Auto Diesel Euro 3: da ottobre il blocco in Lombardia

La Regione Lombardia sospende il blocco per le auto diesel Euro 3 previsto da ottobre e propone due livelli di intervento per ridurre l'inquinamento.

auto diesel lombardia

La Regione Lombardia sospende il blocco delle auto diesel Euro 3

“Il Piano Regionale Interventi per la qualità dell’Aria (PRIA) ha sospeso il divieto di circolazione per i Diesel Euro 3” – lo ha annunciato l’Assessore regionale Claudia Maria Terzi durante un intervento al “Tavolo qualità dell’aria”.

Invece del blocco di circolazione previsto – dal 15 ottobre 2016 al 15 aprile 2017 – saranno adottati due livelli di interventi per ridurre i valori dell’inquinamento.

Primo Livello

Scatta se si supera la soglia minima di inquinamento dei 50 mg per metro cubo per 7 giorni filati e prevede il divieto di circolazione urbano per auto private Diesel Euro 3 dalle 9 alle 17 e per veicoli commerciali Diesel Euro 3 dalle 7.30 alle 10.

Inoltre, il blocco di circolazione è esteso fino ai Diesel Euro 2, il sabato, la domenica e nei festivi dalle 7.30 alle 19.30.

Secondo Livello

Scatta se si supera la soglia dei 70 mg per metro cubo per 7 giorni continuativi e prevede il blocco di circolazione per gli Euro 3 Diesel privati dalle 7.30 alle 19.30, mentre per i veicoli commerciali il blocco va dalle 7.30 alle 10 e dalle 18 alle 19.30.

Il blocco delle auto diesel Euro 3

La misura anti-smog decisa inizialmente dalla Regione Lombardia vietava la circolazione delle auto diesel Euro 3 dal 15 ottobre 2016 al 15 aprile 2017, un divieto da rinnovare ogni anno nello stesso periodo.

La “Fascia 1” in cui sarebbe stato attivo il divieto, include i capoluoghi di Pavia, Varese, Monza-Brianza, Lodi, Lecco, Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova e i relativi comuni e agglomerati urbani presenti nelle relative cinture.

La “Fascia 2”, già inserita nell’ordinanza del 2015, rimane fuori ma, in caso di peggioramento della situazione, nulla vieta che si decida di ampliare di nuovo il divieto.

L’obiettivo era quello di raggiungere i livelli definiti dalla normativa europea per riuscire a contenere i superamenti di Pm10 entro i 35 giorni in un anno.

I motivi del blocco auto diesel Euro 3

A causa dei livelli elevati di smog, l’Italia rischia l’ennesima multa da parte dell’Europa pari ad un miliardo di euro per il superamento delle concentrazioni di Pm10 nella Pianura Padana, a Roma, a Napoli e in altre aree minori.

Il primo richiamo da parte della Commissione Europea risale a luglio del 2014. Da allora nessuna azione risolutiva è stata messa in atto per ridurre il problema e, per questo motivo,dovremo sorbirci la procedura d’infrazione.

Secondo quanto dichiarato dalla Giunta Regionale, finora si è lavorato bene e in armonia con le altre regioni interessate, ma se si vogliono dei risultati reali e quantificabili è necessario che la regia passi nelle mani dei Ministeri coinvolti: la supervisione senza un’azione di coordinamento rischia infatti di annullare i risultati ottenuti.

Incentivi regionali anti-smog

Tra le iniziative già messe in atto dalla Regione Lombardia per il raggiungimento della riduzione dei fattori inquinanti, spiccano l’esenzione triennale della tassa automobilistica (per i veicoli acquistati nel 2015) per i privati e i contributi per l’acquisto di auto diesel con filtro antiparticolato per le imprese.

Chi nel 2015 ha rottamato un veicolo Euro Zero-1-2-3 e acquistato un nuovo veicolo Euro 4 o superiore, bifuel o ibrida, ha diritto all’esenzione della tassa automobilistica per il triennio 2015/2017. E il Consorzio Ecogas ha già chiesto che l’esenzione venga attuata a chi rottami ed acquisti un nuovo veicolo anche nel 2016 (per il triennio 2016/2019).

È proprio il Consorzio Ecogas che dà un’altra possibilità utile ai consumatori: dal 22 marzo ha riaperto le prenotazioni per gli incentivi destinati alla trasformazione di auto (e veicoli commerciali) da benzina a GPL o metano (o bifuel).

Dalla Regione attenzione anche per le imprese con un contributo per l’installazione di un filtro antiparticolato su veicoli Euro 3 o inferiori, in grado di portare il veicolo in classe Euro 5.

Auto Diesel Euro 3: da ottobre il blocco in LombardiaAuto Diesel Euro 3: da ottobre il blocco in Lombardia http://bit.ly/1pJLz3O via @6sicuro
Cinzia Di Martino

Blogger e Web Developer, si occupa di web e comunicazione online per professionisti e imprese. Stanca di tradurre in codice binario il linguaggio degli uomini, ha preferito invertire la rotta e deciso di occuparsi di dinamiche umane sui social.

Commenti Facebook

29 Commenti

  1. Avatar
    Enrico aprile 29, 2016

    Il blocco riguarda anche diesel Euro 3 con FAP?

    Rispondi
    • Avatar
      Cinzia Di Martino maggio 09, 2016

      Enrico, a dire il vero, non si capisce molto bene dai documenti ufficiali. Di certo i diesel Euro 3 con FAP rimangono fuori dalla circolazione dell’Area C. Si potrebbe pensare che lo stesso limite sarà fatto valere da ottobre 2016 per il blocco del traffico nella Fascia 1, ma forse meglio aspettare qualche comunicazione più specifica.
      Buona serata

      Rispondi
  2. Avatar
    MM66 giugno 08, 2016

    Ma gli euro 3 diesel non possono circolare 24 ore su 24 o ci sono degli orari?

    Rispondi
    • Avatar
      Cinzia Di Martino giugno 08, 2016

      Ad oggi, in base alle notizie frammentate di dominio pubblico, si direbbe che le euro 3 diesel non potranno più circolare.
      Comunque, in caso di futuri chiarimenti e indicazioni più definite sul caso, aggiornerò l’articolo 🙂

      Buona giornata

      Rispondi
      • Avatar
        dennis agosto 01, 2016

        Scusa e le euro 3 con il fap ???

        Rispondi
  3. Avatar
    Ric giugno 17, 2016

    Sul sito della Regione non è scritto nulla. Sembra che il tavolo istituzionale sulla qualita’ dell’aria non sia stato recepito dal Consiglio Regionale…

    Rispondi
  4. Avatar
    Marco luglio 03, 2016

    Abito a Mantova e pertanto ho capito che dal 15 ottobre p.v. non potrò circolare con la mia vettura Diesel in quanto Euro 3. Non avendo la possibilità economica di procedere alla sostituzione, quindi, non posso nemmeno recarmi al lavoro in quanto facendo i turni non ho la possibilità di rispettare i limiti orari fissati. Ma è previsto qualche aiuto economico da parte della Regione Lombardia?
    Grazie Marco

    Rispondi
      • Avatar
        Roberto Denti luglio 06, 2016

        Possiedo una Toyota Rav euro 3 diesel e mi piacerebbe tanto continuare a usarla trasformandola in una vettura idrida a GPL. Ho contatto alcune ditte specializzate di Brescia e tutte mi hanno spiegato che, contrariamente a quanto voi scrivete, l’intervento non è possibile. Che la legge non lo permette. A chi devo credere?

        Rispondi
        • Avatar
          Cinzia Di Martino agosto 08, 2016

          Buongiorno Roberto, posso dirle che esistono aziende in Italia che effettuano l’operazione. Magari una ricerca su Google sulla trasformazione diesel dual fuel potrà risolvere i suoi dubbi 🙂

          Buona giornata

          Rispondi
    • Avatar
      Cinzia Di Martino agosto 01, 2016

      Buongiorno Marco,
      una buona notizia: invece del blocco di circolazione previsto – dal 15 ottobre 2016 al 15 aprile 2017 – saranno adottati due livelli di interventi per ridurre i valori dell’inquinamento. 🙂

      Rispondi
  5. Avatar
    stefano luglio 08, 2016

    le auto diesel non possono essere trasformate a metano o gpl per un motivo molto semplice non hanno le candele.
    I motori diesel funzionano per detonazione da compressione e non per innesco da scintilla (candele)
    legge o non legge non funzionano…….

    Rispondi
  6. Avatar
    Ettore luglio 19, 2016

    Ma quel milione di poveri cristi che non ha i soldi per cambiare la vecchia euro 3 cosa fa non va più al lavoro non va più a fare la spesa non vive più per 6 mesi l’anno ho i nostri bravi politici rinunciano ai loro bei stipendi per aiutarci

    Rispondi
    • Avatar
      Cinzia Di Martino agosto 01, 2016

      Ettore sembra che siano tornati sui loro passi. Invece del blocco di circolazione previsto – dal 15 ottobre 2016 al 15 aprile 2017 – saranno adottati due livelli di interventi per ridurre i valori dell’inquinamento.
      Speriamo vinca sempre il buon senso.

      Buona giornata

      Rispondi
  7. Avatar
    francesco luglio 21, 2016

    il divieto vale anche a milano fuori dalla cerchia di area c? anche nelle autostrade vige questo divieto?

    Rispondi
    • Avatar
      Cinzia Di Martino agosto 08, 2016

      Buongiorno Francesco, ad oggi il blocco è stato sospeso. Comunque si parla solo di traffico urbano e si prevede di vietare la circolazione solo in caso di superamento delle soglie di inquinamento (come indicato nella prima parte dell’articolo).

      Buona giornata

      Rispondi
  8. Avatar
    Manuela luglio 26, 2016

    Che assurdità !
    Solo in Lombardia c’è inquinamento ?
    A Brescia non posso circolare, arrivo a Verona e va tutto bene ?
    Non ho parole…….

    Rispondi
  9. Avatar
    Lorenzo luglio 29, 2016

    Ad oggi possiamo sapere con certezza se ci sarà o no lo blocco della circolazione per i diesel euro 3 ? Se si ci sarà una fascia oraria o sarà un blocco totale per 6 mesi? Mi sembra corretto che queste cose la regione Lombardia le dica per tempo e in modo univoco. Ci saranno della incentivi per la sostituzione dell auto euro 3 con una con minor impatto ambientale?

    Rispondi
    • Avatar
      Cinzia Di Martino agosto 01, 2016

      Buongiorno Lorenzo, ho aggiornato l’articolo con le ultime news sull’argomento.

      Invece del blocco di circolazione previsto – dal 15 ottobre 2016 al 15 aprile 2017 – saranno adottati due livelli di interventi per ridurre i valori dell’inquinamento.

      Buona giornata

      Rispondi
      • Avatar
        Lorenzo agosto 03, 2016

        Ringrazio per avermi risposto. Gradirei un chiarimento: nella prima parte dell articolo si parla di 2 livelli ( no blocco a prescindere) nella seconda parte invece si parla di 2 zone e, nella zona 1 che Comprende Brescia sembra esserci il blocco . Potrebbe chiarirmi questi 2 punti? Ringrazio per il interessamento e saluto cordialmente

        Rispondi
        • Avatar
          Cinzia Di Martino agosto 08, 2016

          Salve Lorenzo, la seconda parte dell’articolo spiega cosa sarebbe successo se il blocco fosse stato attivato.

          Ho scritto “La “Fascia 1” in cui SAREBBE STATO ATTIVO il divieto” usando il condizionale proprio per spiegare ciò che era stato previsto e per far comprendere i motivi dell’opposizione degli automobilisti.

          Spero adesso di essermi spiegata 🙂

          Rispondi
          • Avatar
            Lorenzo agosto 08, 2016

            Grazie

  10. Avatar
    Lorenzo agosto 02, 2016

    Ringrazio per l’aggiornamento. Avrei ancora un chiarimento da chiedere: nella prima parte dell’anno articolo si parla di 2 livelli di intervento per ridurre il valore dell’inquinamento, ma nella seconda parte si parla di 2 fasce di cui la prima (che comprende Brescia ) prevede il blocco dei diesel euro 3. Mi può chiarire questi 2 punti? La ringrazio per la Sua attenzione e saluto cordialmente.

    Rispondi
  11. Avatar
    attilio Turri agosto 19, 2016

    L’euro 3 con il guidatore proprietario con più di 65 anni in Piemonte può circolare e in Lombardia ?

    Rispondi
  12. Avatar
    Mauro Pacchiani agosto 30, 2016

    Buongiorno Cinzia,
    essendo proprietario di un’auto diesel euro3, le chiedo cortesemente a quale fonte ufficiale risale la notizia di un “ripensamento” da parte di Regione Lombardia, dato che sul sito della stessa l’ultimo articolo, datato 12 gennaio 2016, parla genericamente di blocco, senza particolari specifiche, al quale non fa seguito nessuna menzione di “ripensamento”.
    Inoltre: dato che nel suo articolo si legge: “Inoltre, il blocco di circolazione è esteso fino ai Diesel Euro 2, il sabato, la domenica e nei festivi dalle 7.30 alle 19.30.”, devo dedurre che in suddetti giorni e fasce orarie gli euro 3 possano liberamente circolare?
    E, per finire, quali sono le sanzioni previste in caso di trasgressione dei divieti?
    Molto grato se vorrà rispondermi.
    Cordiali saluti.
    Mauro Pacchiani – Bergamo

    Rispondi
  13. Avatar
    MARCO settembre 08, 2016

    Buongiorno,
    sono possessore di un Land Rover Defender TD5 euro 3 diesel e volevo chiedere se era possibile trasformarlo in euro 4 o 5 in modo di non aver problemi di circolazione.
    Grazie
    Marco

    Rispondi
  14. Avatar
    Corrado ottobre 11, 2016

    Buongiorno, hanno appena annunciato che dall’ottobre 2017 i residenti a milano possessori di Euro 3 Diesel non potranno più usare la loro auto tutto l’anno 24/24. Ma è legale un tale divieto?
    Cordiali Saluti
    Corrado

    Rispondi

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*