Utenze seconda casa: quali sono necessarie?

In montagna, al mare o nella strada di fronte, possiedi un secondo appartamento? Oltre alle tasse e alle bollette a fine mese della prima abitazione, dovresti anche pagare le utenze seconda casa.

 utenze seconda casa

Utenze seconda casa: quali sono davvero necessarie e come puoi risparmiare? Anche se paghi regolarmente le bollette della prima casa e hai acquistato/ereditato una seconda casa, ovviamente devi pagare anche lì le utenze. Cosa cambia rispetto alla bolletta della luce, del gas o dell’acqua, se possiedi due o più case? Scopriamo tutto in questo articolo.

Utenze seconda casa: come cambiano le bollette?

Per quel che concerne la fornitura di energia elettrica, in generale, le tariffe sulla seconda casa sono più alte rispetto alla casa in cui abiti. Per il gas, invece, non c’è differenza tra prima e seconda casa, poiché la tariffazione è calcolata solo su base geografica.

Il nostro paese è stato suddiviso in 6 zone climatiche, ognuna con la sua tariffa di riferimento. Prima del gennaio 2017 erano previste due tariffe d2 e d3 per la trasmissione e distribuzione, misura dell’energia elettrica e gli oneri di sistema. Adesso invece sono state sostituite dalla tariffa di distribuzione TD. Sotto questo regime, il costo non è più calcolato sulla base degli scaglioni e dalla potenza del contatore; cancellando inoltre la differenza tra utente residente e non.

Diverso è il discorso per gli oneri di sistema. Questi verranno calcolati, infatti, in quota energia per i residenti (ovvero controllando il consumo effettivo) mentre, per i non residenti, la tariffazione sarà composta dall’unione della quota energia affiancata da un costo fisso.

Utenze seconda casa: quali sono necessarie?Utenze seconda casa: quali sono necessarie? http://bit.ly/2i9xazL via @6sicuro

Bollette: conviene avere una seconda casa?

In generale, le nuove regole per le bollette sono molto convenienti per chi ha un consumo costante nella prima casa e utilizza la seconda casa per alcuni mesi all’anno. Per gli utenti che hanno un consumo esiguo o praticamente pari a zero, invece, la tariffazione ibrida che comprende un canone fisso, porterà ad un rincaro. Sarà quindi più conveniente sfruttare al massimo la seconda casa!

Una domanda che sorge spontanea a chi possiede un secondo appartamento o una casa vacanze, riguarda il bonuns energetico. I bonus energetico vale anche per la seconda casa?Purtroppo sulla seconda casa non è possibile applicare nessun bonus o agevolazione sia per chi ha un reddito basso sia che per chi ha disagi fisici. Questo accade perché sono i bonus e le agevolazioni previste dalla legge sono applicabili solo sulla casa dove il cliente risiede.

Confronta tariffe luce

Oltre al bonus, il pensiero va anche alla bolletta della tv ovvero il canone rai va pagato anche per la seconda casa? No, almeno questo no. Il canone Rai che attualmente viene addebitato sulla bolletta elettrica è legato alla famiglia e quindi vale sia per la prima che per la seconda casa. Se, però, due coniugi risultassero residenti in due abitazioni differenti, allora il canone andrà pagato due volte.

Ora hai tutte le informazioni per attivare le utenze seconda casa e capire come muoverti nel mercato delle bollette anche se hai un secondo appartamento. Scrivi nei commenti i tuoi dubbi e le tue perplessità, proveremo – nei limiti – a risponderti.

Francesca Cora Sollo

Realizzo strategie digitali per raccontare la storia della tua azienda. Mi occupo di Social Media, Copywriting e Blogging. Creativa, vulcanica e colorata il mio posto nel mondo è il web e la filosofia è la comunicazione morbida.

Commenti Facebook

0 Commenti

ancora nessun commento!

Non ci sono commenti, potresti essere il primo!

rispondi

La tua mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.*