Black Friday: lo shopping compulsivo del “venerdì nero”

Il 25 novembre 2016 è la giornata del Black Friday, il "venerdì nero" più atteso da sempre. Si tratta di 24 ore dedicate allo shopping (selvaggio), quindi è meglio organizzarsi e vedere dove, come e cosa comprare.

black friday

Il 25 novembre è Black Friday, il “venerdì nero” più atteso da sempre. Almeno per me. Roba da prendere la carta di credito, guardarla con commozione e dirle addio, perché sta per essere distrutta a colpi di acquisti più o meno improbabili. Attendo l’ultimo venerdì di novembre come un bambino la mattina di Natale o come un cittadino attivo il giorno dopo al referendum costituzionale. Ok, forse più come un bambino. Con la carta di credito. E tanta, tanta, tanta voglia di concedersi sfizi o togliersi dalle scatole i prossimi regali da fare.

Ma che cos’è il black friday?

Si tratta di una giornata dedicata allo shopping in tutte le sue forme, online o per negozi in strada, fino ai servizi. Come recita un altro articolo di approfondimento su 6sicuro, “Il Black Friday (venerdì nero) è il giorno successivo al Thanksgiving Day, ovvero il giorno successivo al Giorno del Ringraziamento. […] Negli USA gli esercizi commerciali approfittano dell’occasione per offrire promozioni e sconti molto accattivanti, con lo scopo di partire con grande slancio nella cavalcata di vendite che culminerà con il Natale. […] L’origine del nome Black Friday non è del tutto certa e sono diverse le interpretazioni: si crede che il nome derivi dall’inchiostro nero che, nei libri contabili dei commercianti, si usa per elencare i guadagni. Ma c’è chi riconduce al traffico delle grandi città degli Stati Uniti, che segue il Giorno del Ringraziamento, l’etichetta appunto di venerdì nero“.

Black Friday: caccia agli sconti

Moltissime – per non dire tutte – aziende offrono sconti interessanti su prodotti e servizi, di qualsiasi genere. La maggior parte delle persone stanno già approfittando, perché alcune marche hanno messo online le proposte. Per altre, bisogna aspettare. Tra tutte segnalo alcune tra le più attese:

  • Black Friday Amazon 2016: sembra il titolo di un film apocalittico, ma in realtà si tratta di un conto alla rovescia irresistibile. Il gigante dell’eCommerce sta già offrendo ai suoi consumatori una vasta lista di promozioni, “in attesa” del black friday. Poi venerdì sarà una “festa”: gli sconti saranno aggiornati di ora in ora, quindi gli utenti potranno acquistare aggiornando di volta in volta il sito. L’anno scorso proprio su Amazon sono riuscito a comprare una soundbar con uno sconto del 50%. Avevo gli occhi a cuore.
  • Yoox: questo giorno è una vera manna dal cielo per chi è abituato a comprare vestiti, scarpe e accessori online. E come Yoox, tantissimi ecommerce dedicati all’abbigliamento sfrutteranno il black friday con una tempesta di promo utili.
  • Ryanair, Easy Jet e le altre: anche le compagnie aeree – e le società dedicate alle vacanze come eDreams – optano per vantaggiose offerte… e chi ama viaggiare non dovrebbe perdere l’opportunità di comprare qualche biglietto e organizzare le vacanze! Ryanair ed EasyJet si stanno sfidando proprio questa settimana a garantire voli a poco prezzo per le maggiori destinazioni europee, tipo Milano – Londra a 40 euro andata e ritorno!
  • Mediaworld, Comet e compagnia: i negozi – online o fisici – di elettronica di consumo saranno letteralmente presi d’assalto. Tv led, lavatrici, microonde, smartphone, tablet, accessori… come non sfruttare i prezzi competitivi del black friday? Semplice: aspettare il cyber monday. Per chi non lo sapesse, il cyber monday è il lunedì successivo… ed è una giornata di sconti dedicata al mondo dell’elettronica in particolare!
Black Friday: lo shopping compulsivo del Black Friday: lo shopping compulsivo del “venerdì nero” http://bit.ly/2gfa0pe via @6sicuro

Black Friday: i sogni più assurdi…

Monitorerò la Rete alla ricerca dei contenuti più strani che mi sono segnato nel corso del tempo. Perché dovessi trovarli… be’, ci farò un pensierino. Ne ho anche approfittato per fare una breve lista di oggetti e servizi che potrebbero fare anche al tuo caso. Ecco qui.

Bluetooth speaker del Millennium Falcon

bluetooth speaker millennium_falcon

Davvero, parliamone. Quant’è bello? Chi è nerd dentro – ma anche fuori – non può che innamorarsi di questo oggetto. Io lo metterei anche in cucina. Imiterei anche le voci. Non perderei occasione per chiedere a qualsiasi persona “Lo vuoi vedere il mio Millennium Falcon?”. Improvvisamente ho la necessità di avere questo oggetto in casa. Cinquanta euro circa e me lo porto a casa!

Tastiera laser per smartphone o tablet

laser keywboard

Non è una figata? Secondo me non funzionerà benissimo. O forse sì. Ma è una figata. A cosa serve? Credo a nulla, se non a usare uno smartphone come fosse un pc, indipendentemente da dove ti trovi. A scrivere una mail, un racconto o pigiare tasti invisibili. Lo desidero. Sì. Si trova sui 50 euro.

Lovesac: il cuscino gigante

Di questo non metto nessuna foto, ma solo il video esplicativo. È ciò che voglio di più in assoluto. Credo che la sensazione che può dare sia la stessa del, boh, vivere dentro una nuvola? Cioè: immagina di lanciarti (come fa una tizia nel video) dentro la morbidezza. Non senti la felicità? Il problema è il prezzo: il cuscino gigante viene sui 1.000 e passa euro. Chissà se per il black friday

Fiat su Amazon!

Questa è una notizia recente: il portale di acquisti online e il gruppo FCA che fa capo a marchi d’auto come Fiat, Alfa Romeo, Chrysler e molti altri, hanno dato vita a una collaborazione che permetterà agli utenti di comprare una vettura Fiat direttamente da Amazon. Ok, credo che sia un po’ troppo e soprattutto che non ci siano novità per questo black friday, ma chissà verso il prossimo…

Giradischi (a valigia)

giradischi valigia

I giradischi stanno tornando di moda e se ne trovano di diversi modelli. Anche sotto i 100 euro! In casa fa sicuramente arredo, ma io lo apprezzo più per la qualità dello strumento. E non vedo l’ora di mettere una bella canzone di Natale. Tipo My Way rifatta da Sid Vicious. Ma i gusti sono gusti, eh.

Matteo Bianconi

Copywriter, giornalista, social media strategist. Ma anche divoratore di libri, persecutore di parole e cine-innamorato. Laureato in Sociologia e specializzato in Marketing e Comunicazione, scrive di società e web da 10 anni.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*