iPhone 8 e iPhone 8 Plus: prezzo e uscita in Italia

Svelati al mondo intero, i nuovi iPhone 8 e iPhone 8 Plus: nuovo design, processore più potente, fotocamere migliorate e ricarica wireless, tanti motivi per decidere di volerne uno.

iphone 8

fonte: mobileworld.it

Il 2017 è l’anno dei device numero 8: dopo il Samsung Galaxy S8, e la presentazione del top di gamma Galaxy Note 8, ad arrivare alla fatidica edizione sono anche i concorrenti oltreoceano, e dopo tanti rumors (più volte azzeccati) i nuovi iPhone 8 sono finalmente realtà.

Eleganti, dall’indubbio pregio e lusso, sono davvero ciò che c’è di meglio in circolazione – oltre iPhone X?

iPhone 8: cosa c’è di nuovo?

Innanzitutto i modelli in questione, come dalla sesta edizione in poi, sono due: iPhone 8 e iPhone 8 Plus. La differenza tra i due è presto detta: il primo è più compatto, pratico e maneggevole, poiché si mantiene fedele alla tradizione di Apple rientrando nei 4.7 pollici, mentre il secondo, extra large, possiede una diagonale che arriva ai 5.5 pollici, entrambi ad alta definizione.

Ma un iPhone più grande ha naturalmente bisogno di più supporto per far girare gli applicativi ad una velocità soddisfacente, e per questo motivo se nel più piccolo Apple si è fermata ai 2 GB di memoria Ram, nella versione phablet ha raggiunto i 3 GB. Oltre alle dimensioni e al relativo peso, iPhone 8 Plus porta a corredo un sensore fotografico aggiuntivo, che avremo modo di esaminare qualche paragrafo più in là.

Design ricercato e più sinuoso che mai

La grande differenza che colpisce ad un primo sguardo di iPhone 8 è il rinnovato design, che con la sua scocca in vetro pregiato dona un tocco di raffinatezza e bellezza mai raggiunta finora, pur mantenendo una rassicurante estetica familiare, ripresa dal consolidato aspetto di iPhone 6 e successivi.

Insieme al vetro oleofobico fronte/retro, iPhone 8 è dotato di un corpo in solido alluminio aerospaziale, espresso nella fascia laterale che avvolge tutto il profilo dello smartphone, caratterizzato da una tonalità che richiama quella della scocca per un effetto tono su tono davvero armonico.

Sotto il vetro anteriore si cela il nuovo display messo a punto da Apple, un Retina HD con risoluzione da 1334 x 750 pixel per iPhone 8, e 1920 x 1080 pixel per iPhone 8 Plus, le cui immagini proiettate sono apprezzabili da diverse angolazioni e riproducono colori fedeli alla realtà, più profondi e brillanti che mai.

Il merito è della tecnologia TrueTone che permette allo smartphone di adattare alle luci ambientali l’immagine a display grazie al sensore dedicato.

Processore più veloce di sempre

Un nuovo cervello muove iPhone 8, è l’A11 Bionic che con i suoi 6 core riesce ad essere il processore più veloce a bordo di iPhone. Sfruttando un’architettura a 64 bit, è più veloce del 70% rispetto all’A10 Fusion montato a bordo degli iPhone 7. Con A11 Bionic i nuovi iPhone 8 sono più veloci, performanti e reattivi che mai, offrendo un’ottima esperienza di multitasking e proiettandosi nell’uso di app per la realtà aumentata.

iPhone 8 e iPhone 8 Plus: gli smartphone evoluti di AppleiPhone 8 e iPhone 8 Plus: gli smartphone evoluti di Apple http://bit.ly/2fn6jw4 via @6sicuro

I pixel non sono tutto

Se dal versante androidiano si fa a gara a chi integra la fotocamera con più pixel, a Cupertino, si sa, le cose vanno diversamente. In fotografia i pixel non sono l’unico elemento di cui tenere conto, ed Apple ce lo ha dimostrato spesso durante gli anni passati, ma il segreto celato dietro agli scatti perfetti di iPhone è dovuto alla combo del sensore fotografico di alto livello unito a un processore d’immagine avanzato.

È soprattutto grazie a quest’ultimo, individuabile nell’A11 bionic di iPhone 8, che è possibile scattare fotografie impeccabili anche in condizioni di scarsa luminosità, oppure con le mani che tremano, o ancora quando si è in movimento.

iPhone 8 ha una fotocamera con sensore da 12 megapixel, apertura F/1.8 a 6 elementi, Quad-flash LED TrueTone e predisposizione per l’impiego nella realtà aumentata.

Grazie a questa fotocamera potrai registrare video con risoluzione 4K, ma anche ricorrere alla funzione Slo-Mo oppure al Time-Lapse, potendo sempre contare sullo stabilizzatore d’immagine.

Doppia fotocamera posteriore per iPhone 8 Plus, con grandangolo e teleobiettivo che regalano più profondità agli scatti ed uno zoom ottico che raggiunge i 10x per le foto e i 6x per i video.

Non serve essere un fotografo, se hai un iPhone devi solo scattare per immortalare il momento giusto: al resto pensa lo smartphone.

Competenze tecniche o secondi preziosi impiegati per impostare le giuste configurazioni della fotocamera non sono un problema, grazie alle molteplici operazioni automatizzate del potente processore di iPhone 8 che rileverà in modo automatico la scena davanti all’obiettivo. Sarà il telefono a settare le opzioni giuste per lo scatto perfetto, – ma per il talento e l’emozionabilità Apple non può fare molto.

Ricarica in libertà

Cavallo di battaglia dei nuovi iPhone 8 è anche la ricarica senza fili, possibile grazie alla speciale superficie in vetro che protegge l’interno dello smartphone ma consente la giusta induzione di energia per la ricarica. iPhone 8 è compatibile con tutti i dispositivi di ricarica wireless Qi, ma Apple fa sapere che Belkin e Mophie hanno realizzato due caricabatterie dedicati proprio all’ultimo melafonino.

Con la base AirPower, poi, tutto diventa più semplice: puoi appoggiare iPhone 8 sulla base di ricarica senza pensare più di tanto ad un preciso posizionamento del device, e riuscirai a ricaricare fino a 3 dispositivi diversi solo appoggiandoli sulla sua superficie.

Prezzo, preordini e uscita in Italia di iPhone 8

I nuovi iPhone 8 sono disponibili al preordine già da oggi, a partire da 839 euro per il modello da 4.7 pollici, e da 949 euro per quello da 5.5. L’arrivo sugli scaffali è previsto per la settimana successiva: il 22 Settembre è l’iPhone day.

Maria Grazia Tecchia

Web content editor e blogger con due grandi passioni: la scrittura e la tecnologia. Mi occupo di comunicazione online, e per questo passo gran parte del mio tempo a leggere, scrivere, studiare le affascinanti dinamiche del web in evoluzione, e ascoltare (buona) musica.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*