Aggiornamento del libretto di circolazione: novità in arrivo?

libretto di circolazione

Attenzione al libretto di circolazione di auto e moto. Tra poco potrebbero arrivare importanti novità riguardanti la maggior parte degli automobilisti. Gli occhi sono puntati sul mese di febbraio, quando finalmente si dovrebbe fare chiarezza sull’obbligo di aggiornamento del libretto di circolazione.

Stiamo parlando di una nuova norma contenuta nel D.p.r. 198 dello scorso 22 novembre e per ora in vigore solo formalmente. Il testo prevede l’obbligo di aggiornare il libretto di circolazione di auto, moto e rimorchi guidati per un periodo superiore ai 30 giorni l’anno da persone diverse dal proprietario. Sono esclusi i parenti conviventi, ossia chi abita sotto lo stesso tetto e figura nello Stato di famiglia. Diverso, invece, il caso di terzi cui viene prestata l’automobile con una certa frequenza.

Cosa vuol dire aggiornare il libretto di circolazione?

Che quando la norma entrerà in vigore sarà obbligatorio indicare sul libretto non solo il nome del proprietario del veicolo, ma anche della persona (o delle persone) che ne ha effettiva disponibilità. Altrimenti si andrà incontro a una sanzione tra i 500 e i 2.000 euro. Ma attenzione, questo non è solo un semplice cavillo amministrativo: è stato pensato per rendere più semplice multare chi viola il Codice della strada.

Con i nomi dei conducenti abituali messi nero su bianco, infatti, sarà molto più difficile per il proprietario del veicolo non sapere chi si trovava alla guida in un preciso momento. E quindi (un esempio su tutti) contestare i verbali degli autovelox.

L’obbligo di aggiornamento delle carte di circolazione, tuttavia, al momento è fermo. La norma è entrata in vigore senza che fosse emanata un’apposita circolare attuativa o approntato l’apparato informatico necessario all’applicazione.

Per questo motivo il Ministero dei Trasporti, con una circolare dello scorso dicembre, ha bloccato la norma, in attesa che  ci siano tutte le condizioni operative per l’entrata in vigore definitiva.

Piero Babudro

Giornalista pubblicista, consulente, social media strategist, community manager, docente. Scrive di nuove tecnologie e comunicazione di massa, studiando da vicino i cambiamenti sociali e di consumo introdotti dai media interattivi.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*