nell’assicurazione: a cosa serve

carta verde

Finalmente stai pianificando un lungo viaggio in auto fuori dall’Italia. Hai controllato il motore, la scadenza del bollo e dell’RC Auto. Tutto ok, ma sei in possesso della Carta Verde?

Cos’è la Carta Verde?


La Carta Verde, nome dovuto al colore del documento cartaceo con cui viene rilasciata ai soggetti che ne fanno richiesta, è il certificato internazionale di assicurazione che attesta la validità della tua RC auto anche all’estero.

Rilasciato sotto la responsabilità dell’Ufficio Nazionale di Assicurazione (UCI), il documento è necessario per introdurre, e far circolare, il proprio veicolo in un paese esterno al’Unione Europea. È necessario il possesso della Carta Verde se il vostro viaggio comprende la circolazione in Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Russia, Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina.

In caso contrario la Carta Verde non è necessaria, perché già coperto dalla polizza, nei seguenti stati: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Cipro, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania,  Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria

Carta Verde: a cosa serve?

Con questo documento viene attestato l’adempimento all’obbligo RC Auto, con responsabilità civile, prevista dalle leggi in vigore nel Paese visitato. Una specie di assicurazione internazionale che permette al veicolo con targa italiana di circolare liberamente in un paese estero. Per le nazioni nelle quali non è prevista una convenzione internazionale,  come ad esempio USA o Canada, è richiesta la sottoscrizione di una polizza RC Auto locale, sottoscrivibile con una delle compagnie locali.

Ma se dovessi fare un incidente? La Carta Verde entra in gioco andando a coprire l’assicurato per i danni provocati a terzi o per quelli subiti, purché non ci sia colpa. Il tutto viene controllato e gestito dal Council of Bureaux, un’organizzazione che ha il compito di coordinare i vari uffici nazionali affinché ogni sinistro avvenuto all’interno dei paesi coperti dalla Carta Verde sia risolto al meglio.

Come si legge la Carta Verde?

Le voci che compongono questo documento sono diverse, vediamole insieme:

  • Data di decorrenza e scadenza, identica a quella della tua polizza;
  • Codice del paese di emissione;
  • Codice identificativo della compagnia assicurativa (comprensivo di numero polizza);
  • Targa;
  • Tipo veicolo;
  • Stati dove puoi e dove non puoi usare la Carta Verde;
  • I tuoi dati.
Carta Verde: perché bisogna averlaCarta Verde: perché bisogna averla http://bit.ly/1jD3vuB via @6sicuro

Dove puoi richiederla?

La Carta Verde, in caso non ne fossi già in possesso, può essere richiesta direttamente alla compagnia assicuratrice con cui si è stipulata la polizza RC Auto. Alcune compagnie rilasciano il documento all’atto della stipulazione della polizza, mentre altre lo rilasciano previa richiesta scritta.

In caso aveste dimenticato di richiederla, potrete comprarne una temporanea alla frontiera. Attenzione perché mentre la Carta Verde è gratuita, il nuovo documento temporaneo acquistato vi permetterà di accedere con il vostro veicolo nel Paese visitato ma ad un costo oneroso che varia da zona a zona.

Prima di metterti in viaggio quindi ricordati che il mancato possesso della Carta Verde ti rende soggetto a sanzioni pecuniarie oltre alla stipulazione di una “polizza esterna temporanea”.

Quando scade la Carta Verde?

Facendo parte del tuo contratto RC Auto la Carta Verde ha la stessa durata della tua polizza.

Giovanni Bizzaro

Assistente web marketing di 6sicuro, coordino blogger e giornalisti gestendo e pianificando il calendario editoriale. Mi occupo inoltre di strategie sui social network per aziende e privati.

Commenti Facebook

6 Commenti

  1. Avatar
    wlollo agosto 03, 2016

    Da qualche giorno ho acquistato una nuova polizza moto c/o una compagnia di assicurazioni “telefonica”
    Dopo aver stipulato il contratto mi accerto che tra i documenti inviati dalla compagnia, manca la carta verde.
    Chiesto informazioni al costum service mi si risponde in questi termini:
    Buongiorno,per quanto concerne la Carta Verde, la copertura assicurativa è prestata unicamente nei Paesi in cui è consentita la libera circolazione senza Carta Verde, come espressamente previsto all’art. 2 delle Condizioni Particolari di Polizza, pertanto, tale documento non viene consegnato all’assicurato.
    L’Art. 2 recita: “L’assicurazione copre la responsabilità per i danni causati dalla circolazione del mezzo assicurato nel territorio della Repubblica Italiana, della Città del Vaticano, della Repubblica di San Marino e in tutti gli stati in cui é ammessa la circolazione senza carta verde, quali: gli Stati membri dell’Unione Europea, Norvegia, Islanda, Svizzera, Serbia, Andorra, principato di Monaco, Liechtenstein.”

    Ulteriori chiarimenti anche il link dell’Ufficio Centrale Italiano: http://www.ucimi.it/it_IT/carta-verde

    Prendendo spunto da questa comunicazione posso stare tranquillo oppure circolando all’estero potrei trovare in difetto?

    Rispondi
    • Avatar
      Giovanni Bizzaro agosto 11, 2016

      Ciao,
      Puoi stare tranquillo visto che sei coperto in tutti gli stati membri dell’Unione più quelli indicati nelle condizioni.

      Rispondi
      • Avatar
        Valeriy ottobre 07, 2016

        E se devo andare in Moldavia, o Ucraina ?
        Anno fa erano coperti dalla carta verde.
        Oggi ?

        Rispondi
        • Avatar
          Giovanni Bizzaro ottobre 17, 2016

          Ciao Valeriy,
          sei ancora coperta dalla Carta Verde necessaria in Ucraina e Moldavia.

          Rispondi
  2. Avatar
    Valeriy novembre 28, 2016

    purtroppo no, non sono coperto per niente,
    nei ultimi rinnovi a settembre e novembre non sono riuscito a trovare assicurazione che rilascia carta verde
    e sito ufficiale http://www.ucimi.it/it_IT/carta-verde (non e aggiornato neanche, perché sulla loro mappa Croazia ancora non fa parte del ue) dice questo:
    “Le Imprese di assicurazione hanno libera facoltà di escludere la garanzia per alcuni Paesi extra SEE barrando la relativa casella sulla carta verde. L’UCI non dispone di informazioni circa le esclusioni operate dalle Imprese”

    Rispondi
  3. Avatar
    Luca dicembre 30, 2016

    Il 2 devo andare in Albania ma l’assicurazione della mia targa prova è scaduta il 28 dicembre.
    Cosa mi accade se mi controllando?

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*